Seleziona l'Anno Accademico:     2015/2016 2016/2017 2017/2018 2018/2019 2019/2020 2020/2021
Docente
ALESSANDRO LOVARI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Prevalentemente a distanza 
Lingua Insegnamento
ITALIANO 



Informazioni aggiuntive

Corso Percorso CFU Durata(h)
[30/35]  SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE [35/00 - Ord. 2014]  PERCORSO COMUNE 6 30

Obiettivi

Il corso si propone di fornire agli studenti competenze teoriche e pratiche sulla comunicazione pubblica come disciplina autonoma e come funzione chiave per la pubblica amministrazione con particolare attenzione ai principi, alle strategie e agli strumenti con cui le amministrazioni si relazionano e comunicano con i cittadini, i mass media e altri pubblici strategici.
Il corso intende sviluppare competenze teoriche e pratiche relative all'evoluzione della comunicazione pubblica e istituzionale (modelli, strumenti, ecc.); ai processi di digitalizzazione delle amministrazioni pubbliche; all'impatto delle piattaforme 2.0 e dei social media sulle attività di comunicazione pubblica e sulle pratiche di coinvolgimento e partecipazione dei cittadini relativamente alle tematiche di interesse generale.
Autonomia di giudizio: lo studente dovrà sviluppare capacità di analisi e di previsione dell'efficacia di iniziative di comunicazione pubblica in ambito offline e digitale in base alle diverse tipologie di pubblici e ai mutati contesti sociali e mediali.

Abilità nella comunicazione: lo studente dovrà essere in grado di utilizzare con disinvoltura e competenza il vocabolario della comunicazione pubblica e istituzionale.

Capacità di apprendere: lo studente svilupperà una metodologia di studio e analisi che gli permetta di interpretare e approfondire le problematiche legate all'evoluzione e la trasformazione delle tecniche e dei linguaggi della comunicazione pubblica e istituzionale che gli si presenteranno nel proseguo dello studio e della carriera universitaria/lavorativa.

Prerequisiti

È utile la conoscenza delle principali teorie sociologiche del XIX e del XX secolo e delle nozioni di base delle teorie della comunicazione e dei media.

Contenuti

Il corso si articola nei seguenti moduli
a) Evoluzione della comunicazione pubblica e istituzionale dagli anni Novanta ad oggi: definizioni; teorie comunicative e teorie manageriali/organizzative; ambiti di applicazione (ad esempio, comuni, regioni, ospedali, università, ecc.); normativa di riferimento e processi di riforma della PA; strutture di comunicazione e informazione per la pubblica amministrazione (Ufficio per le Relazioni con il Pubblico, Ufficio stampa, Portavoce); tipologie (istituzionale, politica, sociale); strumenti per la pianificazione delle attività di comunicazione.
b) Digitalizzazione della pubblica amministrazione e l'impatto delle ICT e di Internet sulla comunicazione istituzionale rivolta a cittadini, dipendenti e mass media.
c) ) Sfide tecnologiche e partecipative: social media e comunicazione pubblica 2.0, pratiche di civic engagement e partecipazione dei cittadini; inclusività e questioni di genere per la comunicazione pubblica; la qualità della comunicazione pubblica.
f) La comunicazione pubblica della salute alla sfida dei social media: caratteristiche, specificità, strumenti, opportunità e criticità. La gestione della comunicazione in casi di crisi ed emergenza: il caso Covid-19 a livello nazionale e internazionale.

La conoscenza di principi e strategie con cui ideare e realizzare attività di comunicazione istituzionale nella società connessa, rappresenta un know how necessario per accedere alle professioni della comunicazione nell'ambito delle amministrazioni pubbliche (comunicatore pubblico, capo-ufficio stampa, portavoce, ma anche social media manager, giornalista pubblico, social media strategist).

Metodi Didattici

1) Modalità di erogazione: linsegnamento è erogato in modalità e-learning e prevede una parte di didattica erogata e una parte di didattica interattiva. La didattica erogata consiste in 10 ore di lezioni frontali, che vengono videoriprese e messe a disposizione degli studenti entro 5 giorni lavorativi. Le lezioni potranno essere integrate con seminari che vedranno la presenza di esperti della materia e di comunicatori pubblici. La didattica interattiva consiste nella proposta di compiti/progetti/discussioni nei forum, che gli studenti portano avanti nella piattaforma didattica, con la guida del tutor e su cui ricevono feedback generali e individuali.

2) Frequenza: essendo un corso in e-learning il concetto di frequenza non coincide con la presenza in aula, ma con la partecipazione. Gli studenti potranno scegliere se frequentare il corso in modalità attiva (partecipando attivamente a lezioni e laboratori, interagendo costantemente con il docente e il tutor, impegnandosi in lavoro di gruppo in aula) o in modalità classica studiando individualmente i materiali caricati nella piattaforma didattica online, i testi obbligatori indicati nella bibliografia desame e svolgendo compiti appositamente predisposti per questa tipologia di frequenza.

3) Ore d'aula: per sviluppare il programma l'erogazione dell'insegnamento si articola in 5 incontri di 2 ore ciascuno (di lezioni frontali e di discussione) e una serie di laboratori/seminari dedicati agli studenti che frequentano in modalità attiva. Le ore frontali non sostituiscono lo studio individuale richiesto allo studente sui testi di esame.

4) Lavori di gruppo: gli studenti che desiderano frequentare il corso in modalità attiva saranno coinvolti in lavori di gruppo finalizzati alla realizzazione di un piano di comunicazione strategica e integrata per un’amministrazione pubblica, in ambito digital. Specifiche istruzioni saranno fornite nelle prime lezioni del corso, e poi riportate nella piattaforma moodle.

5) Altre attività: su richiesta degli studenti vengono offerti e organizzati incontri di approfondimento, e gruppi di lettura, in presenza e tramite strumenti di web conferencing, anche grazie al coinvolgimento del tutor di aula.

Verifica dell'apprendimento

Le modalità di esame differiscono a seconda se lo studente frequenta in modalità attiva o in modalità classica.

- Modalità attiva: un test online individuale a risposta multipla su tutti i contenuti del corso da effettuare sulla piattaforma didattica finalizzato ad accertare l'apprendimento da parte dello studente delle nozioni fondamentali della materia; realizzazione di un project work per un’amministrazione pubblica con una forte componente di pianificazione strategica di attività in ambito digital e social. Maggiori informazioni sul project work saranno fornite durante la prima lezione del corso e pubblicate sulla piattaforma.

Criteri di attribuzione del voto finale: verrà valutato il livello di information literacy (capacità di identificare, individuare, valutare, organizzare, utilizzare e comunicare le informazioni) raggiunto dal gruppo alla fine del corso; la capacità di lavorare in gruppo e di rispettare i compiti assegnati dal docente durante il corso; il livello di corrispondenza tra il lavoro finale di gruppo e gli obiettivi formativi. Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi e sarà il risultato della media aritmetica tra la valutazione conseguita nel test online e quella conseguita nei lavori di gruppo. Per essere registrato tutte e due le valutazioni devono essere positive (almeno 18/30).

- Modalità classica: un test online a risposta multipla su tutti i contenuti del corso da effettuare sulla piattaforma didattica finalizzato ad accertare lapprendimento da parte dello studente delle nozioni fondamentali della materia;
una relazione scritta in cui lo studente dovrà dimostrare di aver appreso le competenze fondamentali in ambito di comunicazione pubblica, con una particolare attenzione allanalisi critica della comunicazione social di specifiche amministrazioni pubbliche (es. Asl, ospedali, comuni, università). Maggiori informazioni saranno fornite durante la prima lezione del corso e pubblicate sulla piattaforma.

Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi e sarà il risultato della media aritmetica tra la valutazione conseguita nel test online e quella conseguita nella stesura della relazione/report. Per essere registrato tutte e due le valutazioni devono essere positive (almeno 18/30).

Testi

Ducci G. (2017), Relazionalità consapevole. La comunicazione pubblica nella società connessa, Franco Angeli, Milano.

Lovari A. (2017), Social media e comunicazione della salute. Profili istituzionali e pratiche digitali, Guerini Scientifica, Milano.

Altre Informazioni

Nella piattaforma didattica si trovano i materiali didattici e le lezioni videoriprese che illustrano in modo sintetico i concetti e le teorie proposte nel corso e i loro reciproci legami.

Si ricorda, che presso l'Ateneo di Cagliari è attivo l'Ufficio Disabilità (http://people.unica.it/disabilita/) che, come previsto dalla Legge n.17/99 e compatibilmente con le linee progettuali e le risorse disponibili, su richiesta, consente di realizzare interventi il più possibile personalizzati e rispondenti alle esigenze del singolo studente. Per accogliere, quindi, le esigenze specifiche e poter individualizzare le modalità di studio e verifica, la docente invita a presentarsi presso tale servizio, che rilascerà apposita certificazione.

Questionario e social

Condividi su: