Inaugurata ufficialmente dal Rettore Francesco Mola l'edizione 2022 del festival al termine di una serata gioiosa e di festa nei campi di Sa Duchessa. La Coppa Rettore è andata ai "Malos a ghirare". Presentazione alla stampa in perfetta sinergia con il CUS Cagliari, alla presenza dell’assessore comunale allo sport, Andrea Floris. Il Rettore Francesco Mola: “Questo deve essere l’anno buono per ripartire con tutte le attività, in questo senso Ateneika ci darà una grossa mano di aiuto, mettendo insieme crescita e dialogo per gli studenti e le studentesse del nostro Ateneo”. Si ricomincia con numeri importanti: 16 sport, 1400 iscritti tra studentesse e studenti, docenti e personale dell’Università degli Studi di Cagliari, oltre 20 artisti che si alterneranno sul palco allestito nella Cittadella Sportiva “Sa Duchessa”. TUTTE LE INFO con VIDEO e IMMAGINI. RASSEGNA STAMPA
01 June 2022
IL RETTORE FRANCESCO MOLA APRE UFFICIALMENTE ATENEIKA 2022

L'entusiasmo contagioso del Magnifico: "Ateneika è l'esaltazione di tutti gli sport, non c'è modo migliore per rientrare nella normalità"

Sergio Nuvoli

Cagliari, 1 giugno 2022 - E' cominciata con una grande festa negli spazi di Sa Duchessa l'edizione 2022 di Ateneika, il festival che mette insieme musica, sport e aggregazione sociale, il "terzo tempo dello studio", come l'ha definita il Rettore Francesco Mola al mattino davanti alla stampa. “Una lezione ai grandi: questo è AteneiKa - ha aggiunto - L’ho seguita da sempre, non tutti ci credevano, e non tutti credevano che il CUS Cagliari si trasformasse in un meccanismo per un quasi ‘terzo tempo’ dello studio, cioè un momento di crescita e di dialogo per gli studenti e le studentesse”. In serata il Magnifico - con il prorettore vicario Gianni Fenu e il Presidente del CUS Marco Meloni ha incontrato il Presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli e con loro ha dato il via ai giochi, dopo l'accensione della fiamma olimpica.

“Ateneika è cresciuta in modo ambizioso e silenzioso in questi anni – ha proseguito in conferenza stampa il Magnifico - Bisogna ascoltare e far crescere le iniziative: c’è un indotto economico impressionante. Dico spesso che ogni euro che arriva all’Università è un moltiplicatore fortissimo, l’ho sempre sostenuto. Succede anche con gli studenti e le studentesse Erasmus, che in questi giorni potete vedere in città. Non c’è modo migliore per rientrare nella normalità: Ateneika è l’esaltazione di tutti gli sport. Questo deve essere l’anno buono per ripartire con tutte le attività, Ateneika ci darà una grossa mano. Spero che per settembre la ripresa sua completa”.

Parole sottoscritte da Andrea Floris, assessore comunale allo sportnella giunta guidata da Paolo Truzzu, da Manuela Caddeo, vicepresidente del CUS Cagliari, e dal Project Manager di AteneiKa, Alessio Correnti, nel corso della conferenza stampa di presentazione.

La conferenza stampa di questa mattina a Palazzo Belgrano
La conferenza stampa di questa mattina a Palazzo Belgrano

Disco verde da Elisabetta Gola (Prorettrice comunicazione e immagine) e da Daniele Cocco (Ingegneria e Architettura): "“La comunicazione è fondamentale nell’organizzazione - ha detto la prof.ssa - Iniziativa importante per studenti e studentesse"

“La comunicazione è fondamentale nell’organizzazione di AteneiKa – ha sottolineato la prorettrice alla comunicazione e immagine di UniCa, Elisabetta Gola – Questa iniziativa rappresenta anche un’occasione importante di formazione per gli studenti e le studentesse che in questo periodo partecipano anche alla costruzione dell’evento. Devo riconoscere che l’organizzazione – in particolare con i contenuti pubblicati sui social - è molto avanti anche nel modo di comunicare”.

Disco verde con entusiasmo anche da Daniele Cocco, presidente di Ingegneria e Architettura, intervenuto anche in rappresentanza dei colleghi delle altre facoltà: "Nei nostri locali c'è uno spazio destinato ad accogliere l'ambito trofeo finale", ha detto con soddisfazione.

«Saranno dodici giornate di sport, musica e aggregazione. Dopo due anni di stop i ragazzi e le ragazze dell’Università di Cagliari vogliono ritrovarsi» ha affermato Alessio Correnti, Project Manager di AteneiKa. «Per noi sarà l’anno della ripartenza. Nonostante in questi anni gli studenti e le studentesse abbiano avuto poco modo di far nuove conoscenza, abbiamo riscontrato una grande risposta in queste settimane» Correnti ha sottolineato la gratuità per l’accesso al festival -  sia nella parte sportiva che per le serate musicali – e l’importanza dei volontari: «Dobbiamo ringraziare i ragazzi e ragazze che si impegnano giorno dopo giorno per la buona riuscita del festival»

«CUS Cagliari e AteneiKa condividono valori importanti come sport, cultura e sociale» ha ricordato la vice presidente del sodalizio universitario Manuela Caddeo che ha sottolineato l’importanza della manifestazione all’interno dei progetti del CUS legati al mondo degli studenti, tra aula studio, la biblioteca dello sport e gli spazi all’interno della Cittadella Sportiva “Sa Duchessa” «È molto importante per la nostra amministrazione favorire lo sport» ha affermato l’assessore comunale allo Sport, Andrea Floris «Abbiamo deciso di rafforzare le sinergie per fare di AteneiKa un evento che abbia una visibilità ancora maggiore».

Elisabetta Gola, Prorettrice alla comunicazione e all'immagine di UniCa
Elisabetta Gola, Prorettrice alla comunicazione e all'immagine di UniCa

A due anni dall’ultima edizione, AteneiKa riparte con numeri importanti: 16 sport, circa 1400 iscritti tra studentesse e studenti, docenti e personale dell’Università degli Studi di Cagliari, oltre 20 artisti che si alterneranno sul palco

Numeri. A due anni dall’ultima edizione, AteneiKa riparte con numeri importanti: 16 sport, circa 1400 iscritti tra studentesse e studenti, docenti e personale dell’Università degli Studi di Cagliari, oltre 20 artisti che si alterneranno sul palco allestito nella Cittadella Sportiva “Sa Duchessa”, la casa del CUS Cagliari.

Iniziative. AteneiKa sarà il centro di numerose attività progettate nei mesi scorsi grazie al supporto di numerosi partner istituzionali e privati legate al sociale. AteneiKa SPONC, progetto promosso dal CUSI Centro Universitario Sportivo Italiano, dal CUS Cagliari e finanziato dal Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri che permette la pratica di discipline non convenzionali ad un pubblico non praticante a livello agonistico attraverso competizioni sportive unificate con squadre composte da studenti e ragazze-ragazzi con disabilità.

Cagliari Playground, il progetto promosso da Associazione Culturale Mariolé, CUS Cagliari, Fondazione PeterPan e ASD Palestra Centro Macrobiotico e sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito dell’avviso pubblico per il finanziamento di progetti per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle pari opportunità culturali e educative di persone di minore età. In questo caso, lo sport diventa una leva di formazione dei giovani ad uno stile di vita attivo attraverso coesione, inclusione e cultura.

Il Rettore Francesco Mola e l'assessore Andrea Floris
Il Rettore Francesco Mola e l'assessore Andrea Floris

“Formarsi con AteneiKa”: il focus principale del progetto si è sviluppato intorno alle dinamiche dell’organizzazione di un festival grazie al coinvolgimento dei professionisti del mondo culturale

Grazie alla collaborazione con la FITET Sardegna, sabato 11 giugno, la Cittadella Sportiva “Sa Duchessa”, ospiterà una tappa del Table Tennis X (TTX Ping Pong Fest) con dieci tavoli outdoor per giocare ad un gioco “contaminato” da materiali inusuali. Domenica 12 giugno sono in programma i Campionati Sardi Assoluti e Paralimpici.

Formazione. I volontari e gli studenti dell’ateneo cagliaritano (a cui si riferiva la prof.ssa Gola) hanno partecipato alla due giorni di “Formarsi con AteneiKa”. Il focus principale del progetto si è sviluppato intorno alle dinamiche dell’organizzazione di un festival grazie al coinvolgimento dei professionisti del mondo culturale.
Due gli obiettivi della formazione: consapevolezza e network. Il primo, per accrescere le abilità e le conoscenze di chi si affaccia al mondo dell’organizzazione e il secondo per creare un unico grande team di studenti che si confrontano per il raggiungimento di un obiettivo comune. Attenzione particolare ai temi come la diversità, l’inclusione e le sostenibilità.

Un'altra immagine della conferenza stampa
Un'altra immagine della conferenza stampa

ULTERIORI DETTAGLI

Inaugurazione.  Il festival inizierà mercoledì 1 giugno alle 19.30 con la celebrazione dei 75 anni del CUS Cagliari. Presenti il presidente del CUS Cagliari, Marco Meloni; il Magnifico Rettore, Francesco Mola e il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute Vito Cozzoli. Al termine si terrà la premiazione della Coppa Rettore, torneo di calcio a 11 riservato agli studenti dell’Ateneo cagliaritano e la cerimonia di apertura di AteneiKa. La serata si concluderà con il “1 hour party”.

Sport.  Saranno quasi 1400 le studentesse e gli studenti, il personale e i docenti dell'ateneo cagliaritano che scenderanno in campo per difendere i colori delle sei facoltà Biologia e Farmacia; Ingegneria e Architettura; Medicina e Chirurgia; Scienze;  Scienze Economiche Giuridiche Politiche; Studi Umanistici.  In campo per sfidarsi nei 16 sport di questa edizione Atletica, Basket 3 vs 3, Badminton, Calcio a 5, Calcio balilla, Calcio tennis,  Dodgeball, E-sport – FIFA 22, Scacchi Scherma, Tennis Teqvoly, Teqball, Tennistavolo, Touchtennis, Volley.

Musica. Ricca la line-up degli artisti che saliranno sul palco di AteneiKa: Elisa Bez e Dargen D’Amico (2 giugno), Leschio, Paks , Ketama126 (3 giugno), Ivreatronic (4 giugno), Kaze e Ditonellapiaga (5 giugno), Zeep e Giorgio Poi (6 giugno), I Boschi Bruciano e Emma Nolde (7 giugno), djset Radiolina e Finley (8 giugno), Svegliaginevra e Stu Larsen (9 giugno), Manuella e Mara Sattei (10 giugno).

AteneiKa – Sport, Music & You è organizzato dal CUS Cagliari e dell’associazione culturale “Il Paese delle Meraviglie” con il contributo dell’Università degli Studi di Cagliari, Regione Autonoma della Sardegna,  CUSI, e Progetto CUSI Sponc, Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo sport e Dipartimento per le politiche della famiglia, Fondazione di Sardegna, con il patrocinio del Comune di Cagliari, della Città Metropolitana di Cagliari e della FITET, in collaborazione con Special Olympics Team Sardegna, ANCI Comunicazione, Cagliari Playground, Keep-On e MIS e sponsorizzato da Birra Ichnusa, F.lli Cellino, Gelati Sammontana, Bevì, Malfy e Macron. Media partner L’Unione Sarda. Radio ufficiale: Radiolina.

(ha collaborato per la parte fotografica Federica Deiana)

contenuti aggiornati alle 21.57 del 1 giugno 2022

Il Rettore intervistato da Nicola Pisu per TCS
Il Rettore intervistato da Nicola Pisu per TCS

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 2 giugno 2022

Cagliari - pagina 20

Is Mirrionis . Coinvolti mille studenti universitari

Via ad Ateneika, dodici giorni di sport e musica

Il Cus è Ateneika e Ateneika è il Cus. È sport, musica e cultura. Circa mille studenti dell'Ateneo cagliaritano saranno impegnati, per i prossimi dodici giorni, in sedici discipline, ma sono ben cento gli studenti volontari che hanno riacceso i motori della manifestazione per regalare alla città momenti di condivisione e socialità in quegli spazi che l'11 giugno compiranno 75 anni. «Poter ripartire è bellissimo», ha detto Alessio Correnti, manager dell'evento. «Ateneika è una manifestazione gratuita e questo è motivo di vanto anche oltre mare». Organizzata in sinergia con l'Università, l'evento è una scommessa nata otto anni fa. «Rappresenta una lezione ai grandi perché non tutti ci credevano. Questo evento, non è solo sport, ma è prima di tutto l'esaltazione della sana competizione», ha evidenziato il Rettore Francesco Mola. Dopo aver incontrato il sindaco Paolo Truzzu per parlare del coinvolgimento dei Comuni nelle attività di promozione dello sport, il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, non è voluto mancare all'inaugurazione. «Cagliari è una città dove si possono praticare tantissime attività sportive all'aperto tutti i mesi dell'anno. Siamo qui per dialogare con il mondo dell'Università. La cultura sportiva deve entrare di più nel mondo scolastico e universitario. È meritorio che l'Università abbia promosso questo evento, vogliamo già da oggi attivare un percorso di cooperazione con l'Ateneo cagliaritano», ha detto Cozzoli. Diverse le performance musicali che si alterneranno sul palco. Tra gli altri: Dargen D'Amico, Ketama 126, Ivreatronic, Ditonellapiaga, Giorgio Poi, Emma Nolde, i Finley, Stu Larsen, Sara Mattei. «Il Cus è un po' più anziano di Ateneika», ha ricordato il presidente Marco Meloni. «Per noi è una grande festa poter ritrovare la comunità degli studenti e della città. L'evento ha voluto dire al Cus di aprire questo meraviglioso spazio alla città e questo è il momento più importante dell'anno». Per l'occasione il sindaco ha autorizzato il superamento dei limiti di emissioni sonore previsti nel corso degli spettacoli dal vivo. «In questo evento c'è un grande lavoro dei ragazzi che dimostra il loro senso di responsabilità e le loro capacità e questo ci rende ancora più orgogliosi» ha sottolineato Truzzu. «È un evento importante che speriamo apra le porte alla stagione in città». Per la vicepresidente della Regione, Alessandra Zedda «il filo conduttore della manifestazione è la voglia di stare insieme e questo appuntamento, dopo la pandemia, è il momento migliore per ritrovarsi e riniziare». Francesca Melis

La notizia su L'Unione Sarda del 2 giugno 2022 a pagina 20
La notizia su L'Unione Sarda del 2 giugno 2022 a pagina 20

L'UNIONE SARDA del 4 giugno 2022

Cagliari - pagina 19

Is Mirrionis . Oggi sul palco di Sa Duchessa i deejay dell'etichetta Ivreatronic

Ateneika fa il pieno: migliaia di persone al villaggio del Cus

Tutto esaurito nei primi due giorni di Ateneika. Il festival di Sport, Music & You ospitato negli spazi del Cus Cagliari, di cui Radiolina è radio ufficiale, ha conquistato migliaia di persone: dagli studenti dell'Ateneo cittadino che durante il giorno si sfidano nelle diverse discipline sportive, ai tanti cagliaritani di tutte le età che la sera si riversano a Sa Duchessa per ascoltare musica dal vivo. Tanti i curiosi e gli appassionati che dalla mattina alla sera girovagano per il campus universitario in cerca di un po' di svago o per godersi una sana competizione sportiva. Tanti sono anche i volontari, oltre cento, indaffarati ma soddisfatti che hanno permesso che la manifestazione, giunta all'ottavo anno, si riprendesse i suoi spazi, creando aggregazione, socialità e moltiplicando così il raggio di amicizie e conoscenze. Lo staff guidato da Alessio Correnti, ideatore e promotore di Ateneika, può ritenersi così ancora una volta soddisfatto. Sono passati solo tre giorni dall'accensione della torcia che ha dato il via all'interna manifestazione e il successo sembra sia già stato scritto. In realtà chi ha voluto mettere al mondo questa iniziativa non si è mai arreso e ci ha sempre creduto, anche quando l'emergenza da coronavirus li ha costretti ad archiviare l'organizzazione dell'evento in attesa di tempi migliori, che lo sport e la musica avrebbero fatto danzare nuovamente migliaia di persone insieme. Sono 1400 tra studentesse, studenti, il personale e i docenti dell'Ateneo cagliaritano che si stanno sfidando per difendere i colori delle sei facoltà: Biologia e Farmacia, Ingegneria e Architettura, Medicina e Chirurgia, Scienze, Scienze Economiche Giuridiche Politiche e Studi Umanistici. Tutti in campo per sfidarsi nei 16 sport previsto dall'edizione 2022 di Ateneika: Atletica, Basket 3 vs 3, Badminton, Calcio a 5, Calcio balilla, Calcio tennis, Dodgeball, E-sport – FIFA 22, Scacchi Scherma, Tennis Teqvoly, Teqball, Tennistavolo, Touchtennis, Volley. Tanto sport ma anche tanta musica ad Ateneika con i protagonisti della scena musicale italiana che hanno da subito registrato il tutto esaurito. Giovedì, per Dargen D'Amico un fiume di persone ha invaso anche via Is Mirrionis al ritmo della sua "Dove si balla", la hit presentata al festival di Sanremo lo scorso febbraio. Ieri, invece, è stata la volta del rapper di Latina, Ketama 126, mentre oggi a esibirsi sul palco de Sa Duchessa sarà la musica elettronica dell'etichetta Ivreatronic. Francesca Melis 

La notizia su L'Unione Sarda del 4 giugno 2022 a pagina 19
La notizia su L'Unione Sarda del 4 giugno 2022 a pagina 19

Links

Last news

01 October 2022

Sharper 2022, la festa della scienza e della ricerca all’Orto botanico

Una Notte speciale nel cuore di Cagliari. Oltre duemila presenze, 400 volontari, un centinaio di ricercatrici e ricercatori e una cinquantina di eventi. La divulgazione chiara e immediata tra salute, stili di vita, robotica, astrofisica, costruzione di strade e ponti con gli scarti, fascino della chimica e della matematica, riciclo, crisi idrica, droghe, mondo animale, farmaci antitumorali, preistoria, tecniche di indagine di Polizia e Carabinieri, impronte digitali, voce e visi contraffatti: ricerche e discipline raccontate nei talk, tra laboratori, esperimenti e giochi per i bimbi curati. Molto apprezzato anche l’angolo solidale per Giulio Regeni. La manifestazione ha colto una forte attenzione da comunità civile e sociale, giovani e associazioni. In chiusura la caccia al tesoro scientifica con il successo dei team “Spagna” e “Stati Uniti”. “La scienza è passione e lavoro. Siamo soddisfatti, l’Università punta a coinvolgere e includere le diverse fasce della popolazione” ha detto Luciano Colombo

29 September 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 September 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 September 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie