Al via dal pomeriggio di giovedì 21 aprile e fino a sabato 23 l'iniziativa organizzata dall'Italian Association of Environmental and Resource Economists, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali e il coordinamento di Elisabetta Strazzera, docente di Economia Pubblica. Sabato 23 si svolgerà la prima conferenza MED-IAERE sulle politiche dell'ambiente a livello euro-mediterraneo. IL LINK PER ISCRIVERSI ALL'EVENTO
21 April 2022
Decima conferenza IAERE

Il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali ospita la decima conferenza annuale IAERE e la prima conferenza MED-IAERE

Cagliari, 21 aprile 2022 - Al via nel pomeriggio di giovedì 21 aprile la decima Conferenza annuale IAERE (Italian Association of Environmental and Resource Economists), organizzata dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, grazie al coordinamento di Elisabetta Strazzera, docente di Economia pubblica. L'evento è realizzato in collaborazione con la Fondazione di Sardegna, la Fondazione ENI "Enrico Mattei" e l'European Association of Environmental and Resource Economists (EAERE).

Oltre alle sessioni parallele, che si potranno seguire in modalità ibrida, sono due i principali momenti di approfondimento. La prima lecture “Sensing Climate Change and Energy Transition Issues with Social Big Data”, sarà tenuta il 21 aprile alle 15.30 da Maria Loureiro dell'Università di Santiago de Compostela, la seconda “The Behavioral Economics of Extreme Event Attribution” sarà a cura di Timo Goeschl dell'Università di Heildeberg e si terrà venerdì 22 aprile alle 14.30. 

L'iniziativa è l'occasione per una rassegna dello stato dell'arte dei temi di ricerca ed analisi della disciplina con la presentazione di 127 paper di ricercatori e ricercatrici provenienti da università italiane e straniere. Si tratta di una delle edizioni più partecipate di questi primi 10 anni di attività.

Per poter partecipare ai lavori occorre registrarsi nella pagina web dedicata.

La locandina dell'evento
La locandina dell'evento

Sabato 23 aprile la prima conferenza MED-IAERE sui temi della politica dell'ambiente e del contrasto al cambiamento climatico in ambito euromediterraneo

La giornata di sabato è dedicata alla prima conferenza MED-IAERE che si focalizzerà sulla cooperazione euromediterranea e sul ruolo che gli economisti dell'ambiente possono avere nelle future politiche e strategie di gestione ambientale.

I lavori saranno aperti dalla sessione poster, dedicata a progetti di cooperazione presentati da rappresentanti di atenei e centri di ricerca provenienti da tutta Italia e dal resto d'Europa, con una vasta presenza di ricercatori e ricercatrici dell'Università di Cagliari.

A seguire la prima tavola rotonda "Which policies to address the water-energy-food nexus in the Med area?", coordinata da Elisabetta Strazzera, alla quale parteciperanno ricercatori e ricercatrici di diversi paesi mediterranei con gli esponenti di organizzazioni internazionali e dei segretariati di diversi programmi di cooperazione euromediterranea.

L'iniziativa proseguirà con la keynote lecture di Carlo Carraro (Università Ca' Foscari, CMCC - Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici & IPCC - The Intergovernmental Panel on Climate Change) dal titolo "Costs and Benefits of Net-Zero Transition".

Concluderà l'evento una seconda tavola rotonda sul tema "Common problems, common  solutions? Cooperation perspectives among environmental economists in  the Med area" coordinata da Simone Borghesi dell'Università di Siena. Al dibattito parteciperanno i rappresentanti delle associazioni nazionali di Economia dell'Ambiente di diverse nazioni europee.

Elisabetta Strazzera, docente di Economia pubblica nel Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali
Elisabetta Strazzera, docente di Economia pubblica nel Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Attachments

Links

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie