Il docente di Storia dell’Arte Medievale partecipa alla presentazione del volume dedicato al santuario di Siligo, oggi alle 17:30 alla Fondazione di Sardegna di Sassari
14 February 2018
Chiesa della Ns. Signora di Mesumundu.

di Valeria Aresu

Cagliari, 14 febbraio 2018 - Andrea Pala, storico dell’arte del nostro ateneo, interverrà alla presentazione dell’opera curata da Giovanni Strinna e Giuseppe Zichi che si svolgerà questo pomeriggio, in via Carlo Alberto 7, a Sassari.

Parteciperà ai lavori- coordinati da Donatella Carboni, docente di geografia all’Università di Sassari- anche Raimondo Zucca, docente di storia romana dell’ateneo sassarese.

Le chiese del territorio del Monte Santo, in particolare Santa Maria di Bubalis e Sant’Eliseo, sono state oggetto di ricerca per molti storici, poiché costituiscono la prima dotazione del primo monastero benedettino della Sardegna. Gli autori di questa donazione furono i giudici di Torres, che con quel gesto compivano un atto di fedeltà al papa. Il diploma di donazione, ancora oggi conservato a Montecassino, costituisce il più antico documento scritto del Medioevo sardo, ma la vicenda ci è testimoniata anche nelle suggestive pagine della Chronica Casinensis di Leone Marsicano. I nomi delle chiese di S. Elia e S. Maria, situate nell’attuale Siligo, vennero incisi assieme a quelle degli altri beni posseduti dai Cassinesi sul portone bronzeo del monastero laziale, come ad affermarne l’eterna stabilità.


 

Andrea Pala, docente di Storia dell'Arte Medievale
Andrea Pala, docente di Storia dell'Arte Medievale

Il volume, edito da “All’Insegna del Giglio”, raccoglie i saggi di specialisti di diverse discipline che riguardano il territorio del Monte Santo e le chiese dalla fase di età bizantina fino a quella tardo-medievale, con un’incursione nella storia otto-novecentesca relativa alle dispute per la gestione della festa campestre di Sant’Elies ed è arricchito da un vasto apparato fotografico.

Copertina del volume "S. Elia di Monte Santo. Primo cenobio benedettino della Sardegna"
Copertina del volume "S. Elia di Monte Santo. Primo cenobio benedettino della Sardegna"

Last news

25 June 2022

Antonio Pigliaru, un pensiero ancora attuale che sfida il presente

Convegno internazionale di ampio respiro sull'opera dello studioso sardo, a 100 anni dalla nascita. In Aula Maria Lai si sono confrontati sui suoi studi docenti e ricercatori di tutto il mondo: in tutti gli interventi è emerso l'estremo rigore della sua ricerca, il metodo e la passione che costringono a confrontarsi senza retorica sui suoi scritti, a partire dalla nuova edizione del volume più noto

24 June 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 June 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

23 June 2022

Gestione e sviluppo delle risorse umane: il 24 giugno l’evento inaugurale del master

Nasce in collaborazione con l’ASPAL il nuovo master dell’Università di Cagliari dedicato a formare nuovi manager delle risorse umane. Si tratta di figure chiave per le imprese, sempre più impegnate non solo nel controllo, ma anche nella valorizzazione del personale. L’evento di inaugurazione si svolgerà alle 10 nell’Aula Magna del Rettorato, in via Università 40

Questionnaire and social

Share on: