Museo virtuale online del materiale scheletrico umano della Sardegna. Progetto realizzato in collaborazione tra università, privati e soprintendenze archeologiche
18 July 2008
www.anthroponet.it
 
Museo virtuale online del materiale scheletrico umano della Sardegna. Progetto con finanzionamento regionale realizzato in collaborazione tra università, privati e soprintendenze archeologiche 
 
Anthroponet è un sistema in grado di consentire l’acquisizione, la catalogazione e la pubblicazione del materiale informativo relativo alle collezioni scheletriche provenienti dai siti preistorici, protostorici e storici della Sardegna. Il materiale informativo raccolto è costituito non solo da testi e da immagini, ma anche da riproduzioni tridimensionali di alcuni reperti di particolare interesse antropologico e archeologico.
  
Cagliari, venerdì 18 luglio 2008 (unicaweb) - Alle 16 nell’Aula verde della  Cittadella dei Musei di Cagliari, convegno di presentazione del progetto Anthroponet. Si tratta di un archivio online delle conoscenze relative al materiale scheletrico umano della Sardegna, dalla preistoria alla fine dell’impero romano. 
 
Anthroponet contiene informazioni geografiche, archeologiche, antropologiche, bibliografiche sulle serie scheletriche regionali. Ospita inoltre immagini e ricostruzioni tridimensionali. Durante il convegno è prevista l’illustrazione delle caratteristiche e potenzialità della piattaforma, con la possibilità di interagire con le riproduzioni tridimensionali, tramite una postazione multimediale allestita allo scopo.
 
www.anthroponet.itAnthroponet è stato già presentato allo SMAU 2007 di Milano e al TECHA 2008 di Roma
 
Il progetto – che usufruisce del sostegno finanziario della regione Sardegna (POR Sardegna, asse III, misura 3.13) – nasce dalla collaborazione tra l’università (sezione di scienze antropologiche del dipartimento di biologia sperimentale), due imprese private di Cagliari (Applidea e 3DDD) e le soprintendenze archeologiche della Sardegna.
 

 
IN RETE

sito web ufficiale
www.anthroponet.it

locandina convegno
www.anthroponet.it/locandina.pdf
 
 

INFO

Elisabetta Marini
Dipartimento biologia sperimentale, Sezione scienze antropologiche
Cittadella universitaria, 09042 Monserrato (Cagliari)
tel. 0039.070.675.4156 - fax  0039.070.675.4032
email: emarini@unica.it - elisabetta.marini@gmail.com
 
pubbl. 15.07.2008
agg. 18.07.2008

Last news

25 October 2021

Ricerca, territorio e innovazione: l’Università di Cagliari capofila per la formazione avanzata nei trasporti del Mediterraneo

I simulatori di CentraLabs nel progetto da tre milioni e mezzo di euro con il Cirem capofila. Dalle gru portainer a bus e camion, logistica, competitività e performance di addetti portuali e autotrasporto. “La leadership dei colleghi è riconosciuta a livello mondiale” dice Francesco Mola. “Un passo strategico di rilievo” aggiunge Alessandra Carucci. “Dopodomani si parte con il kickoff meeting” spiega Gianfranco Fancello. “La ricerca si chiude nel gennaio 2024” rimarca Patrizia Serra

23 October 2021

L’Università, gli Special Olympics, i campioni: al Cus per un compleanno che segna un pezzo di storia

L’emozione del rettore e dell’intera comunità accademica. A corredo delle sfide a calcetto, basket e tennis, la partecipazione di Joao Pedro, Suazo e i giganti dello scudetto del ’70. A Sa Duchessa, in un’atmosfera inclusiva e solidale, utile per ripartire in presenza e sostenere anche i percorsi di formazione, socializzazione e condivisione che le attività sportive, da sempre, rendono più semplici

23 October 2021

TechLog, tre milioni e mezzo di euro per la formazione avanzata nei trasporti europei con l’Università di Cagliari capofila

Anche i simulatori per la conduzione di gru portainer, bus  e camion al centro della presentazione in rettorato del percorso curato dagli specialisti del Cirem alla guida di Egitto, Spagna, Libano e Tunisia. Logistica, ecologia, competitività ed efficientamento delle prestazioni di addetti portuali e autotrasporto. La conferenza viene aperta da Francesco Mola    

Questionnaire and social

Share on: