Dieci nuove fermate tra gli edifici dei dipartimenti. Il dirigente dell'Ateneo Antonio Pillai alla conferenza stampa di presentazione dei nuovi percorsi della CTM SpA: "Presto il via alla nuova bretella viaria per l'accesso al pronto soccorso del Duilio Casula". RESOCONTO, FOTO e VIDEO
12 October 2017
La conferenza stampa

di Sara Piras e Sergio Nuvoli

“Condivido con il Rettore Maria Del Zompo la soddisfazione per le 10 nuove fermate della linea University Express, realizzate grazie alla collaborazione tra Università, CTM SpA e istituzioni. Un risultato che migliora la viabilità nella Cittadella universitaria di Monserrato e semplifica gli spostamenti dei nostri studenti e del nostro personale": questo il commento del dirigente della Direzione Opere pubbliche dell'Ateneo Antonio Pillai alla conferenza stampa di presentazione dei nuovi percorsi della della CTM SpA. “Inoltre, presto una nuova bretella viaria decongestionerà il traffico dall'attuale ingresso alla Cittadella – ha aggiunto - per agevolare l'accesso diretto al Pronto soccorso del Presidio Casula dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari".

Dal 16 ottobre gli studenti dell’Università di Cagliari avranno la possibilità di raggiungere tutti gli i dipartimenti e gli istituti della Cittadella, grazie a un percorso interno al complesso universitario che prevede 10 fermate in più rispetto al servizio già attivo e un aumento delle frequenze. “Si vuole contrastare l'utilizzo dell'auto personale, garantendo una validissima alternativa" ha dichiarato il presidente di CTM SpA Roberto Murru.

“Anche i nuovi percorsi della linea 13 e della linea CEP sono un servizio importante per gli studenti – ha spiegato il vicesindaco di Cagliari Luisa Anna Marras – In particolare i fuori sede hanno espresso la necessità di un trasporto pubblico più efficiente, durante l'European Mobility Day di questo settembre”. Richiesta immediatamente soddisfatta grazie alla sinergia tra le istituzioni e al loro impegno sul tema della mobilità sostenibile.

Per ulteriori informazioni visita il sito della CTM SpA.

I giornalisti alla conferenza stampa di CTM
I giornalisti alla conferenza stampa di CTM
L'intervento dell'ing. Pillai durante la conferenza stampa del CTM

Last news

17 September 2021

Transizione energetica, la roadmap della Sardegna

Università di Cagliari, Sotacarbo ed Enea curano la due giorni sul tema chiave per lo sviluppo del sistema Italia. Tecnologie, scenari e politiche di riqualificazione, formazione e neutralità climatica al centro del dibattito con le massime cariche regionali e nazionali del comparto. Apertura dei lavori con i rettori Francesco Mola e Gavino Mariotti. Nel team organizzativo lo staff di Fabrizio Pilo, prorettore per Innovazione e territorio

17 September 2021

A Giacomo Cao il Premio Navicella Sardegna 2021

Il docente del Dipartimento di Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali premiato nella sua qualità di scienziato con il prestigioso riconoscimento assegnato annualmente a personalità sarde, di nascita, di origine o di adozione, che abbiano dato lustro alla Sardegna a livello nazionale ed internazionale. Sabato 18 settembre alle 21 su Videolina uno speciale sul Premio

16 September 2021

Cagliari capitale mondiale delle scienze computazionali

Organizzata con successo dal DICAAR la ventunesima conferenza internazionale ICCSA su “Computational Science and its Applications”. Inaugurate il 13 settembre dal prorettore vicario Gianni Fenu, le quattro giornate di lavori in modalità mista, in presenza e online, ospitate dalla facoltà di Ingegneria di UniCa, contano oltre 400 partecipanti di ben 58 diverse nazioni. Oggi la conclusione e l’appuntamento in Spagna per la prossima edizione

16 September 2021

CyberChallenge 2021, i campioni premiati dal rettore

Stamani in aula magna i sei giovani vincitori e il team dell’Università di Cagliari che nell’ultima edizione ha superato la concorrenza di trentuno atenei e due scuole militari conquistando il titolo nazionale nelle sfide di difesa e attacco informatico. Francesco Mola: “Portiamo l’orientamento e la divulgazione nei singoli Comuni e in tutte le scuole”

Questionnaire and social

Share on: