Mercoledì 22 dicembre alle 9.15, nell'aula Specchi della Facoltà di Studi Umanistici, si svolgerà il convegno “S’incontru criadori intre musica e ballu” organizzato dai docenti Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu con il Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell’Università degli Studi di Cagliari, in collaborazione con Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, e l'ISRE. L'iniziativa è inserita all'interno del programma del festival Musas e Terras. RASSEGNA STAMPA
20 December 2021
Il programma del convegno

Una giornata di studi su musiche e danze tradizionali organizzata dal Labimus all'interno del festival Musas e Terras

Cagliari, 20 dicembre 2021 - Mercoledì 22 dicembre alle 9.15, nell'aula Specchi della Facoltà di Studi Umanistici, si terrà il convegno "S’incontru criadori intre musica e ballu”, organizzato dal Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell’Università degli Studi di Cagliari. L'iniziativa è inserita nel ricco programma di eventi della manifestazione Musas e Terras.

I lavori saranno aperti da Ignazio Macchiarella (direttore Labimus, vicedirettore Dipartimento Lettere, Lingue e Beni culturali), Paolo Zedda (presidente Campos) e Marcello Mele (direttore ISRE). La prima sessione sarà dedicata a "Musica e danza in Sardegna" e avrà tra i relatori Roberto Milleddu, Salvatorangelo Pisano e Marcello Marras. A seguire, interverranno Giuseppe Michele Gala, Alessandro Deiana e Marco Lutzu. Nel pomeriggio, dalle 15, spazio al tema "Musica e danza in Italia e nel mondo" con la partecipazione di Placido Staro, Stefano Bonanzinga, Vincenzo Santoro, Diego Pani e Deng Youling.

Ignazio Macchiarella, direttore del Labimus
Ignazio Macchiarella, direttore del Labimus

Etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica per studiare il ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna

Il convegno nasce dalla collaborazione tra il Labimus e Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, che fin dalla prima edizione della manifestazione Musas e Terras, finanziata dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico, ha affidato all’Università di Cagliari il compito di organizzare una giornata di studi sui temi affrontanti nelle diverse edizioni. Se negli anni passati l’attenzione è stata rivolta alla poesia improvvisata e agli strumenti musicali, per questa terza edizione è la volta delle interazioni tra musica e danza, con un confronto tra le tradizioni sarde e quelle di altre regioni d’Italia e del mondo.

Curata dagli etnomusicologi Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu, la giornata di studi vedrà la partecipazione di studiosi di varie discipline (etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica) che hanno condotto studi sul ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna. Una sessione sarà inoltre dedicata alla presentazione di altre realtà coreutiche nazionali e internazionali. In conclusione, uno spazio sarà riservato alle testimonianze di alcuni protagonisti del mondo del ballo sardo e a un dibattito al quale sono invitati i danzatori di tutta l’isola.

Marco Lutzu, docente di Etnomusicologia della Sardegna
Marco Lutzu, docente di Etnomusicologia della Sardegna

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 22 dicembre 2021

Agenda - pagina 21

Canti e balli sardi, esperti a confronto

Si terrà oggi a partire dalle 9.15, nell'aula Specchi a Sa Duchessa il convegno "S'incontru criadori intre musica e ballu", organizzato dal Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell'Università. L'iniziativa è inserita nel ricco programma di eventi della manifestazione "Musas e Terras". I lavori saranno aperti da Ignazio Macchiarella (direttore Labimus, vicedirettore Dipartimento Lettere, Lingue e Beni culturali), Paolo Zedda (presidente Campos) e Marcello Mele (direttore ISRE). La prima sessione sarà dedicata a "Musica e danza in Sardegna" e avrà tra i relatori Roberto Milleddu, Salvatorangelo Pisano e Marcello Marras. A seguire, interverranno Giuseppe Michele Gala, Alessandro Deiana e Marco Lutzu. Nel pomeriggio, dalle 15, spazio al tema "Musica e danza in Italia e nel mondo" con la partecipazione di Placido Staro, Stefano Bonanzinga, Vincenzo Santoro, Diego Pani e Deng Youling. Il convegno nasce dalla collaborazione tra il Labimus e Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, che fin dalla prima edizione della manifestazione Musas e Terras, finanziata dall'Istituto Superiore Regionale Etnografico, ha affidato all'Università di Cagliari il compito di organizzare una giornata di studi sui temi affrontanti nelle diverse edizioni. Curata dagli etnomusicologi Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu, la giornata di studi vedrà la partecipazione di studiosi di varie discipline (etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica) che hanno condotto studi sul ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna. 

La notizia su L'Unione Sarda del 22 dicembre 2021 a pagina 21
La notizia su L'Unione Sarda del 22 dicembre 2021 a pagina 21

Links

Last news

26 May 2022

Oncologia, verso una migliore selezione dei pazienti candidabili a immunoterapia

Andrea Pretta, medico-chirurgo specializzato in oncologia medica alla Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Cagliari, si è aggiudicato uno dei più importanti Merit Award al 2022 ASCO Congress, il più prestigioso congresso internazionale del settore, organizzato dalla Società americana di oncologia. Attualmente il dottor Pretta è dottorando in Medicina Molecolare e Traslazionale nel nostro Ateneo

26 May 2022

Lauree magistrali in comunicazione a Cagliari

Offerta formativa di alta qualità con i tre indirizzi dell’ateneo presentati oggi giovedì 26 maggio a Sa Duchessa: Filosofia e teorie della comunicazione, Produzione multimediale, Innovazione sociale e comunicazione. L’appuntamento è alle 16 nell’aula magna di via Trentino ma anche in diretta web sulla piattaforma Zoom. Presenziano le prorettrici Elisabetta Gola (comunicazione e immagine) e Valentina Onnis (orientamento e alumni) con i coordinatori dei corsi Vinicio Busacchi, Antioco Floris e Emiliano Ilardi

26 May 2022

UniCa aderisce alla “Settimana mondiale della tiroide 2022”

Dal 25 al 31 maggio si celebra l’appuntamento con la campagna annuale che ha l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione generale sui problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo alla prevenzione attraverso l'uso di sale iodato. Il tema conduttore dell’edizione 2022, che non prevede eventi in presenza, è “Tiroide e salute: io mi informo bene”. Interviste e le risposte degli esperti ai quesiti più frequenti sulla pagina Facebook dedicata

Questionnaire and social

Share on: