Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura

Aggiornato il 01/03/2022.

Aldo Muntoni, nato a Cagliari il 27 maggio 1964, è professore ordinario di Ingegneria Sanitaria-Ambientale (settore scientifico disciplinare ICAR/03 Ingegneria sanitaria-ambientale, settore concorsuale 08/A2 - Ingegneria sanitaria-ambientale, ingegneria degli idrocarburi e fluidi nel sottosuolo, della sicurezza e protezione in ambito civile) presso l'Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale ed Architettura.

Laureato in Ingegneria Civile Idraulica il 13/10/1990 con votazione 110/110 e lode presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Cagliari, ha conseguito presso lo stesso Ateneo il titolo di Dottore di Ricerca, VII° ciclo, in data 17 ottobre 1995.

Ha quindi intrapreso un percorso di formazione e specializzazione continuo, sviluppato in un contesto nazionale ed internazionale, che lo ha portato al ruolo di ricercatore universitario (dal 30/07/1999 al 29/12/2002), di professore associato (dal 30/12/2002 al 30/09/2015) e infine ordinario (dal 01/10/2015).

Presso l'Università degli Studi di Cagliari dal 1997 ad oggi è stato docente o co-docente dei corsi e moduli di “Ingegneria Sanitaria-Ambientale”, “Impianti di Trattamento dei Rifiuti Solidi I”, “Impianti di Trattamento dei Rifiuti Solidi II”, “Gestione ed Impianti di Trattamento dei Rifiuti Solidi”, “Sustainable Solid Waste Management” (impartito in lingua inglese e incluso nel percorso di Doppio Titolo di Laurea Magistrale in Environmental and Land Engineering in collaborazione tra l'Università degli Studi di Cagliari e l'Università Politecnica di Cracovia, Polonia), “Bonifica dei Siti Contaminati”, “Bonifiche”, di “Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio” e di “Ingegneria per lo Sviluppo Sostenibile” per i vari ordinamenti. È stato relatore di numerose tesi di laurea per i vari ordinamenti, diverse delle quali sviluppate in ambito Internazionale, nonché referente di accordi Erasmus.

Dall'anno accademico 2011-2012 al 2016-2017 è stato Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Geoingegneria e Tecnologie Ambientali, afferente alla Scuola di Dottorato di Ricerca in Ingegneria e Scienze per l’Ambiente presso l’Università degli Studi di Cagliari, del cui collegio dei docenti è stato componente dal 2006.

Dal 11/12/2015 al 30/09/2019 è stato Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze e Tecnologie della Terra e dell’Ambiente.

È stato ed è tutor di diverse tesi di Dottorato di Ricerca, due delle quali hanno portato al titolo di Dottore Europeo ed una è relativa ad una borsa finanziata dal MIUR nell'ambito del programma “Fondo per il sostegno dei giovani e per favorire la mobilità degli studenti”. In ambito dottorale è stato componente di commissioni di ammissione e giudicatrici in ambito Nazionale, external examiner e componente di commissioni giudicatrici in ambito Internazionale.

La sua attività didattica si è estrinsecata anche nell'ambito di master universitari e numerosi corsi di aggiornamento/formazione, seminari e workshop in ambito internazionale e nazionale.

È dal 23/01/2019 rappresentante dell’Università degli Studi di Cagliari nel Gruppo di Lavoro sulla gestione dei rifiuti della Rete Università Sostenibili (RUS).

Dal 19/04/2004 assiste il Coordinatore del Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio della Università degli Studi di Cagliari nello svolgimento delle sue funzioni; in questa veste, ha fatto parte della Giunta del Corso di Studi, ha presieduto la Giunta/Commissione valutazione piani di studio e la Commissione che cura le relazioni con le cosiddette parti interessate (Enti ed Aziende presso i quali i laureati possono trovare impiego o sono stati assunti o hanno svolto tirocini e stage) e con le scuole superiori, nonché il reperimento e l’organizzazione dei dati relativi all’attività post laurea dei laureati, ha fatto parte della Commissione predisposizione manifesto degli studi (laurea magistrale ordinamento 270/2004), della Commissione tutor/orientamento (laurea magistrale ordinamento 270/2004), della Commissione paritetica per la ripartizione dei fondi ex art. 5. Dal 01/01/2016 fa parte della Commissione Didattica, della Commissione Relazioni Esterne e fino al 30/09/2019 ha fatto parte del Comitato di Indirizzo (come componente esterna in quanto rappresentante del Dottorato in Scienze e Tecnologie della Terra e dell'Ambiente).

Ha fatto parte di diverse commissioni per la copertura di posizioni di ricercatore e docente universitario e per la conferma in ruolo dei ricercatori.

Il 29/10/2018 è stato nominato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca componente della Commissione per l’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN 2018) per il settore concorsuale 08/A2-Ingegneria Sanitaria - Ambientale, Ingegneria degli Idrocarburi e Fluidi nel Sottosuolo, della Sicurezza e Protezione in Ambito Civile (art. 8, comma 1, d.d. n. 1052 del 2018).

A livello Internazionale, nel 2017 è stato incaricato dal South Africa’s National Research Foundation (NRF) e su indicazione di uno Specialist Committee di accademici Sud Africani, di valutare (peer review) la qualità delle attività di ricerca condotte dalla Prof.ssa Cristina Trois (School of Engineering, University of KwaZulu-Natal) nel periodo 2009-2016.

Nello svolgere la sua attività didattica e scientifica ha sviluppato contatti proficui ed è inserito in contesti di prestigio Internazionale e Nazionale. Fa parte dell’IWWG - International Waste Working Group, nell'ambito del quale è stato componente dello Scientific Advisory Panel ed opera in seno ai task group Waste Biorefineries, di cui è chairman, e PHOENIX - Waste Combustion Residues. Fa parte del GITISA - Associazione dei Docenti Universitari di Ingegneria-Sanitaria Ambientale, dell'ANDIS - Associazione Nazionale di Ingegneria Sanitaria-Ambientale; rappresenta la propria Università nell'ambito della RECONNET - Rete Italiana sulla Gestione e Bonifica dei Siti Contaminati; afferisce al CINIGeo - Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Ingegneria delle Georisorse, costituito dalle Università di Cagliari, Bologna, Roma “La Sapienza” e Trieste.

Dal 2004 è associato all’ IGAG - Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria del CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Dal 2021 fa parte dell’Editorial Board della rivista Processes (editore MDPI, ISSN ISSN: 2227-9717).

Dal 2015 fa parte dell'editorial board della rivista International Journal of Environment, Energy, and Waste (editore Inderscience, www.ijeew.com, www.inderscience.com/ijewm, ISSN 1478-9868).

Svolge su invito attività di revisione per numerose riviste Internazionali del settore edite da note case editrici quali Elsevier, Taylor&Francis, Mary Ann Liebert.

Per quanto riguarda l'organizzazione di eventi scientifici, è stato Segretario Scientifico di due edizioni dei Simposi Internazionali "Sardinia" sulla gestione dei rifiuti, ha fatto parte e fa parte di advisory board, comitati scientifici e comitati organizzatori di convegni e conferenze Internazionali.

Dall'anno 1991 ad oggi svolge attività scientifica di ricerca che si è estrinsecata nella pubblicazione di più di 200 manoscritti tra memorie su riviste Internazionali e Nazionali di significativa collocazione editoriale, capitoli di volumi Internazionali e Nazionali, memorie su atti di convegni, simposi e conferenze Internazionali e Nazionali (ORCID: 0000-0002-8134-3667; 45 prodotti della ricerca indicizzati su SCOPUS, 1203 citazioni, h-index 20 a marxo 2022). I manoscritti prodotti sono incentrati sui risultati di attività di ricerca riguardanti, fra le altre, le seguenti tematiche proprie del SSD ICAR/03:

Gestione, trattamento e valorizzazione dei rifiuti solidi

a) trattamenti biologici di residui biodegradabili - digestione anaerobica di rifiuti urbani ed agricoli con produzione ai fini del recupero di idrogeno, metano ed acidi organici; produzione di biopolimeri da residui biodegradabili; utilizzo di celle BES-MEC per la produzione di idrogeno da substrati biodegradabili; b) trattamenti biologici di residui biodegradabili - produzione e caratterizzazione del compost e suoi utilizzi alternativi; c) trattamenti biologici di residui biodegradabili - pre-trattamento aerobico di rifiuti solidi urbani, caratterizzazione chimico-fisica, meccanica ed idraulica dei rifiuti solidi urbani pre-trattati e valutazione delle emissioni nel lungo termine;

d) studio delle caratteristiche qualitative dei rifiuti solidi e loro influenza sulle modalità di trattamento e smaltimento, sul dimensionamento impiantistico e sulla quantità e qualità delle emissioni dagli impianti di smaltimento; definizione di procedure di caratterizzazione dei residui solidi; e) integrazione del ciclo dei rifiuti e di quello delle acque reflue urbane;

f) cosmaltimento di reflui liquidi ad elevato contenuto organico con residui solidi e cosmaltimento di diverse tipologie di residui solidi in discarica controllata: fattibilità tecnico-economica, effetti sui processi di stabilizzazione della frazione organica dei rifiuti e sulla qualità e quantità delle emissioni liquide e gassose; smaltimento di fanghi di depurazione in discarica; g) modellizzazione dei processi bio-chimici e chimico-fisici nelle discariche per residui solidi; previsione delle caratteristiche quali-quantitative delle emissioni liquide e gassose; h) controllo delle emissioni liquide e gassose dalle discariche per residui solidi, opportuna progettazione dei sistemi barriera e scelta delle modalità gestionali, utilizzo di materiali alternativi; quantificazione delle emissioni gassose dalla superficie delle discariche mediante camere di flusso e metodi all’infrarosso; implicazioni igienico-sanitarie legate alle emissioni; i) individuazione e caratterizzazione degli accumuli liquidi e gassosi all’interno delle discariche mediante prove idrauliche e uso di tecniche geofisiche, problemi di fluidodinamica nelle discariche;

j) applicazione delle procedure di controllo di qualità agli impianti di disinquinamento; k) valutazioni tecnico-economiche sui processi di smaltimento dei residui solidi;

l) inertizzazione di rifiuti contenenti metalli pesanti - mobilità dei metalli pesanti da residui di combustione ed industriali, metodologie di valutazione e di controllo; trattamenti di inertizzazione di residui pericolosi e di natura industriale; m) inertizzazione di rifiuti contenenti metalli pesanti - immobilizzazione di contaminanti inorganici in matrici solide per mezzo di trattamenti termici; n) inertizzazione di rifiuti contenenti metalli pesanti - immobilizzazione di contaminanti inorganici e sequestro di anidride carbonica in matrici solide per mezzo di trattamenti di carbonatazione; o) inertizzazione di rifiuti contenenti metalli pesanti - immobilizzazione di contaminanti inorganici in matrici solide per mezzo di additivi;

q) recupero di materie prime secondarie derivanti da attività produttive ed industriali in genere.

Bonifica di matrici solide

a) risanamento di mezzi porosi a bassa permeabilità - applicazione dell’elettrocinesi per la rimozione di contaminanti organici ed inorganici da terreni e sedimenti a bassa permeabilità; b) risanamento di mezzi porosi a bassa permeabilità - uso di barriere/zone reattive per il trattamento di flussi contaminati nel sottosuolo in combinazione con tecniche elettrocinetiche; c) risanamento di mezzi porosi a bassa permeabilità - applicazione dell’elettrocinesi per il controllo della dispersione dei contaminanti nei terreni e sedimenti a bassa permeabilità (electro-fencing);

d) recupero e risanamento di siti degradati e contaminati da inquinanti organici; applicazione di processi biologici basati sul cometabolismo per i trattamenti in situ ed il recupero di siti contaminati da idrocarburi; applicazione del bioventing; e) applicazione di trattamenti di soil washing al risanamento di terreni e sedimenti contaminati; f) applicazione di tecniche di phytoremediation alla bonifica dei terreni contaminati.

Risanamento di reflui liquidi

a) trattamenti biologici innovativi di acque di falda contaminate da composti organo-alogenati; b) trattamenti biologici innovativi di reflui ad elevato contenuto di azoto; c) trattamenti biologici innovativi di reflui caratterizzati dalla presenza di idrocarburi; d) trattamenti biologici di percolati da discariche di rifiuti urbani.

L'attività di ricerca svolta lo ha portato ad essere responsabile di diversi progetti di ricerca e convenzioni in ambito Internazionale e Nazionale, coordinare unità di ricerca, nonché supervisionare l'attività di numerosi assegnisti di ricerca e contrattisti.

In questo contesto ha instaurato proficui rapporti di collaborazione con numerosi centri di ricerca Internazionali (tra gli altri di: Regno Unito, Germania, Danimarca, Austria, Australia, Giappone, Stati Uniti, Spagna, Sud Africa, Cile), da diversi dei quali è stato invitato in loco per collaborare ad attività di ricerca e tenere conferenze, nonché con gruppi di ricerca di Atenei Italiani.

Ha conseguito diversi riconoscimenti per la sua attività scientifica, tra i quali il "National Energy Globe Award” per l’Italia nel 2010 per la sua attività di ricerca sulla produzione combinata di idrogeno e metano da residui biodegradabili con metodi biologici.

Con Giorgia De Gioannis nel 2009 hanno presentato, in qualità di dipendenti e in nome dell'Università degli Studi di Cagliari, domanda di brevetto Europeo dal titolo: Processo Semi-Continuo per la Produzione di Idrogeno da Rifiuti Organici e Impianto per la sua Attuazione.

Nei campi della gestione e trattamento dei rifiuti e della bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati ha inoltre svolto attività di supporto tecnico-scientifico qualificato e specializzato per Enti pubblici e privati.

CV INGLESE

EDUCATION

Graduated in Hydraulic Engineering at the University of Cagliari in 1990, final mark: 110/110 cum laude

PhD in Resource Recovery Engineering

POSITION AND ROLES AT THE UNIVERSITY OF CAGLIARI

Full Professor of Environmental Engineering at the University of Cagliari (IT)

Past coordinator of the PhD programmes in Earth and Environmental Sciences and Technologies and Geoengineering and Environmental Technologies at the University of Cagliari (2011-2019)

Member of the Education Committee and External Relations Committee of the Master degree and degree programmes in Environmental Engineering at the University of Cagliari

Deputy for the University of Cagliari in the Net of Italian Sustainable Universities (RUS)

POSITION AND ROLES WITHIN SCIENTIFIC COMMITTEES/ASSOCIATIONS

• Research associate at IGAG - Institute of Environmental Geology and Geoengineering of the CNR – Italian National Research Council, section of Cagliari

• Chairman of the Task Group "Waste Biorefinery" of the IWWG (International Waste Working Group)

• Member of the "Phoenix-Waste Combustion Residues" Task Group of the IWWG

• Member of GITISA - Italian Association of University Professors of Environmental Engineering

• Member of the ANDIS - Italian National Association of Environmental Engineering

• Member of RECONNET - Italian Network for Management and Reclamation of Contaminated Sites

• Member of the CINIGeo - National Inter-university Consortium for Geo-resources Engineering

POSITION RELATED TO THE ASN (NATIONAL SCIENTIFIC QUALIFICATION for professorship)

• Eligible as member of the evaluation commitee for the Italian National Scientific Qualification (ASN) - Scientific Sector 08/A2 (Sanitary and Environmental Engineering, Hydrocarbon Engineering and Fluid in the Subsoil, Civil Safety and Protection).

CURRENT COURSES AS PROFESSOR AT THE UNIVERSITY OF CAGLIARI

Sustainable Solid Waste Management (9 credits) for the Master's Degree Programme in Environmental Engineering

Contaminated site remediation (6 credits) for the Master's Degree Programme in Environmental Engineering

EDITORIAL ACTIVITIES

• Author or co-author of more than 200 scientific manuscripts published in international indexed journals, books and conference proceedings

• Co-editor of the book "Reclamation of Contaminated Soils and Groundwater: Current Situation and Perspectives", ISBN: 978-88-95398-00-6

• Member of the editorial board of Processes, an international, peer-reviewed, open access journal

• Reviewer for scientific journals. ELSEVIER: Waste Management, Journal of Environmental Management, Journal of Hazardous Materials, Chemosphere, Biotechnology Advances, Bioresource Technology, Chemical Engineering Journal, Science of the Total Environment, Engineering Geology, Renewable Energy, Separation and Purification Technology,             Environmental Science and Pollution Research, Environmental Challenges, Journal of Industrial and Environmental Chemistry, Applied Energy, Energy, Journal of Cleaner Production, Journal of Hydrogen Energy, Journal of Sustainable Energy, Food and Bioproducts Processing, Journal of Water Process Engineering, Scientific African; TAYLOR & FRANCIS: Soil and Sediment Contamination, Environmental Technology, Journal of Environmental Science and Health, Separation Science and Technology. SPRINGER: Environmental Science and Pollution Research (Springer), Waste and Biomass Valorization, Water, Air, & Soil Pollution. MARY ANN LIEBERT: Environmental Engineering Science. SAGE: Waste Management and Research. ACS PUBLICATIONS: Energy and Fuels. ASCE: Journal of Environmental Engineering. IWA: Water Science and Technology (IWA).

BIBLIOMETRIC INDICATORS - SCOPUS DATABASE

• documents 45

• citations 1203

• H-index 20

PARTECIPATION IN RESEARCH PROJECTS

Coordinator of international research projects/units

• Two-year project (2005-2007), Executive Program of Scientific and Technological Co-operation between the Italian Republic and the Republic of South Africa, funded in 2004 by the Italian Ministry of Foreign Affairs and South African Ministry of Science and Technology, title "Landfill emission reduction by waste stabilization"

• Two-year project (2008-2010), Executive Program of Scientific and Technological Co-Operation between the Italian Republic and the Republic of South Africa, funded in 2007 by the Ministry of Foreign Affairs and South African Ministry of Science and Technology, title "Carbon emissions reduction and climate protection through zero waste"

• Three-year EU project (LIFE08 ENV/IT 000426, 2010-2012, extended to 2013) funded under the "LIFE - Environment Policy and Governance" program, title "COAST-BEST - CO-ordinated Approach for Sediment Treatment and BEneficial reuse in Small harbors in NETworks"; coordinator of the research unit of the University of Cagliari

Coordinator within international research agreements/contracts

• Technical-scientific support agreement within the EU three-year project (2014-2016) Life+12 ENV/IT/442, title "SEKRET - Sediment Electrokinetic REmediation Technology for heavy metal pollution removal"; task: electrokinetic remediation of contaminated port sediments

Coordinator of national research projects/units

• Three-years project (2000-2003) funded by the Italian Ministry for University and Scientific and Technological Research (MURST) (6,600,000 €), title "Environment & Territory"

• Two-years research project of national interest (PRIN 2006-2007) funded by the Italian Ministry for University and Research (MIUR), title "Rehabilitation of marine lagoons and fluvial sediments"; coordinator of the research unit of the University of Cagliari, task: "Use of electrochemical, biological and chemical-physical methods for the treatment of marine sediments contaminated by heavy metals and organic compounds"

• Project (2008) funded by Sardegna Ricerche (Institution of the Region of Sardinia for research and technological development), Experimentation and Technology Transfer Projects for Districts or Business Clusters - Regional Net for Innovation - POR Sardegna 2000-2006, title "HyMeC - Production of hydrogen from organic waste using biological methods"

• Three-years research project (2010-2013) funded by the Italian Ministry of Agriculture, Food and Forestry ("Bioenergy" call), title "VEROBIO - Energy Enhancement of Organic Residues from Agro-industrial Activities through the Use in Fuel Cells of Biogas by Anaerobic Digestion"; coordinator of the research unit of the University of Cagliari; task: biological fermentative production of H2 from mixtures of agro-industrial residues

• Two-years partnership project (2012-2014) funded by the Region of Sardinia in the framework of the P.O. ESF 2007-2013 Regional Competitiveness and Employment Objective, title "Innovative Recovery of Energy and Materials from Biodegradable Residues through Combined Biological Production of Hydrogen and Methane and subsequent Composting"; industrial partner: VillaService SpA.

• Two-years research project entitled "Integrated treatment of cheese whey and hi-tech waste: a demonstration of synergistic waste management in a circular economy perspective", funded by the Foundation of Sardinia (Banco di Sardegna) (2021-2023).

Member of research units in international research projects

• Three-year EU research project (2011-2014) funded under the "ENPI - European Neighborhood and Partnership Instrument" program, Mediterranean Sea Basin Joint Operational Program", title "MAPMED - MAnagement of Port areas in the Mediterranean Sea Basin"; member of the research unit of the University of Cagliari

• Three-year EU research project (2018-2020) funded under the PC MFI 2014-2020, title "Sustainable Management of Waste and Residues in Port (GRRinPORT)"; member of the University of Cagliari research unit

• Since 2021, as part of the European Digital Univercity - Research and Innovation with and for Society (Educ-Share) project, he is the contact person for the University of Cagliari in the WP3 Citizen Engagement work package, with particular reference to the target T3.5 Promotion of sustainable campuses through a citizen-centered strategy.

Member of research units in national research projects

• Research project of national interest (PRIN 2000-2002) funded by the Italian Ministry for University and Research, title "Development of biosensors for the control of water purification processes", member of the research unit of the University of Cagliari

• Research project of national interest (PRIN 2002-2004) funded by the Italian Ministry for University and Research, title "The presence of drugs in municipal sewage effluents and in surface waters: monitoring, ecotoxicological evaluations and advanced removal processes", member of the research unit of the University of Cagliari

• Three-year research project (2003-2006) funded under the PON 2000-2006 program "Scientific Research, Technological Development, Higher Education", Measure I.3, Action "A" (891.600 ?), title "New Technologies for Environmental Remediation and Restoration of Contaminated Sites", member of the research unit of the University of Cagliari

• Three-year research project (2010-2012) funded by the Region of Sardinia, title "Innovative Methods for Risk Reduction and Remediation of Abandoned Mining Areas", member of the research unit of the University of Cagliari

• Three-year research project (2012-2014) funded by the Region of Sardinia, title "CO2 Emission Containment and Stabilization of Alkaline Residues through Accelerated Carbonation", member of the research unit of the University of Cagliari

• Three-year research project (2014-2017) funded by the Region of Sardinia, title "Integrated System for the Production of H2 and CH4 from Municipal Solid Waste and Treatment of Process Residues", member of the research unit of the University of Cagliari

• Two-years research project (2017-2019) funded by Fondazione Banco di Sardegna, title "RE-MINE - REstoration and remediation of abandoned MINE sites", member of the research unit of the University of Cagliari

• Two-year research project (2019-2021) funded by Italian Ministry of Environment, in partnership with F.I.L.M.S. Corp., title "Co and W: waste and resource of the hard metal chain (CoW-aste)", member of the research unit of the University of Cagliari.

AWARDS

• National Energy Globe Award sponsored by the United Nations for the research activity on hydrogen production from biodegradable waste (2013)

• Bozzini Award for "Hydrogen production through anaerobic digestion of different solid and liquid waste", "Sardinia 2007" International Conference on Solid Waste Management

• Bozzini Award for "Effects on leachate quality of different approaches to the concept of environmentally sustainable landfill", "Sardinia 2003" International Conference on Solid Waste Management

• Award "Scientific manuscript of particular relevance" for the topic "Innovations in the management and development of organic agro-industrial waste", awarded in 2018 by the Italian National Research Council in the context of the project supported by Fondazione Cariplo ID 2014-0564 "Organic fraction of the municipal solid waste as a low carbon energy source and biorefinery application by innovative use of duckweed in wastewater phytoremediation (Ducktech)" for the manuscript: Energy recovery from one- and two-stage anaerobic digestion of food waste. Waste Management, Vol. 68, pp. 595-602. ISSN: 0956-053X, doi: 10.1016/j.wasman.2017.06.013, codice Scopus: 1-s2.0-S0956053X17304543.

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie