Mercoledì 11 maggio iniziative in tutta Italia proposte dalla Società Italiana di Neuropsichiatria Infantile dell’infanzia e dell’adolescenza. In Sardegna un incontro pubblico on line sulle attività di ricerca in corso, a cura di Alessandro Zuddas, vicepresidente nazionale della SINPIA e Stefano Sotgiu, docenti di Neuropsichiatria dell’infanzia e Adolescenza rispettivamente all’Università di Cagliari e di Sassari
07 May 2022
La Giornata organizzata dalla SINPIA in una immagine simbolo

Il programma prevede un webinar che si svolgerà a livello nazionale sull’importanza di investire sulla promozione del neurosviluppo e sulla cura dei disturbi ad esso correlati

Sergio Nuvoli

Cagliari, 9 maggio 2022 - Mercoledì 11 maggio - nel contesto della Settimana europea di sensibilizzazione sulla salute mentale - la Società Italiana di Neuropsichiatria Infantile dell’infanzia e dell’adolescenza (SINPIA), lancia la Giornata Nazionale per la promozione del Neurosviluppo. Tale iniziativa fa parte del calendario organizzato per celebrare il 50mo anniversario della SINPIA.

Il programma prevede un webinar che si svolgerà a livello nazionale nel pomeriggio - dalle 16.30 alle 19.30, aperto a tutta la popolazione - con la partecipazione di Flora Vaccarino (docente alla Yale University, USA), di Giovanni Cioni (IRCCS Stella Maris, Pisa), di Nardo Nardocci (IRCCS Besta, Milano): al centro dei lavori, l’importanza di investire sulla promozione del neurosviluppo e sulla cura dei disturbi ad esso correlati. Seguirà una tavola rotonda sui 50 anni della SINPIA. 

In Sardegna, il webinar nazionale sarà preceduto alle 15.30 da un incontro pubblico on line sulle attività di ricerca sul neurosviluppo e i suoi disturbi, e sulle relative pratiche assistenziali. L’iniziativa regionale è curata da Alessandro Zuddas, vicepresidente nazionale della SINPIA e Stefano Sotgiu, docenti di Neuropsichiatria dell’infanzia e Adolescenza rispettivamente all’Università di Cagliari e di Sassari, e da Silvia Paba e Sara Carucci, rispettivamente Segretaria Regionale per la Sardegna e Segretaria Nazionale della Sezione Psichiatra della SINPIA, neuropsichiatre infantili presso la ASL di Cagliari.

Alessandro Zuddas, docente di Neuropsichiatria all'Università di Cagliari
Alessandro Zuddas, docente di Neuropsichiatria all'Università di Cagliari

Negli ultimi anni, le conoscenze nell’ambito delle neuroscienze sono state significativamente ampliate potenziando le possibilità sia di diagnosi sia di cura di molte di queste patologie

“Il neurosviluppo rappresenta sin dal concepimento il periodo più delicato e al contempo determinante per la costruzione di una buona salute fisica e mentale che condizionerà poi tutta la vita dell’individuo – spiega il prof. Zuddas - Sempre più ricerche evidenziano come il periodo del neurosviluppo, dal concepimento ai primi mille giorni e poi fino alla giovane età adulta, sia cruciale nel determinare la buona salute fisica e mentale degli individui così come lo è nella genesi ed anche nelle eventuali possibilità di cura dei disturbi neurologici, psichiatrici e neuropsicologici dell’infanzia e dell’adolescenza”. Negli ultimi anni, le conoscenze nell’ambito delle neuroscienze sono state significativamente ampliate potenziando le possibilità sia di diagnosi sia di cura di molte di queste patologie.

“Per la maggior parte dei disordini del neurosviluppo – prosegue il professore - una diagnosi precoce ed un altrettanto precoce e tempestivo intervento può cambiare, in molti casi, la storia naturale della malattia e prevenire le numerose sequele, evitando un decorso ingravescente ed invalidante”.

I colori scelti dalla SINPIA per la Giornata Nazionale per la promozione del Neurosviluppo sono quelli dell’arcobaleno, a sottolineare sia la varietà degli aspetti coinvolti nel neurosviluppo e nei disturbi ad esso connessi, che la necessità di tutti i bambini di vivere in tempi di pace. In questa giornata, molti monumenti in diverse città italiane si coloreranno e si terranno numerose le iniziative di sensibilizzazione.

La sera dell’11 maggio, infine, a conclusione della Giornata per la promozione del Neurosviluppo, la torretta del Bastione sarà illuminata di verde a cura dell’Amministrazione del Comune di Cagliari.

Il logo della SINPIA
Il logo della SINPIA

Links

Last news

25 May 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

Francesco Mola: "Stiamo investendo molto per i primi livelli della formazione e per la possibilità di remunerare maggiormente dottorandi e assegnisti. Per le borse daremo certamente fondo a tutte le possibili risorse". Il rettore e i prorettori Carucci, Colombo, Onnis e Putzu hanno partecipato alla conferenza coordinata dal professor Sergioli che ha riunito tutti i responsabili dei corsi dell'Università di Cagliari insieme a tanti post-doc dell'ateneo che ora lavorano con successo in ambiti non accademici, anche a livello internazionale. "Un incontro da ripetere" il parere unanime di tutti i partecipanti

25 May 2022

Svoltiamo, l'App del futuro per una mobilità intelligente e sostenibile

Ideata dai ricercatori del Crimm un’applicazione innovativa e gratuita per smartphone che verrà utilizzata per la prima volta a Cagliari. Il progetto Svolta ha coinvolto dal 2019 oltre undicimila cagliaritani. Alla conferenza stampa hanno preso parte, per l’Università di Cagliari, Gianni Fenu e Italo Meloni. Per la municipalità è intervenuto Alessio Mereu. Nutrita presenza di studenti e dottorandi, associazioni del mondo della bici e amici dell'ambiente

25 May 2022

Cagliari Green and Blue City: giornata di studio Dicaar-Aidda

Il confronto tra esperti del Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura e rappresentanti dell'Associazione donne imprenditrici e dirigenti d’azienda, nella mattinata del 27 maggio, sarà un'occasione per ripensare l’intero sistema economico del capoluogo sardo, in modo da valorizzare l’ambiente e le risorse naturali in una logica di economia circolare di riqualificazione e di logistica green. Appuntamento dalle 9 nell'aula magna di Ingegneria e Architettura, (polo universitario di via Marengo)

Questionnaire and social

Share on: