Martedì 27 febbraio parte la VI edizione del seminario sull’opera di Camilleri, ideato e coordinato da Giuseppe Marci
25 February 2018
Inizia la VI edizione del Seminario sull'opera di Andrea Camilleri

di Valeria Aresu

Cagliari, 21 febbraio 2018 - Martedì 27 febbraio, nell’Aula Magna del Campus Aresu alle 17 (Via San Giorgio 12), Giuseppe Marci, docente di Filologia della Letteratura Italiana, aprirà il seminario dal titolo “Camilleri / il Mediterraneo: incroci di rotte e di narrazioni” dedicato all’opera di Camilleri. 

Al primo incontro - coordinato da Duilio Caocci, docente di Letteratura Italiana - interverranno Ignazio Putzu, docente di Linguistica e Glottologia, Maria Elena Ruggerini, docente di Filologia Germanica e Paolo Lusci, presidente della Fondazione Dessì. La giornata sarà dedicata alla presentazione dei Quaderni camilleriani e del Camillerindex, durante la quale Giacomo Casti interpreterà brani tratti dalle opere di Andrea Camilleri con l’accompagnamento musicale di Francesco Medda “Arrogalla”.

L’iniziativa proseguirà mercoledì 28 febbraio, sempre nell’Aula Magna del Campus Aresu, a partire dalle 9. I lavori saranno introdotti da Giuseppe Marci e si concentreranno su due tematiche fondamentali: i problemi di traduzione delle opere di Camilleri ed i legami dei suoi romanzi con la letteratura mediterranea. All’iniziativa parteciperanno numerosi docenti ed esperti: Paolo Maninchedda, docente di Filologia e Linguistica Romanza, Simona Demontis, autrice di diversi saggi sull’opera di Camilleri, Luisanna Fodde e Caterina Cambosu, docenti di Lingua Inglese, Mauro Pala, docente di Letterature Post Coloniali, Giuseppe Fabiano, docente de La Sapienza di Roma e di Tor Vergata, Maura Tarquini,  docente di Lingua Araba, Filomena Anna D’Alessandro, docente dell’Università Telematica Giustino Fortunato,  Valentina Nesi, scrittrice, e Giovanni Caprara, docente dell’Università di Malaga.

Il seminario si chiuderà con una tavola rotonda e un dibattito a cui parteciperanno Aldo Accardo, Paolo Maninchedda, Giuseppe Marci, Franciscu Sedda.

RASSEGNA STAMPA

L'Unione Sarda  del 25/2/2018 
Cagliari, da martedì, capitale del “Camillerismo
Seminari All'Università: sesta edizione delle giornate di studio e confronto”

Cagliari, grazie al lavoro di Giuseppe Marci, già docente di Filologia italiana all'Università, è capitale degli studi sull'opera di Andrea Camilleri. Martedì, in occasione del sesto seminario dedicato al padre di Montalbano - che proseguirà mercoledì – saranno presentati i Quaderni camilleriani e il Camillerindex, pagina web che propone l'indice di nomi, toponimi ed espressioni che ricorrono nei titoli dell'autore.

MARTEDÌ 27 »ppuntamento alle 17 nell'Aula magna della facoltà di Studi umanistici, in via San Giorgio. L'apertura dei lavori sarà adata al professor Marci, primo studioso e anima dei progetti attorno allo scrittore siciliano. Seguiranno gli interventi di Ignazio Putzu, Maria Elena Ruggerini e Paolo Lusci, coordinati da Duilio Caocci. Durante la presentazione dei Quaderni e del Camillerindex Giacomo Casti, con l'accompagnamento musicale di Francesco Medda Arrogalla, interpreterà brani tratti dalle opere di Camilleri.
MERCOLEDÌ 28 Protagonisti della seconda giornata del seminario (l'inizio è fissato per le 9), saranno Paolo Maninchedda, Simona Demontis, Luisanna Fodde, Caterina Cambosu, Mauro Pala, Giuseppe Fabiano, Maura Tarquini, Filomena Anna D'Alessandro, Valentina Nesi e Giovanni Caprara. Docenti universitari e specialisti analizzeranno l'opera narrativa di Camilleri sotto dierenti prospettive. Si tratterà di aspetti lologici, linguistici, sociologici e problemi di traduzione. Si opererà inoltre il confronto tra l'opera dell'autore a cui è dedicato il seminario e le narrazioni dello scrittore marocchino Driss Chraïbi (1926-2007). I lavori riprenderanno nel pomeriggio. Alle 16 Maria Dolores Garcia Sanchez, Daiana Langone e Simona Cocco realizzeranno un focus sul poliziesco, con particolare attenzione al giallomediterraneo. Alle 17.30 Aldo Accardo, Paolo Manichedda, Giuseppe Marci e Franciscu Sedda saranno protagonisti della tavola rotonda “Le radici sommerse delle isole”. Il seminario , intitolato “Il Mediterraneo: incroci di rotte e di narrazioni”, chiuderà con il dibattito.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Attachments

Links

Last news

03 December 2021

«Tecnologia è Biologia», una conferenza alla Fondazione di Sardegna

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre dalle 18, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna a Cagliari, si svolgerà l'iniziativa dedicata alla conoscenza nell'era digitale con il coordinamento scientifico di Silvano Tagliagambe, l'organizzazione di Kitzanos e EjaTv, il sostegno della Fondazione e il patrocinio dell'Università degli Studi di Cagliari. Previsti gli interventi del Magnifico Rettore, Francesco Mola, e della viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde. RASSEGNA STAMPA

03 December 2021

Cinema in Sardegna, una tavola rotonda per fare il punto

Una tavola rotonda con i registi Salvatore Mereu, Gianfranco Cabiddu, Enrico Pau e Mario Piredda concluderà oggi alle 17.20 nell’Aula Magna Motzo (Sa Duchessa, via Is Mirrionis) le giornate di studio su “Cinema ed economia del territorio”, organizzate dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali e dal Centro per l'educazione ai linguaggi del cinema, degli audiovisivi e della multimedialità (CELCAM) dell’Università degli Studi di Cagliari. RASSEGNA STAMPA

02 December 2021

Idee, arte e cultura a cavallo del Covid

Domani, secondo appuntamento del ciclo di seminari dai temi trasversali e inclusivi. Coordinati da Marco Zurru e Clementina Casula, gli eventi nascono dai dipartimenti di Scienze politiche e sociali e Lettere, lingue e beni culturali, in partnership con l'assessorato alla Cultura del comune di Cagliari e con l'Associazione enti locali, attività culturali e di spettacolo. Le news su iscrizioni e crediti formativi per studentesse e studenti

02 December 2021

Webinar sul progetto ‘‘Acuadori’’

DIRETTA WEB sul CANALE YOUTUBE di UNICA. Venerdì 3 dicembre, dalle 10,30, seminario online riguardante la Piattaforma ICT per la gestione sostenibile dell'acqua destinata alla vitivinicoltura di qualità. Coordina il professor Massimo Barbaro, del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, responsabile scientifico del progetto per l’Università di Cagliari. Nel team anche Costantino Sirca (Università Sassari), Katiuscia Zedda (Abika), Roberta Pilloni (Cantine Su’Entu) e Federico Razzu (Viticoltori Romangia)

Questionnaire and social

Share on: