EDUC è stata selezionata, insieme ad altre 19 Alleanze Universitarie Europee (15 già esistenti dal 2019 come EDUC e 4 nuove), come destinataria del supporto finanziario relativo al bando 2022 Erasmus+ “European Universities”, pari a 12.8 milioni di euro per le 8 università per altri 4 anni, come annunciato dalla Commissione Europea il 27 luglio 2022
01 August 2022
GRANDE ATENEO EUROPEO. Passano da sei a otto gli atenei che costituiscono l'alleanza EDUC, guidata dall'Università di Potsdam (Germania, capofila del consorzio) di cui fa parte UniCa

L’Alleanza EDUC (European Digital UniverCity), in questa nuova fase sarà costituita da 8 università europee, le 6 già coinvolte nella fase pilota che si concluderà a fine 2022, l’Università di Cagliari, insieme alle Università di Potsdam (Germania), Masaryk (Brno, Repubblica Ceca), Pécs (Ungheria), Paris Nanterre e Rennes 1 (Francia), e le due che hanno aderito alla nuova proposta sottomessa e approvata, Università Jaume I (Spagna) e South-Eastern Norway (Norvegia).

STUDIO E RICERCA SU SCALA INTERNAZIONALE. Foto: team e cabina di regia EDUC (Steering Committee e Project manager) riunito a Potsdam, Germania (quarta da destra la professoressa Alessandra Carucci, prorettrice all'internazionalizzazione di UniCa)
STUDIO E RICERCA SU SCALA INTERNAZIONALE. Foto: team e cabina di regia EDUC (Steering Committee e Project manager) riunito a Potsdam, Germania (quarta da destra la professoressa Alessandra Carucci, prorettrice all'internazionalizzazione di UniCa)

Le università, sulla base di quanto raggiunto ad oggi grazie alla fase pilota, continueranno a cooperare nelle diverse aree relative a scenari innovativi di mobilità e internazionalizzazione delle carriere dei propri studenti, ma non solo.

Nei prossimi quattro anni, infatti, il focus della collaborazione sarà relativo alla creazione di un campus virtuale EDUC. Lo scopo di questo spazio sarà, da un lato, quello di offrire nuove opportunità di scambio per gli studenti adottando tecniche innovative di insegnamento e, dall’altro, di rafforzare le collaborazioni, anche di ricerca, tra staff, ricercatori e professori di tutte le università coinvolte. In ultimo, ma non per importanza, tali attività avranno come obiettivo il rafforzamento del dialogo con la società a livello locale, nazionale ed Europeo.

Il Prof. Oliver Günther, rettore dell’Università di Potsdam, capofila dell’Alleanza, ha dichiarato "Siamo entusiasti di dare il via alla prossima fase di EDUC. Durante la fase pilota, abbiamo stabilito una forte partnership e abbiamo imparato molto. Con la seconda fase, siamo felici di accogliere nuovi partner a bordo della nostra alleanza, di approfondire le nostre relazioni e di estendere le attività per i nostri studenti, studiosi, personale e tutti i soggetti interessati. Siamo felici della fiducia che la Commissione europea sta riponendo in noi."

Oliver Günther, presidente della University of Potsdam
Oliver Günther, presidente della University of Potsdam

Nei prossimi 10 anni, le collaborazioni portate avanti sia durante la prima fase che nella seconda che partirà nel 2023, evolveranno in strutture solide e coerenti che cambieranno l’approccio all’insegnamento, alla ricerca, all’innovazione e al servizio per la Società delle singole Università. L’obiettivo di EDUC è infatti quello di sviluppare una Università Europea coesa, integrata e inclusiva.

CORSI INTERNAZIONALI. Foto di gruppo docenti e studenti al termine della recente Summer School EDUC a Cagliari
CORSI INTERNAZIONALI. Foto di gruppo docenti e studenti al termine della recente Summer School EDUC a Cagliari

Il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Cagliari Prof. Francesco Mola ha espresso grande soddisfazione per il risultato raggiunto “L’alleanza EDUC è ormai entrata a far parte delle strategie per l’internazionalizzazione dell’Ateneo di Cagliari recentemente approvate nel nuovo Piano Strategico. Essere parte di questa alleanza definisce un nuovo modo di vivere l'università.  Studenti, docenti e staff potranno usufruire di una grande opportunità per migliorare e crescere insieme e, attraverso l’interazione con i colleghi delle università partner, sperimentare esperienze internazionali innovative, scambiare buone pratiche, sviluppare progetti di ricerca e/o didattica congiunti"

Francesco Mola, rettore dell'università di Cagliari
Francesco Mola, rettore dell'università di Cagliari

Come Alleanza, EDUC conta oltre 200.000 studenti e 30.000 figure tra personale amministrativo e tecnico, ricercatori e docenti.

Entro il 2027, EDUC sarà una nuova tipologia di comunità universitaria internazionale, basata sul multilinguismo, sull’inclusione, sull’interdisciplinarietà, sul trasferimento della conoscenza e sulla tecnologia digitale, preparando in modo ottimale gli studenti per le sfide che la società affronta e affronterà nel futuro.

RASSEGNA STAMPA

ISTRUZIONE
Dodici milioni per l'alleanza tra università

EDUC – l'alleanza tra atenei di cui fa parte l'Università di Cagliari - è stata selezionata, insieme ad altre 19 alleanze universitarie europee come destinataria dei fondi del bando 2022 Erasmus+ "European Universities", pari a 12.8 milioni di euro. L'alleanza European Digital UniverCity, in questa nuova fase sarà costituita da 8 università europee, le 6 già coinvolte nella fase pilota che si concluderà a fine 2022 – cioè l'Università di Cagliari e quelle di Potsdam (Germania), Masaryk (Repubblica Ceca), Pécs (Ungheria), Paris Nanterre e Rennes 1 (Francia) - e le 2 che hanno aderito alla nuova proposta sottomessa e approvata, Università Jaume I (Spagna) e South-Eastern Norway (Norvegia). cooperare nelle diverse aree relative a scenari innovativi di mobilità e internazionalizzazione delle carriere dei propri studenti, ma non solo. Nei prossimi quattro anni, il focus della collaborazione sarà relativo alla creazione di un campus virtuale EDUC che offrirà nuove opportunità di scambio per gli studenti e rafforzerà le collaborazioni, anche di ricerca, tra staff, ricercatori e professori. «L'alleanza EDUC è ormai entrata a far parte delle strategie per l'internazionalizzazione dell'Ateneo di Cagliari recentemente approvate nel nuovo Piano Strategico – dice il rettore Francesco Mola -. Essere parte di questa alleanza definisce un nuovo modo di vivere l'università. Studenti, docenti e staff potranno usufruire di una grande opportunità per migliorare e crescere insieme e, attraverso l'interazione con i colleghi delle università partner, sperimentare esperienze internazionali innovative, scambiare buone pratiche, sviluppare progetti di ricerca e didattica congiunti».

L'UNIONE SARDA di sabato 30 luglio 2022, a pagina 19, cronaca di Cagliari, riporta la notizia sugli sviluppi del progetto EDUC, coordinato per l'università di Cagliari dalla professoressa Alessandra Carucci
L'UNIONE SARDA di sabato 30 luglio 2022, a pagina 19, cronaca di Cagliari, riporta la notizia sugli sviluppi del progetto EDUC, coordinato per l'università di Cagliari dalla professoressa Alessandra Carucci



pubbl.: 29/07/2022, 14:11
agg.to: 01/08/2022, 08:55

Otto università europee alleate con sedi in Italia (Cagliari), Germania (Potsdam),  Repubblica Ceca (Masaryk, Brno), Ungheria (Pécs), Francia (Paris Nanterre e Rennes 1), Spagna ((Jaume I) e Norvegia (South-Eastern Norway)
Otto università europee alleate con sedi in Italia (Cagliari), Germania (Potsdam), Repubblica Ceca (Masaryk, Brno), Ungheria (Pécs), Francia (Paris Nanterre e Rennes 1), Spagna ((Jaume I) e Norvegia (South-Eastern Norway)

Links

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

08 August 2022

Comunicazione, stasera in tv i cinque corsi di laurea presentati al Poetto

In onda stasera l’approfondimento sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare. "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. Alle 21 su "Panorama sardo - speciale estate"

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie