La prestigiosa rivista “Luce e Design” dedica ampio spazio alla Biblioteca del Campus di Ingegneria-Architettura: “Si configura come un centro di eccellenza universitaria, alla pari delle biblioteche dei migliori atenei europei”
09 October 2017
L'immagine della Biblioteca del Distretto tecnologico pubblicata su "Luce e Design"

Sergio Nuvoli

Cagliari, 9 ottobre 2017 – E’ uscito sul nuovo numero di “Luce e design”, l’elegante rivista sulle forme del progetto recentemente rinnovata, un articolo sulla Biblioteca del Campus di Ingegneria-Architettura dell’Università di Cagliari. Il racconto di quanto realizzato dall’Ateneo cagliaritano rappresenta la case history del quarto numero del 2017 della rivista.

“Il progetto architettonico ed il progetto illuminotecnico realizzato per la nuova Biblioteca del Campus della Facoltà di Ingegnera-Architettura dell’Università di Cagliari – si legge fin dal sommario del numero del periodico, che per l’occasione è uno speciale “Illuminazione e Musei” – costituisce un esempio di riuso e adattamento tipologico di un locale progettato come autorimessa e rimasto inutilizzato per anni”.

“Concepita come grande contenitore di raccolta, archiviazione e informazione culturale – scrive nell’articolo l’architetto Elviro Di Meo – la Biblioteca del Campus della Facoltà di Ingegneria-Architettura dell’Università di Cagliari si configura alla pari di un centro di eccellenza universitaria che offre agli studenti un insieme di servizi e opportunità di studio comparabili, per standard qualitativi, a quanto già offerto dalle biblioteche dei migliori atenei europei”.

L'articolo sulla rivista "Luce e Design"
L'articolo sulla rivista "Luce e Design"

L’attenzione si sofferma poi sulle difficoltà di realizzazione del progetto complessivo  – brillantemente superate – e sul progetto illuminotecnico, firmato dallo studio C+C04, in grado di offrire “una illuminazione diffusa (con una sola temperatura colore di 4000 K per tutti gli ambienti) – scrive la rivista bimestrale - che identifica ogni spazio attraverso differenti livelli di illuminamento”. Tutto questo nella Biblioteca del Distretto Tecnologico - Sezione Facoltà di Ingegneria.

Ma l’articolo è tutto da leggere, e dà pieno riconoscimento al lavoro di studio e realizzazione fatto con il team della Biblioteca del Distretto tecnologico, guidato da Sandra Astrella, e di tutta la Direzione per i Servizi bibliotecari dell’Ateneo, guidata da Donatella Tore.

Ha curato il progetto degli impianti lo studio Essequadrop dell'ing. Pier Luigi Schintu.

“Luce e Design” offre al lettore un approccio innovativo e compiutamente trasversale ai temi della cultura del progetto illuminotecnico e dell’aggiornamento professionale in relazione ai prodotti di design, ai materiali e alle nuove soluzioni tecnologiche proposte dal comparto. Scritta da progettisti e rivolta a lighting designer, ad architetti, interior designer e agli studenti, la rivista si pone nell’ottica di presentare - accanto ad una analisi approfondita degli aspetti teorici e all’illustrazione di case history nei più differenti ambiti applicativi - gli spazi e le voci del dibattito di idee che caratterizza l’attualità.

La copertina dello speciale "Illuminazione e Musei" della rivista "Luce e Design"
La copertina dello speciale "Illuminazione e Musei" della rivista "Luce e Design"

Links

Last news

18 October 2021

Campus, Parco, Città: un progetto per l’Università di Cagliari

Lunedì 18 ottobre alle 18 alla presenza del Rettore Francesco Mola e del Sindaco Paolo Truzzu la presentazione del volume di Francesco Cherchi e Marco Lecis che ridisegna gli spazi universitari (e non solo) di viale Sant’Ignazio a Cagliari, nell'ambito di un progetto realizzato in perfetta sinergia tra la Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche e il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura. Un'occasione di studio e confronto proiettata sul futuro del nostro Ateneo

18 October 2021

Il Museo di Zoologia apre le sue porte per i 400 anni di UniCa

Martedì 19 ottobre alle 10, la Facoltà di Biologia e Farmacia organizza una visita guidata alle preziose collezioni zoologiche conservate nel complesso di Ponte Vittorio. L'evento sarà introdotto dalle docenti Rita Cannas e Susanna Salvadori. Le raccolte, recentemente riorganizzate e curate in una nuova esposizione, comprendono alcune migliaia di esemplari di notevole interesse storico, scientifico e didattico

Questionnaire and social

Share on: