UniCa UniCa News News National Instruments 2017, premiato Paolo Castello

National Instruments 2017, premiato Paolo Castello

Grazie al ricercatore del Gruppo di Misure Elettriche ed Elettroniche del DIEE, l’Università di Cagliari è l’unico ateneo italiano ad aver ottenuto il prestigioso riconoscimento internazionale, andato ad appena sei istituti di ricerca europei. RASSEGNA STAMPA
14 February 2018
Paolo Castello, ricercatore DIEE

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 13 febbraio 2018 - Paolo Castello, ricercatore del Gruppo di Misure Elettriche ed Elettroniche al Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell'Università degli Studi di Cagliari, è l’unico italiano ad aver ricevuto nei giorni scorsi il premio Internazionale National Instruments Academic Research Grant 2017.

I nomi dei ricercatori destinatari del prestigioso riconoscimento mostrano che sono stati appena sei gli istituti europei che si sono distinti: tra questi l’Università di Cagliari è l’unico ateneo italiano, che grazie alla ricerca presentata dal dottor Castello ha centrato – con ogni evidenza – un altro attestato dell’altissima qualità della sua ricerca.

Il premio ha l’obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell’ingegneria. In questo caso il premio ha permesso di finanziare la presentazione della ricerca svolta dall'Ing. Castello alla conferenza internazionale 22th IMEKO TC4 svoltasi a Iasi, in Romania.

La proposta scientifica premiata propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche adattative di invio delle informazioni di misura attraverso l’uso di soluzioni Internet of Things e Cloud.

Un'immagine della conferenza internazionale
Un'immagine della conferenza internazionale

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di giovedì 15 febbraio 2018
Cronaca di Cagliari (Pagina 17 - Edizione CA)
Università ed energia:
ricerca da premio

Ha escogitato un metodo innovativo per misurare la fornitura di energia elettrica e monitorarla sul web. Così Paolo Castello, ricercatore del dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica dell'università è stato l'unico italiano a ricevere il premio internazionale National instruments academic research grant 2017.
Sono stati soltanto sei gli istituti europei che si sono distinti: tra questi l'università di Cagliari è l'unica italiana. Il premio ha l'obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell'ingegneria. In questo caso il premio ha permesso di finanziare la presentazione della ricerca svolta di Paolo Castello alla conferenza internazionale Imeko Tc4 che si è svolta in Romania.
La proposta scientifica del ricercatore del Dipartimento guidato da Fabrizio Pilo, premiata con il prestigioso riconoscimento, propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche di invio delle informazioni di misura attraverso l'uso di soluzioni internet.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

ANSA

Premio internazionale a ricercatore
Paolo Castello del Gruppo di Misure elettriche ed elettroniche

CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 14 FEB - Paolo Castello, ricercatore del Gruppo di Misure elettriche ed elettroniche al Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica dell'Università di Cagliari, è l'unico italiano ad aver ricevuto il premio Internazionale National Instruments Academic Research Grant 2017.
    Sono stati soltanto sei gli istituti europei che si sono distinti: tra questi l'Università di Cagliari è l'unico ateneo italiano, che grazie alla ricerca presentata dal dottor Castello ha centrato - con ogni evidenza - un altro attestato dell'altissima qualità della sua ricerca.
    Il premio ha l'obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell'ingegneria.
    In questo caso il premio ha permesso di finanziare la presentazione della ricerca svolta dall'ing. Castello alla conferenza internazionale 22th IMEKO TC4 svoltasi a Iasi, in Romania.
    La proposta scientifica del ricercatore del Dipartimento guidato da Fabrizio Pilo, premiata con il prestigioso riconoscimento, propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche adattative di invio delle informazioni di misura attraverso l'uso di soluzioni Internet of Things e Cloud. (ANSA).

ANSA
ANSA

L’UNIONESARDA.IT
National Instruments 2017, un premio al cagliaritano Paolo Castello
Oggi alle 12:20

Un prestigioso riconoscimento a Paolo Castello, ricercatore dell'Università degli Studi di Cagliari, che nei giorni scorsi ha ricevuto – unico studioso italiano – il premio Internazionale National Instruments Academic Research Grant 2017.
Il premio ha l'obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell'ingegneria. In questo caso il riconoscimento ha permesso di finanziare la presentazione della ricerca svolta dall'ingegner Castello alla conferenza internazionale "22th IMEKO TC4" svoltasi a Iasi, in Romania.
La proposta scientifica del ricercatore, impegnato nel Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica guidato da Fabrizio Pilo, propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche adattative di invio delle informazioni di misura attraverso l'uso di soluzioni Internet of Things e Cloud.
(Unioneonline/v.l.)

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

CASTEDDUONLINE.IT
Università, premio internazionale ad un ricercatore di Ingegneria
Paolo Castello, ricercatore di Ingegneria Elettrica ed Elettronica, è l’unico italiano ad aver ricevuto nei giorni scorsi il premio Internazionale National Instruments Academic Research Grant 2017

Di Redazione Cagliari Online 14 febbraio 2018


Paolo Castello, ricercatore del Gruppo di Misure Elettriche ed Elettroniche al Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Università degli Studi di Cagliari, è l’unico italiano ad aver ricevuto nei giorni scorsi il premio Internazionale National Instruments Academic Research Grant 2017.
Sono stati soltanto sei gli istituti europei che si sono distinti: tra questi l’Università di Cagliari è l’unico ateneo italiano, che grazie alla ricerca presentata dal dottor Castello ha centrato – con ogni evidenza – un altro attestato dell’altissima qualità della sua ricerca.
Il premio ha l’obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell’ingegneria. In questo caso il premio ha permesso di finanziare la presentazione della ricerca svolta dall’ing. Castello alla conferenza internazionale 22th IMEKO TC4 svoltasi a Iasi, in Romania.
La proposta scientifica del ricercatore del Dipartimento guidato da Fabrizio Pilo, premiata con il prestigioso riconoscimento, propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche adattative di invio delle informazioni di misura attraverso l’uso di soluzioni Internet of Things e Cloud.

CASTEDDUONLINE.IT
CASTEDDUONLINE.IT

SARDINIAPOST.IT
Reti di distribuzione monitorate su Internet, premiato ingegnere di Cagliari
14 febbraio 2018  Innovazione

Paolo Castello, ricercatore nel dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica all’Università di Cagliari ha ricevuto il premio internazionale ‘Instruments academic research grant 2017“. Ed è l’unico italiano ad aver ottenuto il riconoscimento. Sono stati infatti sei gli istituti europei che si sono distinti: tra questi l’Università di Cagliari, “confermando l’altissima qualità della nostra ricerca” si legge in una nota diffusa dall’ateneo.
Il premio ha l’obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell’ingegneria. In questo caso il premio ha permesso di finanziare la presentazione del lavoro svolto da Paolo Castello alla conferenza internazionale ’22th Imeko Tc4″, svoltasi a Iasi, in Romania (nella foto).
La proposta scientifica del ricercatore del Dipartimento, guidato da Fabrizio Pilo, propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche adattative di invio delle informazioni di misura attraverso l’uso di soluzioni Internet dette “of things e cloud“. Cioè fatte col supporto dei sistemi digitali.

SARDINIAPOST
SARDINIAPOST

VISTANET.IT
Il ricercatore cagliaritano Paolo Castello è l’unico italiano ad aver ricevuto il premio Internazionale National Instruments
14 febbraio 2018 10:31 La Redazione

Paolo Castello, ricercatore del Gruppo di Misure Elettriche ed Elettroniche al Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Università degli Studi di Cagliari, è l’unico italiano ad aver ricevuto nei giorni scorsi il premio Internazionale National Instruments Academic Research Grant 2017.
Sono stati soltanto sei gli istituti europei che si sono distinti: tra questi l’Università di Cagliari è l’unico ateneo italiano, che grazie alla ricerca presentata dal dottor Castello ha centrato – con ogni evidenza – un altro attestato dell’altissima qualità della sua ricerca.
Il premio ha l’obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell’ingegneria. In questo caso il premio ha permesso di finanziare la presentazione della ricerca svolta dall’ing. Castello alla conferenza internazionale 22th IMEKO TC4 svoltasi a Iasi, in Romania. La proposta scientifica del ricercatore del Dipartimento guidato da Fabrizio Pilo, premiata con il prestigioso riconoscimento, propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche adattative di invio delle informazioni di misura attraverso l’uso di soluzioni Internet of Things e Cloud.

VISTANET.IT
VISTANET.IT

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO
Ingegneria, un premio internazionale ad un ricercatore dell’Università di Cagliari

Pubblicato il 14 febbraio 2018

Paolo Castello, ricercatore del Gruppo di Misure Elettriche ed Elettroniche al Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Università degli Studi di Cagliari, è l’unico italiano ad aver ricevuto nei giorni scorsi il premio Internazionale National Instruments Academic Research Grant 2017.

Sono stati soltanto sei gli istituti europei che si sono distinti: tra questi l’Università di Cagliari è l’unico ateneo italiano, che grazie alla ricerca presentata dal dottor Castello ha centrato – con ogni evidenza – un altro attestato dell’altissima qualità della sua ricerca.

Il premio ha l’obiettivo di supportare la divulgazione scientifica dei giovani ricercatori che sviluppano progetti in ambiti accademici riguardanti diversi settori dell’ingegneria. In questo caso il premio ha permesso di finanziare la presentazione della ricerca svolta dall’ing. Castello alla conferenza internazionale 22th IMEKO TC4 svoltasi a Iasi, in Romania.

La proposta scientifica del ricercatore del Dipartimento guidato da Fabrizio Pilo, premiata con il prestigioso riconoscimento, propone un nuovo e flessibile sistema di monitoraggio per le reti di distribuzione, basato su strumenti che implementano politiche adattative di invio delle informazioni di misura attraverso l’uso di soluzioni Internet of Things e Cloud.

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO
TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

Links

Last news

20 November 2018

La Terra vista da un professionista: a scuola con il geologo

I docenti del Corso di laurea in Scienze geologiche nelle scuole di tutta l’isola: una giornata di sensibilizzazione e informazione sul rischio idrogeologico. La didattica e la ricerca UniCa per formare una cittadinanza consapevole, a partire dai più giovani. Le FOTO e la MAPPA degli istituti che hanno ospitato l'iniziativa

20 November 2018

Il Seminario camilleriano fa tappa a Malaga

Conclusione in Spagna dal 22 novembre per l'iniziativa nata dall'intuizione di Giuseppe Marci, ormai marchio riconosciuto dell'Università di Cagliari e sinonimo internazionale di dialogo e collaborazione a partire dall'opera del grande scrittore siciliano: nutrita la squadra di docenti del nostro Ateneo che intervengono

20 November 2018

"Le donne nella politica", con Anna Finocchiaro

Magistrato, è stata Ministro per le Pari Opportunità e Ministro dei Rapporti con il Parlamento. Interviene martedì 20 novembre alle 16 in Aula magna al terzo seminario del percorso "Il bello e la sfida di essere donna" promosso dall'Ateneo di Cagliari per incentivare la creazione e diffusione da parte degli studenti di video ed elaborati giornalistici sul rispetto e la valorizzazione della figura femminile

20 November 2018

"Siete figlie di un’opera collettiva"

Anna Finocchiaro, magistrato ed ex deputato in passato Ministro per le Pari opportunità e Ministro per i Rapporti con il Parlamento, a ruota libera nell’Aula magna del Rettorato per il terzo seminario del percorso-concorso “Il bello e la sfida di essere donna”. RESOCONTO, GALLERIA FOTOGRAFICA, VIDEO

Questionnaire and social

Share on: