Approvate da Senato accademico e Cda le nomine dei ventidue referenti scientifici dell’ateneo di Cagliari per il Pnrr. Mobilità sostenibile, terapie geniche, scenari energetici, rischi ambientali, malattie infettive, biofarmacologia, economia, medicina di previsione, ecosistema dell’innovazione e cybersecurity tra gli ambiti delle ricerche
06 December 2022
La ripartenza europea passa dal Pnrr

La ratifica della governance per la conduzione del "Piano Marshall" del Terzo millennio

Mario Frongia

Giovedì e venerdì scorso, 29 e 30 novembre, il Senato accademico e il Consiglio di amministrazione dell’Università di Cagliari si sono pronunciati positivamente sulle nomine, ratificate dal rettore Francesco Mola, dei ventidue tra referenti scientifici e Principal investigator dei progetti connessi e finanziati dal Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza). I progetti hanno un budget complessivo di 85 milioni di euro provenienti dal ministero Università e ricerca (Mur). 

La ricerca di qualità dell'ateneo nei progetti multidisciplinari
La ricerca di qualità dell'ateneo nei progetti multidisciplinari

Temi, referenti e Principal investigator (Pi): la ricerca e lo sviluppo a misura di futuro

Il Mur ha individuato quattro macro ambiti di sviluppo dei progetti: Centri nazionali, Partenariati estesi, Ecosistema dell’innovazione e Infrastrutture di ricerca. Per i Centri nazionali, si segnalano i progetti “Mobilità sostenibile” di Italo Meloni (Pi), e “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” di Raffaella Origa (Pi). Per i Partenariati estesi Fabrizio Pilo (Pi) su “Scenari energetici del futuro”, Battista Grosso e Antonio Funedda sono i Pi di “Rischi ambientali, naturali e antropici”, Andrea Perra (Pi) segue “Diagnostica e terapie innovative nella medicina di precisione”, Giorgio Giacinto (Pi) lavora su “Cybersecurity, nuove tecnologie e tutela dei diritti”, Stefano Usai (Pi) si occupa di “Sostenibilità economico-finanziaria dei sistemi e dei territori” mentre Enzo Tramontano (Pi) è al lavoro su “Malattie infettive emergenti”.

Mobilità e sostenibilità ambientale, il ruolo chiave degli specialisti degli atenei
Mobilità e sostenibilità ambientale, il ruolo chiave degli specialisti degli atenei

Anche genomica, aerospazio e transizione digitale tra gli argomenti dell'Ecosistema dell'innovazione

L’ambito Ecosistema dell’innovazione prevede tre tipi di referenti: 1) Pi negli Spoke di UniCa; 2) Pi di Spoke di altri soggetti con l’ateneo di Cagliari che interviene come Affiliato; 3) Referente scientifico UniCa all’interno del Comitato scientifico. I delegati dell’ateneo di Cagliari sono Gianni Fenu per “Digital transformation”, Fabrizio Pilo per “Low carbon technologies for efficent sinergy systems”, Alessandra Carucci per “Enviroment protection and valorization”. I Principal investigator dell’Università di Cagliari negli Spoke di altri soggetti, sono Gianfranco Fancello (Sogaer) con “Sustainable mobility”, Sabrina Giglio (Cybertech) per “BioFarmacology”, Antonello Pani (Uniss) su “A new route to preventive medicine: genomics, digital innovation and telemedicine”, Ivan Etzo (Uniss) per “Innovation and sustainability for the competitiveness of tourism and cultural heritage Smes in marginal markets”, Giuseppe Mazzarella (Uniss) su "Aerospace science and technology”, Giuseppe Melis (Izs - Epr) con “Appàre: smart and secure livestock farm Applications to boost data-driven innovation along the food chain - AgriVet” e Riccardo De Lisa (Cciaa Sassari) per “Finance and credit for the society’s digital transiting”.

Dalla genetica alle bioscienze, laboratori e centri di ricerca in pista
Dalla genetica alle bioscienze, laboratori e centri di ricerca in pista

Infrastrutture di ricerca, tra bioscienze, salute, telescopio e cibo

Fabrizio Pilo è il referente scientifico di UniCa all’interno del Comitato scientifico previsto nello Statuto del soggetto Hub e.Ins. Per le Infrastrutture di ricerca, Piero Addis è il Pi del progetto “Unlocking the potential for health and food from the seas”, Gianluca Usai (Pi) di “Einstein telescope infrastructure consortium”, Roberto Deidda (Pi) di “GeoSciences - Rete italiana per le geoscienze” e Sofia Cosentino (Pi) per “Strengthening the Mirri italian research infrastructure for sustainable bioscience and bioeconomy”. Il supporto tecnico e amministrativo è stato fornito dalla Direzione Ricerca di UniCa, guidata da Gaetano Melis

Immagini: ha collaborato Ivo Cabiddu

Monserrato. La mappa dei laboratori in Cittadella universitaria
Monserrato. La mappa dei laboratori in Cittadella universitaria

Last news

27 January 2023

Il Giorno della Memoria

Oggi, 27 gennaio, si celebra la Giornata della Memoria per ricordare le vittime dell'olocausto. Lunedì 30 l'ateneo ospita un convegno intitolato "La forza del ricordo come antidoto del male." Interverrà, tra gli altri, il direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari. L'evento sarà trasmesso in diretta streaming.

27 January 2023

Rita Levi-Montalcini e la sua lezione sulle donne di scienza

Venerdì 27 gennaio alle 17:30 il dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Cagliari ospita Piera Levi-Montalcini, nipote del Premio Nobel Rita Levi-Montalcini, nell’ambito dell’incontro “In direzione ostinata e contraria. L’insegnamento di Rita Levi-Montalcini per la promozione dei percorsi femminili nelle aree STEAM.” L'evento sarà trasmesso anche in diretta sulla piattaforma Microsoft Teams.

26 January 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

23 January 2023

Primo incontro del ciclo “Nuove sfide per la medicina” in Cittadella

PTDA SEPSI IN REAL LIFE. Un'importante iniziativa di collaborazione e scambio di migliori pratiche tra reparti e strutture ospedaliere cagliaritane prende il via con un corso dedicato alla stesura e condivisione di un Ptda in base all’esperienza dell'Arnas Brotzu. L’evento è organizzato il 26 gennaio a Monserrato da Dipartimento Medico (associazione no profit impegnata nella formazione continua per le professioni medico-sanitarie) con il patrocinio dell'Università di Cagliari e il supporto del Brotzu e dell'Aou

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie