Si concludono mercoledì 27 ottobre alle 10.30 gli appuntamenti organizzati dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per l'anniversario dell'Università di Cagliari con una visita guidata al polmone verde del nostro Ateneo e al l Museo Herbarium. Ad accompagnare i partecipanti il direttore dell'Orto Gianluigi Bacchetta e la docente di Botanica Annalena Cogoni
25 October 2021
Una delle fontane dell'Orto botanico

Si conclude con una visita all'Orto botanico e al Museo Herbarium il calendario di eventi organizzato dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per i 400 anni di UniCa

Cagliari, 25 ottobre 2021 - Una visita all'Orto botanico e al Museo Herbarium chiude le attività organizzate dalla Facoltà di Biologia e Farmacia, presieduta di Elio Acquas, per celebrare i 400 anni dell'Università di Cagliari. I precedenti eventi hanno visto la partecipazione del Rettore Francesco Mola e del sindaco di Cagliari Paolo Truzzu. Appuntamento mercoledì 27 ottobre alle 10.30, all'ingresso del polmone verde del nostro Ateneo e della città di Cagliari.

Ad accompagnare i partecipanti, il direttore dell'Orto botanico Gianluigi Bacchetta e la docente di Botanica Annalena Cogoni.

L'Orto botanico dell'Università degli Studi di Cagliari occupa un'area di circa 5 ettari nella parte inferiore del colle di Palabanda. Il giardino sorge su un’area archeologica compresa tra l’Anfiteatro Romano, l’Orto dei Cappuccini e la Villa di Tigellio, un’area archeologica che presenta i resti di alcune domus romane e di un coevo edificio termale. L’Orto ospita tre cisterne di epoca romana in buono stato di conservazione, di cui una visitabile, alcune vasche di probabile origine romana e un pozzo più recente. L'area in cui sorge l'Orto è acquistata dall'università nel 1851 grazie all'interessamento professor Lodovico Baille e nel 1858 iniziano i lavori per la sistemazione del giardino, che viene inagurato nel 1865 dal fondatore Patrizio Gennari. Tra le prestigione figure che si sono succedute alla direzione dell'Orto, anche Eva Mameli Calvino, prima direttrice dal 1926 al 1929 e prima docente di botanica dell'Ateneo, madre dello scrittore Italo Calvino.

Annalena Cogoni, docente di Botanica generale
Annalena Cogoni, docente di Botanica generale
GUARDA IL VIDEO CELEBRATIVO DELLA FACOLTA' DI BIOLOGIA E FARMACIA PER I 400 ANNI DI UNICA

Last news

02 December 2021

Webinar sul progetto ‘‘Acuadori’’

Domani, venerdì 3 dicembre, inizia alle 10,30 il seminario online riguardante la Piattaforma ICT per la gestione sostenibile dell'acqua destinata alla vitivinicoltura di qualità. Il professor Massimo Barbaro, del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, quale responsabile scientifico del progetto per l’Università di Cagliari, è nel team di cui fanno parte anche Costantino Sirca (Università Sassari), Katiuscia Zedda (Abika), Roberta Pilloni (Cantine Su’Entu) e Federico Razzu (Viticoltori Romangia). DIRETTA WEB sul CANALE YOUTUBE di UNICA

02 December 2021

Idee, arte e cultura a cavallo del Covid

Domani, secondo appuntamento del ciclo di seminari dai temi trasversali e inclusivi. Coordinati da Marco Zurru e Clementina Casula, gli eventi nascono dai dipartimenti di Scienze politiche e sociali e Lettere, lingue e beni culturali, in partnership con l'assessorato alla Cultura del comune di Cagliari e con l'Associazione enti locali, attività culturali e di spettacolo. Le news su iscrizioni e crediti formativi per studentesse e studenti

01 December 2021

«Tecnologia è Biologia», una conferenza alla Fondazione di Sardegna

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre dalle 18, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna a Cagliari, si svolgerà l'iniziativa dedicata alla conoscenza nell'era digitale con il coordinamento scientifico di Silvano Tagliagambe, l'organizzazione di Kitzanos e EjaTv, il sostegno della Fondazione e il patrocinio dell'Università degli Studi di Cagliari. Previsti gli interventi del Magnifico Rettore, Francesco Mola, e della viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde. RASSEGNA STAMPA

01 December 2021

Cinema ed economia del territorio: il caso Sardegna

Per la prima volta saranno presentati e discussi pubblicamente i dati sui film girati nell’isola, sull’impatto che hanno avuto nel mercato delle sale cinematografiche, nel circuito dei festival nazionali e internazionali, nella stampa. Giovedì 2 dicembre e venerdì 3 dicembre due seminari a partire da una ricerca che fa il punto sulla realtà cinematografica della Sardegna degli ultimi venticinque anni. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: