Seleziona l'Anno Accademico:     2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021 2021/2022
Docente
LUIGI MUNDULA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[80/72]  ARCHITETTURA [72/00 - Ord. 2017]  PERCORSO COMUNE 4 40

Obiettivi

Il Corso ha la finalità di fornire allo studente un approfondimento delle conoscenze e lo sviluppo di competenze e autonomia di giudizio relativi al concetto della Smart City con particolare attenzione alle dinamiche dello sviluppo urbano ed alla implementazione e gestione dei processi innovativi all'interno della città.
In coerenza con gli obiettivi formativi definti dal Corso di Laurea in Architettura, i risultati dellapprendimento attesi sono :
1) fornire agli studenti gli strumenti di conoscenza e fargli sviluppare la capacità di comprensione delle logiche, delle dinamiche e degli strumenti di analisi del concetto della Smart City attraverso lo studio delle principali teorie.
2) mettere gli studenti nella condizione di sviluppare la capacità di applicare le conoscenze acquisite attraverso momenti di esercitazione collettiva su casi concreti e di discussione aperta sui temi oggetto delle lezioni.
3) portare gli studenti a sviluppare una propria autonomia di giudizio relativamente alle problematiche esposte nel corso delle lezioni nonché a proporre e discutere soluzioni relativamente ai casi di studio analizzati.
4) aumentare le capacità comunicative degli studenti sollecitandoli ad avere un ruolo attivo durante la lezione, in particolare argomentando le proprie posizioni nei momenti dialettici collettivi.
5) stimolare gli studenti ad approfondire gli argomenti in modo autonomo utilizzando, oltre ai testi consigliati, le diverse fonti informative disponibili (bibliografiche, web, social, etc.) in modo consapevole e adeguatamente critico.

Prerequisiti

Le propedeuticità obbligatorie sono indicate nel regolamento del Corso di Studio. Oltre a queste lo studente deve possedere competenze linguistiche, logiche, matematiche e culturali coerenti con la frequenza di un secondo anno di una laurea specialistica.

Contenuti

Il corso è articolato in una parte teorico-concettuale e in un project-work. I contenuti della parte teorica sono i seguenti:
- L'evoluzione della smartness urbana nel dibattito accademico e nell'arena politica (6 ore)
- Gli effetti del paradigma smart sulla struttura urbana (2 ore)
- Luoghi e spazi della smartness urbana (4 ore)
- Leggere e interpretare la forma e la funzione urbana: il ruolo dei big, open e crowdsourced data (2 ore)
- Fattori critici di successo per lo sviluppo di smart cities (2 ore)
- Smart communities, Smart land e Smart industry (2 ore)
- Le nuove prospettive: healthy, resilient, bright cities (2 ore)

Il project work riguarderà la progettazione in chiave "smart" di un quartiere urbano della città metropolitana di Cagliari o l'analisi di un progetto e delle sua coerenza con la strategia di sviluppo smart di una città scelta tra quelle che verranno proposte dal docente.

Metodi Didattici

Il corso è articolato in due moduli didattici: lezioni frontali e project work. Le lezioni frontali sono articolate in 7 temi per un totale di 20 ore. La parte più propriamente teorico-concettuale è abbinata a una parte maggiormente applicativa con analisi di casi studio. Durante le lezioni verrà dato spazio a momenti di discussione collettiva sulle tematiche in oggetto. Il project work, al quale saranno dedicate 20 ore, si svolgerà attraverso l'analisi e la proposizione di soluzioni integrate per lo sviluppo "smart". Il progetto sarà definito preferibilmente in gruppi di lavoro.
Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line. Inoltre, il project work potrà essere svolto mediante forme di interazione a distanza con i supporti informatici disponibili (Teams, Adobe Connect, Skype,...).

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento è articolata in due momenti. Il primo riguarda la verifica delle competenze teoriche acquisite durante il corso e il secondo di quelle pratiche. Più in dettaglio l'attribuzione del voto finale deriva dalla valutazione del project work (in trentesimi) e dall'esito di un test con 3 domande aperte. Ogni domanda prevede una valutazione massima di 10/10. La valutazione finale, espressa in trentesimi, è definita dalla media delle valutazioni riportate neli due momenti di verifica. Il conseguimento di un punteggio inferiore ai 18/30 implica il mancato superamento della prova.

Gli esiti saranno pubblicati e verbalizzati tramite il sistema Esse3.

La valutazione della prova d'esame tiene conto dei seguenti elementi:

1. la conoscenza dell'argomento trattato;
2. la capacità di utilizzare gli strumenti concettuali ed analitici appresi;
3. l'abilità argomentativa, anche rispetto alle scelte progettuali;
4. il saper collocare i temi trattati e le scelte progettuali in un quadro organico di sintesi;
5. lutilizzo di un linguaggio (verbale e progettuale) appropriato.

Con riferimento alla valutazione di ogni singolo quesito per raggiungere un punteggio sufficiente (6/10), lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza di base dell'argomento in oggetto (punto 1), di essere in grado di rispondere al quesito utilizzando gli adeguati strumenti concettuali ed analitici (punto 2) sviluppando una sufficiente argomentazione (punto 3), evidenziando un sufficiente capacità di sintesi (punto 4) e utilizzando un linguaggio corretto (punto 5).
Per conseguire un punteggio pari a 10/10, lo studente deve dimostrare di aver acquisito una approfondita conoscenza dell'argomento in oggetto (punto 1), di essere in grado di rispondere ai quesiti utilizzando sapientemente gli strumenti concettuali ed analitici (punto 2) con una elevata capacità argomentativa (punto 3), un'ottima capacità di sintesi (punto 4) e un linguaggio corretto e appropriato (punto 5).
A seconda dell'evoluzione della situazione epidemiologica il test a domande aperte potrà essere sostituito da colloqui orali a distanza mediante ausili informatici (moodle, Teams, etc.).

Testi

Nesti P. (2016), Città intelligenti, città di genere. Carocci Edizioni - ISBN 9788843082919
Bria F., Morozov E. (2018), Ripensare la Smart City. Codice Edizioni - ISBN 9788875787653
Halegoua G.R. (2020), Smart cities, MIT Press - ISBN 9780262538053
Ratti C., Claudel M., La città di domani, Giulio Einaudi Editore - ISBN 9788806225223

Altre Informazioni

Sulla pagina web del docente sarà disponibile del materiale didattico di supporto: slides, articoli e dispense

Questionario e social

Condividi su: