Si svolgerà sabato 25 giugno nell’Aula Maria Lai una conferenza internazionale ispirata all'opera di Antonio Pigliaru sul Codice della Vendetta Barbaricina, a 100 anni dalla nascita del giurista, filosofo ed etnografo sardo. Organizzata in occasione della nuova edizione della famosa opera del grande studioso sardo, l'iniziativa metterà a confronto studiosi e ricercatori provenienti da tutto il mondo sulla persistenza e sull'evoluzione delle norme sociali e sul ruolo dei codici culturali e dei codici d’onore
23 June 2022
Un'immagine di Antonio Pigliaru

Precursore di molte ricerche sociologiche ed economiche dei decenni successivi, Antonio Pigliaru ha esaminato la logica interna di un sistema unico e complesso di norme morali e sociali

Sergio Nuvoli

Cagliari, 17 giugno 2022 - Si svolgerà sabato 25 giugno nell’Aula Maria Lai dell’Università di Cagliari l’"Antonio Pigliaru" Workshop on Social Norms & Cultural Codes”, una conferenza internazionale ispirata all'opera di Antonio Pigliaru sul Codice della Vendetta Barbaricina, a 100 anni dalla nascita del giurista, filosofo ed etnografo sardo.

Il tema dell’iniziativa – organizzata in occasione della nuova edizione della famosa opera del grande studioso sardo - è la persistenza e l'evoluzione delle norme sociali e il ruolo dei codici culturali e dei codici d’onore. Pigliaru ha condotto un ampio lavoro etnografico per descrivere l'insieme informale di regole che per secoli hanno governato la vita sociale ed economica degli abitanti della Barbagia. Precursore di molte ricerche sociologiche ed economiche dei decenni successivi, ha esaminato la logica interna di un sistema unico e complesso di norme morali e sociali, compresi i suoi scontri con l'ordinamento giuridico ufficiale.

Il programma della conferenza prevede, a partire dalle 9, una tavola rotonda (in italiano) sulla nuova edizione del volume (“Il Banditismo in Sardegna e la Vendetta Barbaricina”, Il Maestrale 2021). Moderata da Alberto Bisin (New York University), prevede gli interventi di Giuseppe Bandinu (Tribunale di Roma), Paolo Carta (University of Trento), Giuseppina De Giudici (Università di Cagliari), Luigi Guiso (EIEF), e Giuseppe Lorini (Università di Cagliari).

Seguiranno – rispettivamente alle 11.30 e alle 15 - due sessioni scientifiche (in inglese) con ricercatori provenienti da Stati Uniti, Australia, Europa

Seguiranno – rispettivamente alle 11.30 e alle 15 - due sessioni scientifiche (in inglese) con ricercatori provenienti da Stati Uniti, Australia, Europa.

La prima, moderata da Luigi Guiso (Einaudi Institute for Economics and Finance) sarà incentrata su "Codici d’onore e norme sociali", e prevede gli interventi di Mark Cooney (University of Georgia) su “Violenza d’onore e la famiglia”, e di Benjamin Enke (Harvard University) e Nathan Nunn (Harvard University) su “Pastorizia, guerra, e cultura d'onore: evidenza globale“, a cui seguiranno i commenti di Fabrizio Adriani (University of Leicester), Tamler Sommers (University of Houston) e Thierry Verdier (Paris School of Economics).

La seconda, moderata da Mario Macis (Johns Hopkins University),  si concentrerà su "Origine, persistenza ed evoluzione delle norme di genere", e vedrà la partecipazione di Anke Becker (Harvard University) con uno studio sulle “Origini economiche delle limitazioni alla promiscuità femminile“ e Alice Evans (King’s College London) su “Diecimila anni di patriarcato”. A seguire, i commenti di Pauline Grosjean (University of New South Wales), Selim Gulesci (Trinity College Dublin) e Marco Nieddu (Università di Cagliari).

La conferenza è stata organizzata da Alberto Bisin (Università di New York), Claudio Deiana (Università di Cagliari), Luigi Guiso (EIEF), Mario Macis (Università Johns Hopkins), Marco Nieddu (Università di Cagliari) e Francesco Pigliaru (Università di Cagliari) con il sostegno finanziario della Fondazione di Sardegna e del Rettorato dell'Università di Cagliari, con il sostegno dei Dipartimenti di Scienze economiche e aziendali e di Giurisprudenza dell'Università di Cagliari.

Attachments

Last news

24 June 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 June 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

23 June 2022

Gestione e sviluppo delle risorse umane: il 24 giugno l’evento inaugurale del master

Nasce in collaborazione con l’ASPAL il nuovo master dell’Università di Cagliari dedicato a formare nuovi manager delle risorse umane. Si tratta di figure chiave per le imprese, sempre più impegnate non solo nel controllo, ma anche nella valorizzazione del personale. L’evento di inaugurazione si svolgerà alle 10 nell’Aula Magna del Rettorato, in via Università 40

23 June 2022

Paolo Contu vicepresidente IUHPE per l’Europa

L’International Union of Health Promotion and Education ha confermato nel prestigioso incarico Il docente ordinario di Igiene nel Dipartimento di Scienze Mediche e Sanità Pubblica e coordinatore della Classe di laurea della Prevenzione

Questionnaire and social

Share on: