Seleziona l'Anno Accademico:     2015/2016 2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021
Docente
STEFANO PIRA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[2/59]  SCIENZE POLITICHE [59/00 - Ord. 2019]  PERCORSO COMUNE 6 36

Obiettivi

Gli studenti del corso di storia moderna devono raggiungere una generale conoscenza critica per analizzare lo svolgimento delle vicende storiche, situandole nel loro contesto e interpretandole con ottica comparativa e interdisciplinare.

Prerequisiti

Prerequisiti
Si richiede una conoscenza di base della storia europea tra XV e XIX secolo.

Contenuti

Dopo alcune lezioni metodologiche introduttive, il corso svilupperà i principali temi della storia europea nell'età moderna. In particolare saranno affrontati i seguenti argomenti: Europa e modernità; le scoperte geografiche e l'espansione europea, la Riforma protestante, la nascita dello Stato moderno, l'Europa nel secolo dell'assolutismo, apogeo e declino del Mediterraneo, signori e contadini, la crisi del Seicento, la civiltà mercantile, gli antichi Stati italiani, gli imperi coloniali, l'età delle riforme e delle rivoluzioni americana, francese, industriale.

Metodi Didattici

Il corso sarà sviluppato attraverso lezioni frontali dirette.
Saranno inoltre tenuti alcuni seminari scientifici con la partecipazione di studiosi su specifici temi.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione avverrà attraverso prove scritte.
Verranno proposti diversi temi sui quali gli studenti dovranno sviluppare le argomentazioni.
La valutazione terrà conto della capacità critica dello studente e dell'impegno nell'affrontare le domande sui temi cruciali della disciplina
“Ranking” della valutazione: i temi proposti durante l’esame e sviluppati dagli studenti saranno valutati secondo
- a) la conoscenza della storia cronologica e di quella di lunga durata
- b) la capacità di cogliere criticamente i temi fondamentali della storia moderna in base al dibattito storiografico
- c) la precisione del linguaggio utilizzato
- d) la capacità di organizzare logicamente gli argomenti
- e) la correttezza sintattica e grammaticale.
La scala dei voti assegnati parte da 18/30, riconosciuto quando le conoscenze storiche sono basilari e cresceranno in funzione del grado di acquisizione dei temi storiografici fino al voto di 30/30 con eventuale lode, quando si darà prova di conoscenze eccellenti. La durata della prova è di 2 ore.

Testi

Il testo di riferimento per preparare l'esame è il seguente: AA.VV. Storia moderna, Roma, Donzelli, I ed.1998 e seguenti. In particolare i capitoli II, III, IV, VI, VII, IX, XI, XII, XIV, XVII, XVIII, XX, XXI, XXIII.
In alternativa al manuale Donzelli si consiglia di Giorgio Spini il manuale “STORIA MODERNA” a cura di Marcello Verga, UTET editore, Torino 2016

Altre Informazioni

DURANTE IL CORSO VERRANNO SVOLTI ALCUNI SEMINARI SPECIFICI RIGUARDANTI LA STORIA DEL MEDITERRANEO E DELLA SARDEGNA NELLA LORO LUNGA DURATA.

Questionario e social

Condividi su: