Giovedì 15 marzo gli studenti di UniCa incontrano GIULIAgiornaliste per discutere dei linguaggi mediatici e delle corrette forme di narrazione per una corretta rappresentazione del mondo e della società
12 March 2018
Il logo di GIULIAgiornaliste

di Valeria Aresu

Cagliari, 13 marzo 2018 - Nell’ambito dell’insegnamento di "Teoria e tecnica del linguaggio giornalistico”, tenuto dal docente Pietro Picciau, gli studenti del Corso di Laurea in Beni Culturali e Spettacolo incontreranno GIULIAgiornaliste, rete nazionale delle giornaliste unite, libere e autonome,  per affrontare i nuovi temi della comunicazione, a cominciare dal linguaggio. L’incontro -  che si terrà giovedì 15 marzo alle 9, nell’Aula 3/A del Corpo Aggiunto della Facoltà di Studi Umanistici -  è un’occasione per proporre ai giovani, che si preparano a svolgere la professione del giornalista, un approccio pluridisciplinare sul piano dei linguaggi mediatici e sulle corrette forme della narrazione per garantire una rappresentazione coerente e specchiata della realtà, nel rispetto della dignità e dell’identità delle persone.

“Il giornalista è un professionista che deve aggiornarsi continuamente attraverso la formazione obbligatoria ma anche attraverso altri strumenti culturali per superare i vecchi modelli sociali infarciti di stereotipi, pregiudizi, discriminazioni che alimentano lo squilibrio di genere - sostiene Susi Ronchi, coordinatrice di GIULIA- deve aggiornarsi sui contenuti, essere sempre informato su ciò che accade intorno, e deve attualizzare il proprio linguaggio. Solo un giornalista ‘colto’ conosce la realtà e la sa interpretare”.

All’incontro di giovedì interverranno: Susi Ronchi, sul tema dell’aggiornamento degli strumenti di lavoro; Roberta Celot, sulle nuove frontiere del linguaggio: come abbattere le barriere tra i generi mantenendo la propria identità; Alessandra Addari, su donne e cucina tra luoghi comuni e prospettive future; Paola Cireddu, su "Il CIAK delle donne": tra brevi spezzoni cinematografici e interviste video un racconto a più voci sulla creatività e la dimensione autoriale al femminile nel cinema in Sardegna; Morena Deriu, sulla lettura delle dinamiche di genere tra Wonder Woman e il mito delle Amazzoni; Federica Ginesu, sulle narrazioni distorte che  creano stereotipi e accentuano le disparità di genere nello sport.

Last news

03 December 2021

«Tecnologia è Biologia», una conferenza alla Fondazione di Sardegna

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre dalle 18, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna a Cagliari, si svolgerà l'iniziativa dedicata alla conoscenza nell'era digitale con il coordinamento scientifico di Silvano Tagliagambe, l'organizzazione di Kitzanos e EjaTv, il sostegno della Fondazione e il patrocinio dell'Università degli Studi di Cagliari. Previsti gli interventi del Magnifico Rettore, Francesco Mola, e della viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde. RASSEGNA STAMPA

03 December 2021

Cinema in Sardegna, una tavola rotonda per fare il punto

Una tavola rotonda con i registi Salvatore Mereu, Gianfranco Cabiddu, Enrico Pau e Mario Piredda concluderà oggi alle 17.20 nell’Aula Magna Motzo (Sa Duchessa, via Is Mirrionis) le giornate di studio su “Cinema ed economia del territorio”, organizzate dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali e dal Centro per l'educazione ai linguaggi del cinema, degli audiovisivi e della multimedialità (CELCAM) dell’Università degli Studi di Cagliari. RASSEGNA STAMPA

02 December 2021

Idee, arte e cultura a cavallo del Covid

Domani, secondo appuntamento del ciclo di seminari dai temi trasversali e inclusivi. Coordinati da Marco Zurru e Clementina Casula, gli eventi nascono dai dipartimenti di Scienze politiche e sociali e Lettere, lingue e beni culturali, in partnership con l'assessorato alla Cultura del comune di Cagliari e con l'Associazione enti locali, attività culturali e di spettacolo. Le news su iscrizioni e crediti formativi per studentesse e studenti

02 December 2021

Webinar sul progetto ‘‘Acuadori’’

DIRETTA WEB sul CANALE YOUTUBE di UNICA. Venerdì 3 dicembre, dalle 10,30, seminario online riguardante la Piattaforma ICT per la gestione sostenibile dell'acqua destinata alla vitivinicoltura di qualità. Coordina il professor Massimo Barbaro, del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, responsabile scientifico del progetto per l’Università di Cagliari. Nel team anche Costantino Sirca (Università Sassari), Katiuscia Zedda (Abika), Roberta Pilloni (Cantine Su’Entu) e Federico Razzu (Viticoltori Romangia)

Questionnaire and social

Share on: