Incontro di riflessione storica e di dibattito "SHOAH A ROMA" venerdì 27 gennaio alle 15,30 nell’Aula magna del Polo Umanistico
23 January 2017
clicca per scaricare l’invito

In occasione della Giornata della memoria dei Lager e della Shoah,
è promosso l’incontro di riflessione storica e di dibattito "SHOAH A ROMA", in programma a Cagliari - venerdì 27 gennaio 2017, alle 15,30 - nell’Aula magna del Corpo aggiunto di via Is Mirrionis 1 (Polo Umanistico, loc. Sa Duchessa).

 
RELATORI. L’incontro – a cui saranno presenti autorità accademiche e pubbliche, annunciata anche la presenza del sindaco di Cagliari Massimo Zedda – sarà aperto con l’introduzione ai lavori da parte del professor Francesco Atzeni,  direttore del Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio. Interverrà quindi Lutz Klinkhammer, dell’Istituto storico-germanico di Roma, tra i più qualificati studiosi della Seconda guerra mondiale e in particolare dell’occupazione tedesca dell’Italia dal 1943 al 1945. Il tema della sua relazione sarà La razzia del 16 ottobre 1943: persecutori, vittime, spettatori. Seguirà l’intervento di Anna Foa, storica degli ebrei nell’Italia medioevale e moderna, la quale ricostruirà, grazie a testimonianze personali e archivistiche, la storia degli ebrei abitanti in via Portico d’Ottavia 13, in rapporto alla persecuzione e alla deportazione dal ghetto. Il titolo della sua relazione è Portico d’Ottavia: una casa nel ghetto nel lungo inverno 1943. A conclusione sarà proiettato un video-testimonianza con Settimia Spizzichino, ebrea romana catturata durante il rastrellamento del 16 ottobre e unica donna del gruppo dei deportati sopravvissuta ad Auschwitz



xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx



clicca per scaricare l’invito
 
TEMI. Le vicende approfondite negli interventi dei relatori si inseriscono nel quadro dell’occupazione nazi-fascista dell’Italia centrosettentrionale dopo l’8 settembre 1943, la quale, avvalendosi della collaborazione dei fascisti di Salò, si contraddistinse per un crescendo di atti di violenza, stragi, razzie e deportazioni di ebrei, politici e militari, anche in relazione al rafforzarsi del movimento di Resistenza nella guerra di liberazione.
 
RICORRENZA. La Giornata della Memoria, sancita dall’ONU, è celebrata a livello internazionale il 27 gennaio di ogni anno in commemorazione di tutte le vittime dell’Olocausto e nell’anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, nel 1945, ad opera delle truppe dell’Armata Rossa.
   
ORGANIZZAZIONE. L’iniziativa, rivolta alla cittadinanza tutta e in particolare alle scuole, è curata dal Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio dell’Università di Cagliari con l’Istituto sardo per la storia della Resistenza e dell’Autonomia (Issra), in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Archivio di Stato di Cagliari, l’Istituto storico germanico-Roma, l’Istituto tecnico-industriale “D. Scano”, l’I.I.S. Bacaredda –Atzeni, l’I.I.S. “Da Vinci”-“Besta”, l’I.I.S. “Primo Levi”, l’Istituto professionale per l’Industria e artigianato “A. Meucci”, l’Istituto professionale per i Servizi sociali “S. Pertini”, il Liceo statale “Eleonora D’Arborea”, il Liceo statale “F. De Sanctis”, il Liceo ginnasio “G.M. Dettori”, il Liceo ginnasio “G. Siotto Pintor”, il Liceo scientifico “A. Pacinotti”, il Liceo classico scientifico e delle scienze umane “B. Motzo”, il Liceo scientifico “G. Brotzu” e altre istituzioni della Sardegna.
  
INFO. Per ulteriori informazioni contattare il Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio tramite email all’indirizzo di posta elettronica 
dipstoge@unica.it oppure telefonicamente al numero 070.275655.

clicca per scaricare la locandina
clicca sulle immagini per scaricare l’invito e la locandina 
 
(IC)

 

Last news

30 September 2022

Sharper 2022, la ricerca tra futuro del cibo e del clima, lauree in carcere, bullismo, fakenews, crisi idrica, farmaci anti cancro, scarti e materiali innovativi

Oggi l’Orto botanico ospita la Notte delle ricercatrici e dei ricercatori. Stili di vita, robotica, astronomia, fascino della fisica e della matematica. Oltre cinquanta tra eventi, talk, esperimenti divulgativi e giochi per i bimbi curati da specialisti e partner dell’ateneo. Prevista anche una caccia al tesoro scientifica. Ieri a Massama il rettore Francesco Mola ha presenziato alla discussione della tesi in Scienze economiche di un detenuto

29 September 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 September 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie