Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming
20 January 2022
La ricerca in ateneo, propulsiva e attenta al territoriio

Esperienze di studio, ricerca e programmazione dalla facoltà di Ingegneria e architettura

Mario Frongia

Domani, venerdì 21 gennaio 2022, dalle 15, l’aula magna “Mario Carta” - facoltà di Ingegneria e architettura, via Marengo 2, Cagliari - ospita la conferenza “Sviluppi innovativi nel progetto e analisi delle strategie per la sostenibilità nelle costruzioni”. L’evento è il quarto appuntamento della Terza conferenza della ricerca curata dal Dicaar (Dipartimento ingegneria civile, ambientale e architettura) dell’Università di Cagliari. L’iniziativa si focalizza su esperienze di ricerca condotte con approcci sistemici, multidisciplinari e innovativi, orientate a conseguire una riduzione del consumo di risorse materiali ed energetiche nell’ambiente costruito, tra i principali responsabili dei consumi energetici mondiali e delle emissioni climalteranti.

 

 

Progettazione e sostenibilità
Progettazione e sostenibilità

Processi e pratiche virtuose: dai materiali sostenibili alla decarbonizzazione

Introdotta da Mauro Sassu, Antonio Maria Cazzani ed Emanuela Quaquero, la conferenza presenta processi e pratiche virtuose in termini di sostenibilità nel settore delle costruzioni, che spaziano dai modelli circolari al rinnovamento del patrimonio edilizio, alla climatizzazione sostenibile, all’utilizzo di materiali sostenibili, naturali o riciclati. Su questi temi, fondamentali per raggiungere l’obiettivo della decarbonizzazione del settore edilizio entro il 2050, discutono Maurizio Angelillo (Università di Salerno), Alessandro Cherubini (Cmsa), Giuseppe Martino Di Giuda (Università di Torino) e gli studiosi del Dicaar Giovanna Concu, Giuseppe Desogus, Andrea Frattolillo e Flavio Stochino.

 

 

Climatizzazione sostenibile, tra riciclo e materiali naturali
Climatizzazione sostenibile, tra riciclo e materiali naturali

Un pomeriggio ad alto valore aggiunto. Interventi, relazioni e scaletta

Il comitato organizzatore della Terza conferenza della ricerca, organizzata e curata dal Dicaar, coordinato da Ivan Blecic, prevede l’avvio dei lavori alle 15. L’evento si apre con i saluti istituzionali dei vertici dell’ateneo di Cagliari e di Giorgio Massacci (direttore Dicaar). L’introduzione è affidata Mauro Sassu, Antonio Maria Cazzani ed Emanuela Quaquero (Dicaar). A seguire, Giuseppe Martino Di Giuda (Università di Torino) relaziona su “Transizione digitale ed ecologica per le costruzioni: modelli circolari e collaborativi”, Maurizio Angelillo (Università di Salerno) su “Imparare dal passato per costruire il futuro”, Alessandro Cherubini (Cmsa) su “Il cantiere della metropolitana di Cagliari”, Flavio Stochino (Dicaar) su  “Calcestruzzi e malte sostenibili: esempi di processi virtuosi per un’economia circolare (Meisar e Perlabloc)”. Per Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura relazioni di Giovanna Concu (“Materiali naturali e sostenibili nell’ambito di una filiera corta per le costruzioni”), Giuseppe Desogus (“Verso la sostenibilità del patrimonio edilizio: paradigmi ed esperienze per il suo rinnovamento”) e Andrea Frattolillo (“Principi di una climatizzazione sostenibile”). A seguire, dibattito e chiusura dei lavori.

Foto: il logo in homepage è opera del compianto Stefano Asili. Le immagini in pagina sono state cortesemente fornite da  Giuseppe Desogus 

Informazioni, programma complessivo e diretta streaming.

https://sites.unica.it/conferenzadicaar/sviluppi-innovativi-nel-progetto-e-analisi-delle-strategie-per-la-sostenibilita-nelle-costruzioni/

https://sites.unica.it/conferenzadicaar/

Le attività del Dicaar in prima fila
Le attività del Dicaar in prima fila

Last news

22 May 2022

UniCa C’è a Monumenti Aperti

Si rinnova anche per l'edizione 2022 la collaborazione tra l'Università degli Studi di Cagliari e la manifestazione Monumenti Aperti, organizzata da Imago Mundi. Otto i siti dell'Ateneo aperti al pubblico nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio: il Palazzo del Rettorato, l'Archivio storico dell'Università, la Collezione Piloni, il MUACC, i giardini della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e sociali, l'Orto Botanico, la Cittadella dei Musei con le sue fortificazioni e il Trentapiedi dei Monumenti a Pirri, realizzato dal laboratorio Vestigia UniCa, coordinato da Fabio Calogero Pinna, docente di Archeologia pubblica

20 May 2022

Venerdì 27 maggio la presentazione del Rapporto CRENoS

A partire dalle 10 nell’Aula A della Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche (in viale Sant'Ignazio n.76, Cagliari) la presentazione del 29mo Rapporto sull’economia della Sardegna che il CRENoS redige ogni anno per analizzare le tendenze economiche recenti e fornire alcune analisi della congiuntura. Dopo i saluti dei rettori dei due atenei sardi, a illustrare i dati sarà Gianfranco Atzeni, docente di Economia politica all'Università di Sassari. Per accedere nell'aula sarà necessario indossare una mascherina FFP2. L'evento sarà trasmesso in streaming sul canale Youtube dell'Università di Cagliari e sulla pagina Facebook del CRENoS

20 May 2022

Ricerca, dal Fetal programming al come e al quando ci si potrà ammalare

“Dimmi che gestazione hai avuto e ti dirò se e di quali malattie potrai soffrire da adulto”. È stata questa, negli anni '80, l’intuizione dell’epidemiologo David Barker. L'ipotesi sostiene il lavoro, pubblicato dall'European review for medical and pharmacological sciences, curato dal team di specialisti dell’’Università di Cagliari e dell’Aou. La ricerca ha esplorato una casistica di pazienti che  hanno contratto il Covid-19

Questionnaire and social

Share on: