Dipartimento di Giurisprudenza

Riccardo Fercia è nato a Cagliari il 14 gennaio 1972.
Ha conseguito la maturità classica presso il Liceo classico ‘Dettori’ di Cagliari con il massimo dei voti nel 1990.
Ha conseguito il diploma della Scuola di Pianoforte presso il Conservatorio ‘G.P. da Palestrina’ di Cagliari con il voto di otto/10 eseguendo opere di Beethoven (Sonata op. 57), Chopin (Sonata op. 35), Brahms (Rapsodia op. 119) e Debussy (Préludes, I, nn. IV e VIII).
Ha conseguito la laurea in Lettere il 22 giugno 1994 con il massimo dei voti e la lode, discutendo con il Prof. Vittorio Citti una tesi su temi di letteratura greca. Ha quindi svolto attività didattica, anche a titolo integrativo del percorso formativo ed educativo, in materie letterarie nella scuola secondaria, coltivando nel contempo la ricerca scientifica sulla letteratura greca.
Ha svolto il servizio militare di leva nell’Esercito.
Il 15 maggio 1998 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della libera professione di Consulente del Lavoro.
Si è quindi laureato anche in Giurisprudenza con il massimo dei voti e la lode il 18 dicembre 1998, discutendo con il Prof. Francesco Sitzia una tesi su problemi di diritto privato romano, ed è stato successivamente nominato cultore della materia.
Il 4 settembre 2000 ha preso servizio presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari quale titolare di assegno di ricerca nel progetto «‘Ius commune’. Origini romanistiche», responsabile scientifico il Prof. Francesco Sitzia.
È abilitato all’esercizio della libera professione di Avvocato (cassazionista dal 19 febbraio 2016).
Il 1° marzo 2006 ha preso servizio in qualità di ricercatore presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Cagliari, SSD IUS/18 - «Diritto romano e diritti dell’antichità», con affidamento di corsi dall’anno accademico successivo in qualità di professore aggregato ex art. 1, comma 11, della l. 4 novembre 2005, n. 230.
È vincitore del concorso a 380 posti di uditore giudiziario indetto con d.m. 28.02.2004. Nominato Magistrato ordinario (MOT) con d.m. 6 dicembre 2007 ed assegnato al Tribunale di Cagliari per il prescritto tirocinio, non ha peraltro preso possesso (atto equiparato ex lege a volontarie dimissioni) per conservare l’ufficio di ricercatore.
È stato, quindi, confermato nel ruolo di ricercatore universitario a decorrere giuridicamente dal 1° marzo 2009.
Ha conseguito l’idoneità alle funzioni di professore associato, SSD IUS/18 - «Diritto romano e diritti dell’antichità», presso l’Università degli Studi di Teramo il 9 dicembre 2010.
Chiamato dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari con delibera del 28 gennaio 2011, il successivo 29 marzo ha preso servizio in qualità di professore associato.
A decorrere giuridicamente dal 29 marzo 2014 è stato, quindi, confermato nel ruolo di professore associato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari.
Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) alle funzioni di professore ordinario di «Diritto romano e diritti dell’antichità», settore concorsuale 12/H1, settore scientifico-disciplinare IUS/18, il 5 febbraio 2014 (tornata ASN-2012) ed è stato chiamato alle attuali funzioni di professore ordinario su proposta del Consiglio di Dipartimento di Giurisprudenza a decorrere giuridicamente dal 2 febbraio 2015.
Ha fatto parte delle commissioni per gli esami di avvocato nelle sessioni indette per gli anni 2010 e 2011, nonché, in qualità di componente non togato, del Consiglio Giudiziario presso la Corte d’Appello di Cagliari per la consiliatura 2012-2016, in virtù di nomina del C.U.N. avvenuta nell’adunanza del 29 gennaio 2013.
È socio della SISD, Società Ialiana di Storia del Diritto, della SISDiC, Società Italiana degli Studiosi del Diritto Civile, e della SIAA, Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti.
Revisore VQR 2004-2010 e 2011-2014, partecipante al Collegio dei docenti del dottorato di ricerca in «Diritto dei contratti» (cicli XXV-XXVIII), nonché, successivamente, in «Scienze Giuridiche» (cicli XXIX-XXXV), è attualmente titolare degli insegnamenti di «Istituzioni di diritto romano» (corso 3) e di «Fondamenti del diritto europeo» – che tiene senza soluzione di continuità dall’anno accademico 2006/2007 – attivati nel CLM in Giurisprudenza della Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche dell’Ateneo cagliaritano.
Rev. 16 novembre 2019

Questionario e social

Condividi su: