DIRITTO ALLO STUDIO E INCLUSIONE. Martedì 31 maggio, dalle 9,30, i responsabili dei corsi di laurea dell’ateneo di Cagliari saranno nella casa di reclusione di Massama (Oristano) per una giornata di orientamento coordinata da Cristina Cabras, delegata del rettore per il Polo universitario penitenziario (Pup) di UniCa. All’incontro con i detenuti, insieme alla direttrice della struttura, Luisa Pesante, anche le professoresse Valentina Onnis, prorettrice orientamento e alumni, e Donatella Petretto, delegata per integrazione sociale e diritti persone con disabilità. Nelle prossime settimane l’appuntamento si ripeterà nella Casa circondariale di Uta (Cagliari)
30 May 2022
La casa circondariale di Oristano, a Massama (località Su Pedriaxiu). La struttura è dotata di sei salette per le videoconferenze

L'impegno di UniCa per favorire un uso proficuo della pena stimolando l’interesse per la conoscenza, l’apprendimento e l’elevazione sociale

MARTEDÌ 31 MAGGIO, DALLE ORE 9,30 ALLE 12, è in programma una giornata di orientamento dedicata alle persone detenute nell'Istituto di pena “Salvatore Soro” di Massama. L'iniziativa, organizzata nell'ambito delle attività del Polo Universitario Penitenziario (Pup) di UniCa, vede il coinvolgimento delle coordinatrici e coordinatori dei corsi di laurea triennali e di due corsi magistrali scelti, tenendo conto dei vincoli imposti dalla vita carceraria, sulla base dei bisogni espressi dai destinatari:

Lingue e comunicazione, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Economia e gestione aziendale, Scienze politiche, Scienze dei servizi giuridici e giurisprudenza, Scienze e tecniche psicologiche, Scienze dell’educazione e della formazione, Filosofia, Economia manageriale, Ingegneria biomedica, Scienze della comunicazione, Beni culturali e spettacolo, Lettere, management e monitoraggio del turismo sostenibile, Lingue e cultura per la mediazione linguistica, Lingue e lettere moderne europee e americane, Traduzione specialistica dei testi.

Iniziativa analoga prevista nelle prossime settimane anche nella Casa Circondariale di Uta

POLO UNIVERSITARIO PENITENZIARIO. L’iniziativa dell’ateneo cagliaritano è coordinata dalla professoressa Cristina Cabras nell’ambito delle attività per favorire l’accesso allo studio delle persone private della libertà. “L’obiettivo della giornata di orientamento nella casa di reclusione di Massama – spiega la docente – è divulgare l'impegno dell’ateneo cagliaritano a favore di una categoria di persone che, a causa della reclusione, non ha libero accesso allo studio. Per questo UniCa è impegnata nel garantire il diritto allo studio e nel promuovere la cultura in soggetti che presentano vulnerabilità nell'inclusione sociale, come nel caso dei soggetti in detenzione intramuraria”.

Il Polo universitario penitenziario, in stretta collaborazione con il Provveditorato regionale dell’amministrazione carceraria, infatti "Si rivolge a tutti i soggetti in stato di esecuzione di pena per fornire - anche online con strumenti di e-learning - supporto didattico, colloqui con i docenti, attività seminariali, attività di orientamento, supporto nell'apprendimento, esercitazioni, esami e tirocini nelle modalità compatibili con le misure di reclusione”. I Pup sono stati istituiti dalla Crui nel 2018 e sono coordinati dalla Conferenza nazionale dei delegati dei rettori per i Poli universitari penitenziari (Cnupp). Attualmente sono circa 40 gli atenei operativi a livello nazionale, con attività didattiche e formative erogate in oltre 80 istituti penitenziari.

Contatti

INFO
Prof.ssa Cristina Cabras
Università degli Studi di Cagliari

Cristina Cabras, Delegata del Rettore per il Polo universitario penitenziario (Pup) di UniCa
Cristina Cabras, Delegata del Rettore per il Polo universitario penitenziario (Pup) di UniCa



Ivo Cabiddu
pubbl. 29/05/2022

Attachments

Links

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie