Dopo il rinvio della Corte dei Conti, lo schema di decreto ministeriale sulle nuove classi di laurea triennali e magistrali &è; stato aggiornato ed inoltrato a commissioni parlamentari, CUN e CNSU
07 August 2006
7 agosto 2006 (unicaweb) - Con il comunicato stampa del 4 agosto scorso il Ministero dell’Università e della Ricerca ha reso noto che lo schema di decreto ministeriale sulle nuove classi di laurea triennali e magistrali è stato aggiornato ed inoltrato - per i rispettivi pareri - alle commissioni parlamentari, al CUN e al CNSU.
 
L’obiettivo del provvedimento è quello di diminuire, accorpare e riqualificare i corsi di laurea esistenti. In questa direzione sono proposti cambiamenti sostanziali circa il numero massimo di esami nelle lauree triennali e nelle lauree magistrali. Le modifiche prevedono inoltre il riconoscimento di almeno la metà dei crediti accumulati agli studenti che si trasferiscono presso un altro ateneo. Previsto che almeno la metà dei docenti dei nuovi corsi debbano essere professori di ruolo nelle materie che fanno parte del corso di laurea stesso.
 
Nel nuovo testo le classi di laurea rimangono praticamente invariate rispetto alla prima stesura, rinviata al ministero, per le opportune correzioni, da parte della Corte dei Conti. Ribadito anche che il limite dei crediti formativi riconoscibili per conoscenze e abilità professionali, ai fini della laurea triennale o della laurea magistrale, è pari rispettivamente a 60 e 40.
 
La riforma entrerà in vigore gradualmente nell’arco del prossimo triennio, per essere definitivamente a regime nell’a.a. 2010-2011. Le Università potranno così ricostituire l’offerta formativa secondo le nuove classi. Previsti incentivi per le Università che razionalizzeranno da subito la loro offerta formativa.
  
 

Last news

06 July 2022

Esperti di logica e filosofia in arrivo a Cagliari da tutto il mondo

Il 22° workshop ‘'Trends in Logic’' si terrà nell’ateneo cagliaritano dal 18 al 20 luglio 2022. L’evento, intitolato '‘Strong & Weak Kleene Logics’', è organizzato dal gruppo di ricerca Alophis del Dipartimento di Pedagogia, Scienze psicologiche e Filosofia in collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Informatica. Il professor Roberto Giuntini nel comitato scientifico internazionale che presiede i lavori

04 July 2022

UniCa4Ukraine, conclusi i corsi di italiano

Venti cittadine ucraine hanno seguito le lezioni tenute da studentesse e studenti dei corsi di laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed americane, Traduzione specialistica dei testi e in Filologie e letterature classiche e moderne. Nei giorni scorsi la consegna degli attestati di partecipazione

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie