L'Alleanza EDUC sta acquisendo due nuovi partner, un'Università spagnola e una norvegese
07 March 2022

L’Università Europea EDUC - European Digital UniverCity sta acquisendo due nuovi partner, l’Università spagnola Jaume I, e la “University of South-Eastern Norway”, in Norvegia, passando da 6 a 8 partner, di 7 Paesi diversi. L’allargamento alle due realtà accademiche consentirà di acquisire prospettive più ampie ed estendere le aree di competenza, permettendo a studenti, ricercatori, e personale delle Università partecipanti nuove opportunità di scambio e cooperazione.

Le due nuove università stanno ora partecipando insieme ai 6 partner storici dell’Alleanza, tra cui l’Università di Cagliari, alla predisposizione della proposta per la prosecuzione di EDUC nei prossimi anni, in risposta al bando per le “Università Europee”.

L’Alleanza è impegnata più che mai a rafforzare la cooperazione transnazionale al fine di diventare un’Università europea integrata a tutti gli effetti.

L’Università Jaume I

L'Universitat Jaume I (UJI) è l'unica università pubblica della provincia di Castelló, situata sulla costa orientale della Spagna, ha quattro Facoltà e una comunità accademica composta da circa 14.000 studenti, più di 2.200 insegnanti, ricercatori e personale che contribuiscono a promuovere la consapevolezza critica e lo sviluppo sociale, economico e culturale dell’area. Fondata nel 1991, UJI è conosciuta per la sua rilevanza scientifica, dispone infatti di un parco scientifico e tecnologico che consente alle aziende e ai gruppi di ricerca di lavorare insieme e di un Centro di ricerca per la robotica e le tecnologie subacquee, il primo del suo genere nella Comunità Valenciana. UJI si contraddistingue anche per la sua visione internazionale, aspetto chiave che guida tutte le sue attività, attualmente ha accordi accademici con più di 300 università in tutto il mondo, 3 club internazionali e una rete di ambasciatori in più di 60 paesi che supportano il suo ambizioso piano di internazionalizzazione.

University of South-Eastern Norway

Con i suoi otto campus, l’”University of South-Eastern Norway” (USN) è radicata in una regione dinamica, con una ricca tradizione marittima e con diverse realtà industriali attive nel settore della transizione verde. Al fine di garantire un’istruzione integrata ai suoi 18.000 studenti, USN collabora strettamente con le imprese locali, il settore pubblico e la società in generale. USN sostiene attivamente i temi della sostenibilità ambientale, economica e sociale, ambiti incorporati sia nell'insegnamento che nella ricerca, con l’obiettivo di sostenere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Le attività di ricerca di USN si focalizzano sulle sfide regionali e globali in materia di salute, società, ambiente, tecnologia e istruzione, offrendo una vasta gamma di programmi di studio per i diversi livelli (corsi di laurea, master e dottorato di ricerca) nei temi della salute, scienze sociali, ingegneria e tecnologia, istruzione, sport, scienze umane, studi aziendali e altro ancora. Per favorire l'internazionalizzazione, molti corsi sono disponibili in inglese. Alcuni programmi master innovativi consentono agli studenti di acquisire esperienza lavorativa in aziende affermate.

EDUC_2_NuoviPartner
EDUC_2_NuoviPartner

Last news

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel Centro nazionale di ricerca dedicato

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa e Patrizia Zavattari referenti scientifiche del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

28 June 2022

College Sant'Efisio e Università, si rafforza l'intesa

Il Rettore alla conferenza stampa di presentazione dell'obiettivo raggiunto dalla struttura della diocesi alle pendici del Colle di San Michele, inserita dal MUR nel ristretto novero dei collegi universitari di merito (appena 54 in tutta Italia). Le parole del Magnifico: "Per noi non esiste solo un problema di quantità di posti letto intorno al nostro Ateneo: con voi abbiamo più qualità per poter accogliere le persone. Complimenti, so bene quanto costa raggiungere una certificazione di questo tipo"

Questionnaire and social

Share on: