"Tintas", l’antologia curata da Maria Cristina Secci con la collaborazione degli studenti del corso di laurea magistrale in Traduzione Specialistica dei testi, sbarca sul quotidiano nazionale con la recensione di Marco Ostoni
19 March 2018
La recensione di Marco Ostoni di #Tintas, l'antologia tradotta dai ragazzi di UniCa

di Valeria Aresu

Cagliari, 19 marzo 2018 – “Fare i conti con il passato: personale, familiare e del proprio travagliato Paese. Ma con i piedi ben piantati nel presente e gli occhi ad azzardare fugaci sguardi su un possibile futuro di riscatto”: così Marco Ostoni racconta “TINTAS. Tredici racconti dal Cile”, nella sua recensione per lo speciale “La Lettura”, del Corriere della Sera.  Nell’articolo è presente una menzione speciale alle traduzioni realizzate dagli studenti, che Ostoni ha definito "ottime". 

Non è la prima volta che la prof.ssa Secci, docente di Traduzione Spagnola, coinvolge i propri studenti in un progetto così speciale e ambizioso:  "Tintas. Tredici racconti dal Cile” è stato preceduto da “Tierras. Tredici racconti dal Messico”,  e  "Vidas.Tredici racconti da Cuba", pubblicati rispettivamente a febbraio  e dicembre 2016, sempre per i tipi della casa editrice Gran Vìa, specializzata in letteratura latinoamericana.  Quella lanciata dalla prof.ssa Secci è dunque una formula vincente: dare agli studenti un’esperienza diretta in un campo così complesso e appassionante come la traduzione letteraria, può portare grandi risultati.

Una formula che - come abbiamo spesso documentato - conquista l'attenzione anche dei quotidiani nazionali, come già accaduto in passato.

Maria Cristina Secci, docente di Traduzione Spagnola
Maria Cristina Secci, docente di Traduzione Spagnola

L'antologia

La letteratura cilena non è mai stata tanto ricca e vivace come in questi ultimi anni. Nel tentativo di chiudere i conti con un passato che ha lasciato ferite e ombre lunghe, una schiera di giovani scrittori sta rivitalizzando lo spazio artistico nazionale, a volte affrontando apertamente o come metafora il tema mai dimenticato della dittatura, altre volte imboccando nuove strade e modi originali di descrivere il disagio delle giovani generazioni. Da Santiago, fulcro culturale del paese, alle immense periferie, per arrivare alla realtà mineraria del nord, questi racconti aprono uno squarcio sulle voci più interessanti del Cile d'oggi. Dopo le antologie dedicate al racconto messicano e cubano, questo terzo volume incentrato sulla più recente letteratura cilena propone una selezione di scrittori accomunati da indiscussa qualità, doti immaginative e freschezza.

La copertina dell'antologia
La copertina dell'antologia

Links

Last news

27 June 2022

Tra esperienze migratorie, diseguaglianze e vulnerabilità socioeconomica

Il Consorzio di ricerca internazionale è ospite dall’Università di Cagliari. Quattro giorni di confronto utile anche per testare il Diversity audit model. “Lo strumento, sviluppato con cinque atenei e altrettante Ong, dà l'opportunità di riflettere su approccio e indirizzo operativo nella valorizzazione delle diversità e dell'inclusione” dice Ester Cois

25 June 2022

Antonio Pigliaru, un pensiero ancora attuale che sfida il presente

Convegno internazionale di ampio respiro sull'opera dello studioso sardo, a 100 anni dalla nascita. In Aula Maria Lai si sono confrontati sui suoi studi docenti e ricercatori di tutto il mondo: in tutti gli interventi è emerso l'estremo rigore della sua ricerca, il metodo e la passione che costringono a confrontarsi senza retorica sui suoi scritti, a partire dalla nuova edizione del volume più noto

24 June 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 June 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

Questionnaire and social

Share on: