Per valorizzare le migliori tesi di laurea aventi come tematica il femminile nei suoi aspetti: culturali, sociali, economici, istituzionali, politici o giuridici.
19 March 2007

Premesso che il Consiglio dell’Unione Europea ha decretato il 2007 “Anno Europeo per le pari opportunità per tutti” con la conseguente revisione dell’intera legislazione comunitaria in materia, la Provincia di Varese, le Consigliere di Parità e la Consulta Femminile Provinciale, in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Insubria - Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione - istituiscono il Premio“ Pari Opportunità - Anno Europeo 2007- “ atto a valorizzare le migliori tesi di laurea aventi come tematica il femminile nei suoi aspetti: culturali, sociali, economici, istituzionali, politici o giuridici.
Obiettivo prioritario del premio sarà pertanto sensibilizzare gli studenti universitari, e tutti coloro che afferiscono all’Università degli Studi dell’Insubria di Varese e Como e agli Enti parterns dell’iniziativa, su uno dei temi più importanti e attuali .della nostra vita sociale: la parità di genere.
La valutazione delle tesi è affidata ad una Giuria così composta:
- Prof. Gianmarco Gaspari, Docente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi dell’Insubria.
- Prof. Paolo Bellini , Docente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi dell’Insubria.
- Dott.ssa Eleonora Bassani, Vice Presidente della Consulta Femminile Provinciale
- Dott.ssa Maria Dolores Sessa, Consigliere Provinciale della Provincia di Varese
L’istituzione del Premio è una delle iniziative attuate dalla Provincia di Varese per celebrare l’Anno 2007 “ Anno Europeo per le pari opportunità”.

REGOLAMENTO
1. Il Premio è destinato a tesi di laurea che abbiano trattato in modo approfondito il rapporto fra processo comunicativo e profilo femminile, sotto gli aspetti connessi all’integrazione e alla parità di genere che abbiano come oggetto almeno uno degli argomenti seguenti:
Più precisamente:
• Presa d’atto, analisi ed evoluzione dei rapporti di genere nell’attuale società, con particolare riguardo alla parità salariale, conciliazione dei tempi, rappresentanza decisionale, misure di protezione contro la violenza di genere ecc.,
• Problematiche relative al processo di parificazione dei diritti attualmente in corso, riferiti a differenti contesti,
• Elaborazione di ipotesi, presentazione di progetti, specificazione di proposte attinenti la parità di genere,
• Proposte di azioni di sistema e/o azioni integrate in diversi settori e /o ambiti comunitari atte a valorizzare la parità di genere, con l’interazione di soggetti diversi,
• Excursus storico- sociale- legislativo in contesto europeo sul principio di uguaglianza tra uomini e donne già sancito nel Trattato di Roma del 1957 come uno dei principi fondanti della Comunità Economica Europea,
• L’immaginario collettivo di genere e le dinamiche comunicative in relazione all’identità femminile e alla sua percezione culturale e sociale;
2. Le tesi di laurea in oggetto devono essere state elaborate da laureate e discusse nel corso degli anni accademici 2004-5, 2005-6, 2006-7;
3. Le tesi possono provenire da qualunque Corso di Laurea di qualunque Sede universitaria, pubblica o privata, legalmente riconosciuta;
4. Non sono previste restrizioni relative al punteggio ottenuto all’esame di Laurea, fatto salvo il suo superamento, ossia l’approvazione della tesi da parte della Commissione;
5. Ogni candidata dovrà inviare tre copie della tesi al seguente recapito: Provincia di Varese – Ufficio Consigliere Pari Opportunità – Via Valverde n. 2 – 21100 Varese, entro e non oltre il 31/08/07 , a fede del timbro postale; Il plico dovrà riportare sull’esterno la dicitura «Premio Pari Opportunità – Anno 2007».
6. Nel plico dovrà essere inserita, in copia unica e in carta semplice, la domanda di partecipazione, che recherà l’indicazione del domicilio e di un recapito telefonico;
7. Le tesi presentate non saranno restituite; le stesse potranno essere segnalate come lavori degni di menzione in serate/manifestazioni presso Enti Istituzionali Provinciali, con sedi e date da definire, previa autorizzazione scritta de parte delle laureate;
8. La Giuria sceglierà, entro il 31/10/07, tre fra le tesi presentate. I premi saranno così ripartiti: prima classificata € 3.000, seconda classificata € 2.000 terza classificata € 1.000. Le comunicazioni alle tre finaliste avverranno tramite raccomandata e attraverso i consueti canali di comunicazione. Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.
9. La premiazione avverrà nel corso di una cerimonia pubblica che si svolgerà a Varese in data da definirsi, di concerto con gli Enti Patrocinatori. Il programma dettagliato della cerimonia di premiazione verrà comunicato con largo anticipo tramite gli organi di stampa. Eventuali variazioni al programma verranno tempestivamente comunicate.
10. Alla cerimonia di assegnazione del Premio è richiesta la presenza dell’autore vincitore, fatti salvi gravi motivi.
11. La partecipazione al concorso comporta la piena e totale accettazione del presente Regolamento.
Di eventuali plagi o dichiarazioni mendaci saranno chiamati a rispondere personalmente i responsabili. Per la definizione di ogni controversia si designa il Foro di Varese.
Per eventuali richieste o comunicazioni rivolgersi alla Provincia di Varese, ai seguenti recapiti telefonici:
- Ufficio Consigliere di Parità 0332/252729

Last news

28 November 2022

Viaggio di studio negli USA, tra New York, Filadelfia, Atantic City e Washington

Studentesse e studenti della laurea magistrale in Ingegneria civile dell'Università di Cagliari per nove giorni a contatto con la realtà dei grandi cantieri americani di infrastrutture stradali, in contesti urbani e logistici molto diversi da quello locale. Da questa esperienza didattica scaturiranno lavori di tesi e tirocini formativi negli Stati Uniti. La soddisfazione del gruppo di allievi/e del professor Mauro Coni nel report inviato dai giovani universitari alla nostra redazione

25 November 2022

25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Si rinnova l’appuntamento con la ricorrenza istituita dall’assemblea delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999. Numerose le iniziative che coinvolgono la nostra università. Ester Cois, delegata del Rettore per l’Uguaglianza di genere e presidente del Comitato unico di garanzia di UniCa, spiega: “Tenere viva l’attenzione di tutta la comunità d’ateneo - personale docente e ricercatore, personale tecnico amministrativo e bibliotecario, corpo studentesco - sul tema della diffusione di una cultura improntata sui principi dell’equità, dell’intersezionalità, dell’inclusione, della valorizzazione delle differenze”.

25 November 2022

CAREER DAY 2023

Il 12 e il 13 gennaio 2023 sono in calendario le due giornate organizzate dall’Università di Cagliari con l’Assessorato regionale del Lavoro e con l’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro (Aspal) per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Da una parte laureati/e, studenti e studentesse di UniCa e dall’altra le imprese del territorio impegnate nella ricerca di giovani preparati per garantire un apporto innovativo alle esigenze aziendali presenti e future

25 November 2022

L’Università di Cagliari verso l’award ''HR Excellence in Research''

Lunedì 5 dicembre 2022 nell’aula magna del rettorato il seminario istituzionale per presentare la strategia dell’ateneo e il lavoro della Struttura interna e della Cabina di regia che soprintendono a tutte le fasi di attuazione della Human Resources Strategy for Researchers (HRS4R) per ottenere il riconoscimento ufficiale dalla Commissione Europea. Ospiti e relatori dell'evento il professore emerito Fulvio Esposito (Università di Camerino) e la dottoressa Chiara Biglia (Politecnico di Torino)

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie