Convenzione tra Università di Cagliari e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Da metà ottobre l’Ateneo assumerà il ruolo di intermediario tra i laureandi o laureati e le imprese
12 September 2006

A seguito della convenzione stipulata tra l’Università di Cagliari ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il nostro Ateneo entra a far parte della Borsa nazionale del lavoro.

La Borsa Lavoro è un progetto di attuazione della "riforma Biagi", in tema di unificazione delle procedure di intermediazione lavoro a livello nazionale, che racchiude soggetti pubblici e privati impegnati a far incontrare la domanda di lavoro delle imprese con le offerte di lavoro dei cittadini. Il progetto si articola in un sistema telematico integrato al quale i diversi soggetti accreditati come intermediatori, operanti a livello regionale e locale, conferiscono i dati dei cittadini in cerca di occupazione e quelli delle imprese in cerca di personale, in modo da facilitarne l’incontro. Tra i soggetti pubblici autorizzati per legge sono ricomprese le Università italiane, con particolare riferimento all’intermediazione dei laureandi e laureati in cerca di inserimento professionale.

L’Università di Cagliari ha assunto così il ruolo di intermediario per la Sardegna tra i laureandi e laureati del nostro Ateneo e le imprese di livello locale, regionale e nazionale.

Il progetto sarà gestito dalla Direzione per l’orientamento e l’occupazione. I laureandi e laureati potranno iscriversi tramite l’Università di Cagliari alla Borsa nazionale del lavoro, consultare le domande di lavoro delle imprese, candidarsi alle offerte di proprio interesse e visionare le informazioni sul mercato del lavoro (normativa e contratti, indirizzi e riferimenti sui servizi per il lavoro, proposte di stage e tirocini, ecc.).

Le imprese, invece, potranno utilizzare i servizi della Borsa Nazionale del Lavoro per pubblicare la propria richiesta di personale e ricevere le candidature dei lavoratori, effettuare ricerche di personale mirate per trovare il profilo più vicino alle proprie esigenze, assolvere agli obblighi amministrativi di comunicazioni ai diversi enti previdenziali, assicurativi e del lavoro, consultare le novità del mercato del lavoro (normativa e contratti, indirizzi e riferimenti sui servizi per il lavoro, benefici e agevolazioni, materiali e strumenti di lavoro).

Il servizio prenderà avvio col trasferimento dei curricula registrati nella Banca dati laureandi e laureati alla Borsa nazionale del lavoro. La Banca dati, attiva dal 2003 presso la Direzione per l’orientamento e l’occupazione, finalizzata all’intermediazione lavoro a livello locale, rimarrà operativa consentendo ai laureandi e laureati di registrare il proprio curriculum vitae, che sarà poi trasferito alla Borsa nazionale del lavoro.

Dopo gli opportuni interventi tecnici, necessari per rendere compatibile la Banca dati d’Ateneo col sistema Borsa, il servizio sarà attivo da metà ottobre presso la stessa Direzione, nelle cui strutture sarà inoltre allestita una postazione Internet dalla quale gli utenti potranno effettuare le registrazioni e ricevere assistenza.

L’avvio del servizio sarà pubblicizzato mediante campagna stampa, invio di e-mail a tutti gli iscritti alla Banca Dati Laureandi e Laureati e alla Banca Dati dei Tirocini.  
 



in questo sito:
- news dell’11 agosto
- news del 30 agosto

 
in Rete:
http://www.borsalavoro.it   
http://www.welfare.gov.it/default
http://www.sil-sardegna.it/sil-portale.aspx
http://www.borsalavoro.it/wps/portal/universita
http://www.borsalavoro.it/wps/portal/sardegna
http://www.unica.it/orientamento/borsalavoro.htm
http://www.unica.it/orientamento/bancadati.htm

 

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie