Dal 20 al 22 ottobre, l'Università degli Studi di Cagliari approfondirà gli aspetti letterari e umani di Grazia Deledda, a 150 anni dalla nascita, attraverso un convegno con esperte e esperti di letteratura e cinema. L'iniziativa fa parte del ricco calendario di eventi realizzato dall'Istituto Superiore Regionale Etnografico in collaborazione con il nostro Ateneo e l'Università di Sassari. IL RETTORE SARA' PRESENTE ALL'APERTURA DEI LAVORI
19 October 2021
Un particolare della locandina

Tre giorni organizzati da UniCA per esplorare e conoscere l'universo culturale di Grazia Deledda a 150 anni dalla nascita

Cagliari, 18 ottobre 2021 - Si svolgerà dal 20 al 22 ottobre a Cagliari, il primo degli appuntamenti in programma per celebrare Grazia Deledda a 150 anni dalla nascita. La manifestazione, organizzata dall'Università degli Studi di Cagliari, in collaborazione con l'Istituto Superiore Regionale Etnografico e l'Università di Sassari, apre il ricco calendario di eventi, che si concluderà a dicembre, curato dalla Consulta scientifica composta da Dino Manca (Università di Sassari), Duilio Caocci (Università di Cagliari), Neria De Giovanni e Elvira Ciusa.

Si parte il 20 ottobre alle 9.30, nell'aula magna Bacchisio Raimondo Motzo della Facoltà di Studi Umanistici, con le prime due sessioni del convegno, dedicate a "Il mestiere di scrivere: racconti, teatro, recensioni, corrispondenze". Al mattino, con il coordinamento di Stefania Masala, interverranno Dino Manca, Gonaria Floris, Stefania Lucamante, Irene Palladini e Patrizia Sperelli. Dalle 15.30, con la moderazione di Duilio Caocci, spazio alle relazioni di Cristina Lavinio, Silvia Ross, Neria De Giovanni, Giambernardo Piroddi e Piero Mura. La prima giornata di lavori si concluderà alle 21 al Teatro Doglio con la proiezione del film "La Grazia" di Aldo De Benedetti, con accompagnamento dal vivo a cura del maestro Romeo Scaccia e l'introduzione di Sergio Naitza.

Duilio Caocci, docente di Letteratura sarda e letterature regionali nel Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali
Duilio Caocci, docente di Letteratura sarda e letterature regionali nel Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali

Letteratura, cinema e cultura per ricostruire il mondo di Grazia Deledda

Il 21 ottobre alle 9.30 si riprenderà con la terza sessione in aula Motzo, coordinata da Stefania Lucamante e gli interventi di Rita Fresu, Roberto Puggioni, Andrea Cannas, Duilio Caocci e Antonio Di Silvestro

Nel pomeriggio alle 15.30, a Sa Manifattura, la sezione curata da Antioco Floris su "Il cinema e l’universo deleddiano". Con il coordinamento di David Bruni, esporranno le loro relazioni Maria Bonaria Urban, Marco Gargiulo, Cristina Jandelli, Antonello Zanda, Antonio Catolfi, Luca Bandirali,  Lucia Cardone con Luisa Cutzu, Antioco Floris e  Gianni Olla.

Il 22 ottobre alle 9.30, sempre a Sa Manifattura, l'ultma sessione del convegno sul tema "Gli scrittori e Grazia Deledda", con la partecipazione di Vanessa Roggeri, Rossana Copez, Alessandro de Roma, Patrizia Rinaldi, Maria Rosa Cutrufelli, Isabella Mastino e il coordinamento di Neria De Giovanni.

Al pomeriggio, in aula Motzo dalle 15.30, conferenza-spettacolo a cura di Alessandra Guigoni. Al termine sarà offerto ai partecipanti un piccolo cadeau alimentare deleddiano.

Antioco Floris, docente di Tecnica del cinema e dell'audiovisivo nel Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali
Antioco Floris, docente di Tecnica del cinema e dell'audiovisivo nel Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali

Attachments

Last news

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionnaire and social

Share on: