Taglio del nastro lunedì 1 luglio nella sede di via Riva di Ponente: il gruppo di ricerca guidato dal prof. Sandro Demuro – il Coastal and Marine Geomorphology Group - del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche dell’Università di Cagliari svolgerà attività di studio e predizione dei processi di erosione, trasporto e sedimentazione e previsione di temporanee sommersioni, con la collaborazione dei Battellieri Cagliari e “Sardegna Progetta”
30 June 2019
La sede del MEDCOASTLAB è all'interno della palazzina rosa, conosciuta per essere stata la sede storica dell'Autorità portuale di Cagliari

Sergio Nuvoli

Cagliari, 27 giugno 2019 - Sarà inaugurato lunedì 1 luglio alle 11 dal Rettore dell’Università di Cagliari Maria Del Zompo il MEDCOASTLAB, un innovativo laboratorio specializzato che mette insieme il gruppo di ricerca guidato dal prof. Sandro Demuro – il Coastal and Marine Geomorphology Group - del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche dell’Università di Cagliari con i Battellieri Cagliari e “Sardegna Progetta”. L’appuntamento è nella Sala riunioni dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna, in via Riva di Ponente 5 a Cagliari (la sede storica dell’Autorità, fronte porto).

Prima del taglio del nastro, a partire dalle 9.30 si terrà un convegno moderato dal giornalista Giovanni Runchina, durante il quale verrà illustrato il progetto realizzato. Dal Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna Massimo Deiana ai sindaci di Cagliari e Quartu Paolo Truzzu e Stefano Delunas, dallo stesso Rettore Maria Del Zompo alla direttrice del Dipartimento di Scienze chimiche e geologiche Rosa Cidu, fino al coordinatore del Gruppo di lavoro Politiche per la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica della Regione Sardegna Fabio Tore e a Giovanni Coco, della School of Environment dell’Università di Auckland: tutti si confronteranno sull’avvio ufficiale dei lavori del nuovo laboratorio ad altissima specializzazione.

La partecipazione è su invito: per partecipare è necessario scrivere a marinegeology@unica.it

Sandro Demuro e Angelo Ibba con un gruppo di studenti sulla spiaggia del Poetto
Sandro Demuro e Angelo Ibba con un gruppo di studenti sulla spiaggia del Poetto

Attachments

Last news

19 January 2021

Una realtà viva con le radici nel passato

Inaugurata la galleria multimediale "400: una storia UniCa" che attraverso testi, immagini e oggetti digitali descrive il percorso storico dell'Università di Cagliari. "La storia dell'Ateneo ci permette di osservare come la Sardegna e la città di Cagliari abbiano interagito con la nostra Università" ha dichiarato il Rettore Maria Del Zompo prima degli interventi di Cecilia Tasca, Eleonora Todde e Giampaolo Salice, curatrici e curatore del portale. RASSEGNA STAMPA E SERVIZI DEI TG

18 January 2021

Università e recupero sociale, un seminario per i 400 anni di UniCa

Giovedì 21 gennaio alle 17 un nuovo incontro organizzato dalla Facoltà di Studi Umanistici per celebrare i 400 anni dell'Ateneo. L'appuntamento, dal significativo titolo "L’Università e il recupero sociale: dalle carceri alle comunità" sarà coordinato da Cristina Cabras, docente di Psicologia sociale, e vedrà la partecipazione - con il Rettore Maria Del Zompo - di Gianfranco De Gesu, Maurizio Veneziano, Franco Prina, Maria Elena Magrin, Claudia Secci e Don Ettore Cannavera. DIRETTA STREAMING SUI CANALI SOCIAL DELL'ATENEO

18 January 2021

400: una storia UniCa, on line la galleria multimediale

Sarà inaugurata lunedì 18 gennaio alle 10 la piattaforma digitale che racconta la storia dell'Ateneo. All'iniziativa parteciperanno il Rettore Maria Del Zompo, Cecilia Tasca, Giampaolo Salice e Eleonora Todde, responsabili del progetto e docenti nel Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali. Il progetto è ospitato nella struttura informatica del DH UniCa, il centro d'Ateneo per le Digital Humanities. L'evento fa parte del calendario di celebrazioni per i 400 anni dell'Università di Cagliari e si potrà seguire sui canali social di UniCa. RASSEGNA STAMPA. I LINK PER SEGUIRE LA DIRETTA

Questionnaire and social

Share on: