Dal Ministero una nota di chiarimento a firma del Sottosegretario Nando Della Chiesa
02 August 2006
Cagliari 2 agosto 2006 (unicaweb) - Lo scorso 28 luglio il sito web del MIUR ha pubblicato una nota di chiarimento per gli studenti dei corsi di laurea in Scienze motorie. La nota, firmata dal sottosegretario Nando Dalla Chiesa, annuncia l’imminente possibilità di abrogazione dell’articolo 1-septies della legge 27/2006, sull’accesso alla professione di fisioterapista per i laureati in Scienze motorie.
 
 
 
In merito all’equipollenza tra la Laurea in Scienze motorie e in Fisioterapia, sancita dall’art. 1-septies della Legge n. 27 del 3 febbraio 2006 che rende possibile l’accesso alla professione di fisioterapista anche ai laureati in Scienze motorie, il Sottosegretario all’Università e alla Ricerca, Prof. Nando Dalla Chiesa, fa presente, per responsabilità istituzionale di fronte a ogni possibile aspettativa degli studenti, che è all’esame della Camera dei Deputati una proposta di legge che intende abrogare l’articolo in questione, e sottolinea l’elevata possibilità che la proposta venga approvata. La proposta di legge, d’iniziativa dell’On. De Simone e che trova il consenso del Ministero dell’Università e della Ricerca e del Ministero della Salute, poggia infatti sulle seguenti considerevoli motivazioni:
 
i due percorsi sono completamente diversi e l’equipollenza non garantirebbe dunque un’adeguata preparazione professionale con dirette conseguenze sulla salute dei cittadini;
il corso di laurea in scienze motorie non è aderente al profilo professionale approvato dal Ministero della Salute per la formazione dei fisioterapisti, né al curriculum formativo previsto dalla recente direttiva europea 2005/36/CE;
la Legge rende inefficace la programmazione annuale per l’accesso ai corsi di laurea in fisioterapia, disposta dal Miur sulla base di dati regionali; 
l’equipollenza non comporta per i laureati in Scienze motorie l’automatica abilitazione all’esercizio della professione di fisioterapista, che si consegue solamente superando l’esame finale del corso di Laurea in Fisioterapia, avente valore di esame di Stato.
 

Last news

29 November 2021

Un secolo di Moto Guzzi e Alfa Romeo. Evento nel polo universitario di via Marengo

Giovedì 2 dicembre 2021, in collaborazione con la facoltà di Ingegneria e Architettura, l’associazione Automoto d'epoca Sardegna organizza una conferenza per celebrare i cento anni della Moto Guzzi e i centoundici anni dell'Alfa Romeo. Nell’occasione il piazzale del campus ospiterà un’interessante esposizione di motociclette e auto storiche messe a disposizione da collezionisti e appassionati sardi

28 November 2021

Cultura, formazione, supporto e inclusione per dire basta alla violenza sulle donne

Amministratori pubblici, docenti, magistrati, legali, giornalisti e associazioni di categoria assieme in un confronto utile ad innescare pratiche concrete e virtuose su un fenomeno dai numeri agghiaccianti: 109 “muliericidi” solo nel corso di quest’anno. In aula consiglio a Sestu le riflessioni di Maria Paola Secci, Ilaria Annis, Paolo De Angelis, Cristina Ornano, Elisabetta Gola, Antioco Floris, Susi Ronchi, Daniela Pinna e Valeria Aresti

27 November 2021

Orto Botanico e Musei cittadini, verso il biglietto unico

Definito nei giorni scorsi un accordo che fa muovere i primi passi all'intesa firmata qualche settimana fa tra il Rettore Francesco Mola e il Sindaco Paolo Truzzu: Comune e Università favoriscono le visite ai beni culturali introducendo una speciale scontistica a favore di chi visita prima il polmone verde dell'Ateneo e poi i siti di proprietà del Comune, e viceversa. Cresce la sinergia a favore della cultura e della ricerca scientifica: la soddisfazione del Rettore, del Sindaco e dell'Assessora alla Cultura. RASSEGNA STAMPA

27 November 2021

Smart Grid Technologies, evento conclusivo del MOST project

Si svolgerà lunedì 13 dicembre alle 14 il webinar “The Smart Grid as Digital Superhero leading the Energy Transition", appuntamento conclusivo del master dedicato alla formazione di esperti ed esperte nella progettazione e gestione di tecnologie per le reti elettriche di nuova generazione. Il corso di alta formazione è coordinato dall'Università degli Studi di Cagliari e vede la partecipazione di atenei, enti di ricerca e imprese internazionali

Questionnaire and social

Share on: