Il Centro servizi per l’editoria dell’accademia di Cagliari è guidato da Antonio Maria Corda e ha nel board anche i prorettori Luciano Colombo e Ignazio Putzu. Intanto, decollano le nuove collane tematiche. Ateneo, Comunicazione, Didattica e Ricerca le cornici di narrazione, divulgazione e approfondimento. Dal progetto Irhal a digital media, Ludica, antigiudaismo, sistemi energetici e riqualificazione ambienti militari. All'interno i link per consultare, scaricare e pubblicare
07 May 2022
UnicaPress, il sapere multidisciplinare a portata di mano

Consultazione del catalogo, scarico delle pubblicazioni, accesso alle riviste e pubblicazione su UNicaPress

Mario Frongia

Il comune denominatore? L’approfondimento e lo sviluppo di argomenti di forte attualità e comunque legati a tematiche di impatto per le varie comunità. UnicaPress pensa ai diversi portatori di interesse e riparte con slancio nel dopo pandemia. Il Centro servizi d’ateneo per l’editoria accademica lancia una serie di nuove collane. Un percorso teso a rafforzare, dare visibilità e disseminare le produzioni scientifiche e culturali. Da qui, con in mente i vari pubblici della popolazione universitaria, ma anche studiosi, cittadini, giovani e docenti delle scuole primarie e secondarie, la nascita della Sezione Ateneo. All’interno, Resoconti è la nuova collana che accoglie i report, gli atti dei convegni, il racconto dei progetti dell’Università di Cagliari e non solo. I due volumi inaugurali esprimono il carattere internazionale di UniCa, le sue ampie relazioni nel mondo della ricerca e la sua attenzione agli eventi che caratterizzano il nostro tempo. Intanto, per la consultazione del catalogo delle opere pubblicate e scaricare le pubblicazioni https://unicapress.unica.it/index.php/unicapress/catalog

Le pubblicazioni sono in “open access”, liberamente scaricabili e utilizzabili. Il punto di accesso per le riviste, di cui alcune di fascia A, è https://unicapress.unica.it/index.php/unicapress/riviste

Le informazioni per pubblicare con Unicapress si trovano su https://unicapress.unica.it/index.php/unicapress/about/submissions

Quando la cultura prende il largo e conquista
Quando la cultura prende il largo e conquista

Tra presente e futuro, le mutazioni e le declinazioni della comunicazione moderna

“Lebanon: between aspiration of changes and the ancient regime” a cura di Maurizio Di Donato e Patrizia Manduchi, affronta e narra, con le voci degli studenti universitari e degli attivisti, il progetto Irhal. Sostenuto da Unimed e dal ministero degli Affari esteri e della cooperazione Internazionale, nel report si ripercorrono i cambiamenti politici e sociali che hanno coinvolto il Libano negli ultimi anni. “Communication, digital media and future: new scenarios and future changes”, a cura di Elisabetta Gola, Andrea Volterrani e Fabrizio Meloni, propone gli interventi del congresso internazionale Medcom 2020+1.Basato sul tema delle nuove forme di comunicazione, si è svolto in via telematica nel giugno 2021 ed è stato organizzato dalle Università di Cagliari di Roma “Tor Vergata”.

La copertina di "Lebanon", firmato da Maurizio Di Donato e Patrizia Manduchi
La copertina di "Lebanon", firmato da Maurizio Di Donato e Patrizia Manduchi

Dalla ricerca umanistica al digitale: il proficuo interscambio tra studenti e ricercatori

Dalla Repubblica agli impianti a motore, passando per storia e filosofia fino al patrimonio difensivo e militare. La sezione Communicazione apre con Salvatore Mannironi. Il volume su uno dei padri della Repubblica, curato da Stefano Pira, si apre con una prefazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e raccoglie gli scritti di personalità della scena nazionale. Tra questi, Sandro Pertini, Salvatore Satta e Giovanni Gronchi. I contributi sulla figura del senatore Mannironi, indimenticato politico nuorese, tra i componenti della Commissione dei 75, sono imperdibili. Per la sezione Didattica, arrivano i Quaderni del Ludica a cura di Giampaolo Salice e Beatrice Schivo. La prima pubblicazione della collana dedicata al laboratorio di umanistica digitale dell’ateneo del capoluogo, evidenzia la sperimentazione e la combinazione tra metodologie della ricerca umanistica e tecnologie digitali, in uno scambio continuo tra studenti e ricercatori.

L'omaggio al Padre costituente,  Piero Mannironi
L'omaggio al Padre costituente, Piero Mannironi

Sistemi energetici, antigiudaismo, storia e filosofia: scenari attuali e dibattuti

Dall’umanistica digitale agli “Impianti motori a vapore e a gas: con cenni sugli impianti combinati e sugli impianti idroelettrici”. Il volume curato da Giorgio Cau è stato pensato per gli studenti del corso di laurea in Ingegneria meccanica. All’interno gli argomenti trattati nell’insegnamento di Sistemi energetici, fornendo un excursus delle tecnologie più in uso per la generazione di energia. “Antigiudaismo e antisemitismo dall’età antica all’età contemporanea: un percorso di riflessione fra storia e filosofia” è il volume a cura di Gianluca Scroccu. Compreso nella collana “Quaderni del corso di laurea in Filosofia”, è inteso come uno strumento didattico di guida per i corsi umanistici e il mondo della scuola superiore. Il primo volume di questa nuova collana propone i contributi del seminario, svoltosi tra il dicembre 2020 e il gennaio 2021, dedicato all’antisemitismo nelle varie epoche storiche. Infine, per la sezione Ricerca, arriva “Sinergie. Percorsi interistituzionali per la riqualificazione delle aree militari”. Curato da Donatella Fiorino per la collana Condivisioni,  dedicata agli studi e alle ricerche sul patrimonio difensivo e militare, il volume è dedicato alle esperienze di ricerca, didattica e terza missione avviate nell’ambito della conservazione e valorizzazione del patrimonio difensivo sardo e nazionale. In un’ottica di promozione della letteratura scientifica ad accesso aperto. Uno scenario sostenuto anche dalle politiche dell’ateneo di Cagliari. Le pubblicazioni sono gratuite e distribuite con licenza CC-BY-SA. E sono consultabili e scaricabili integralmente nella versione pdf sul sito www.unicapress.unica.it

La comunicazione che cambia pelle, tra sfide e nuovi scenari
La comunicazione che cambia pelle, tra sfide e nuovi scenari

Il Consiglio e il Comitato scientifico editoriale del Centro servizi d'ateneo

Con un decreto rettorale (n. 143/2022) Antonio Maria Corda (responsabile sezioni Ateneo e Comunicazione) è stato nominato direttore del Consiglio del Centro per il triennio 2022-2025. Con lo stesso atto firmato dal rettore Francesco Mola sono stati chiamati Paolo Giovanni Maninchedda (responsabile sezioni Collane e Riviste - rappresentante area umanistica e socio-economica), Maria Polo (responsabile sezione Didattica - rappresentante area tecnologico-scientifica), Giorgia Sollai (responsabile sezione Ricerca - rappresentante area biomedica), Luciano Colombo (prorettore per la Ricerca), Ignazio Putzu (prorettore per la Didattica), Aldo Urru (direttore generale), Marco Maxia (dirigente Servizi bibliotecari, attività museali e comunicazione) e Carlo Sanna (rappresentante degli studenti). Il Comitato scientifico editoriale, nominato dal Consiglio del Centro il 13 marzo 2019, è composto da Giovanna Granata, (coordinatrice), Sofia Cosentino (rappresentante area biomedica), Angelica Dessì (rappresentante area biomedica), Massimiliano Pau (rappresentante area tecnologico-scientifica), Rita Fresu (rappresentante area umanistica e socio-economica), Vittorio Pelligra (rappresentante area umanistica e socio-economica), Cristiano Cicero (rappresentante area umanistica e socio-economica) e Maria Chiara Pievatolo (membro esterno-Università di Pisa).

Informazioni. Per le monografie unicapress@unica.it; per le riviste ojs@unica.it

 

Luciano Colombo, prorettore per la Ricerca scientifica
Luciano Colombo, prorettore per la Ricerca scientifica

Last news

25 May 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

Francesco Mola: "Stiamo investendo molto per i primi livelli della formazione e per la possibilità di remunerare maggiormente dottorandi e assegnisti. Per le borse daremo certamente fondo a tutte le possibili risorse". Il rettore e i prorettori Carucci, Colombo, Onnis e Putzu hanno partecipato alla conferenza coordinata dal professor Sergioli che ha riunito tutti i responsabili dei corsi dell'Università di Cagliari insieme a tanti post-doc dell'ateneo che ora lavorano con successo in ambiti non accademici, anche a livello internazionale. "Un incontro da ripetere" il parere unanime di tutti i partecipanti

25 May 2022

Svoltiamo, l'App del futuro per una mobilità intelligente e sostenibile

Ideata dai ricercatori del Crimm un’applicazione innovativa e gratuita per smartphone che verrà utilizzata per la prima volta a Cagliari. Il progetto Svolta ha coinvolto dal 2019 oltre undicimila cagliaritani. Alla conferenza stampa hanno preso parte, per l’Università di Cagliari, Gianni Fenu e Italo Meloni. Per la municipalità è intervenuto Alessio Mereu. Nutrita presenza di studenti e dottorandi, associazioni del mondo della bici e amici dell'ambiente

25 May 2022

Cagliari Green and Blue City: giornata di studio Dicaar-Aidda

Il confronto tra esperti del Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura e rappresentanti dell'Associazione donne imprenditrici e dirigenti d’azienda, nella mattinata del 27 maggio, sarà un'occasione per ripensare l’intero sistema economico del capoluogo sardo, in modo da valorizzare l’ambiente e le risorse naturali in una logica di economia circolare di riqualificazione e di logistica green. Appuntamento dalle 9 nell'aula magna di Ingegneria e Architettura, (polo universitario di via Marengo)

Questionnaire and social

Share on: