Incontro cordiale nella sede di Piazza Maria Vergine tra il Rettore Francesco Mola e una delegazione dell’Ateneo con il Sindaco, la Giunta e il Consiglio comunale di Monserrato. Il Magnifico e il primo cittadino hanno indicato le priorità di una collaborazione che prosegue nel tempo. RASSEGNA STAMPA
24 May 2021
Un'istantanea dell'incontro di questa mattina: da sinistra la vicesindaca Maristella Lecca, il Rettore Francesco Mola, il Sindaco Tomaso Locci, l'Assessora Emanuela Stara

Il sindaco di Monserrato Tomaso Locci: "Un lavoro simbiotico tra Comune e Università per valorizzare le rispettive posizioni, attraverso progetti che fungano da volano per la nostra comunità"

Sergio Nuvoli

Cagliari, 24 maggio 2021 - “Siamo qui perché vogliamo una sempre più forte interazione, nel rispetto dei ruoli di ciascuno: non vogliamo che la Cittadella di Monserrato resti isolata. Partiranno presto i lavori sull’efficientamento energetico di cui bisogna essere orgogliosi: sarà un progetto a vostra disposizione e replicabile. La capacità progettuale dei nostri ricercatori è a disposizione di tutti: la nostra ambizione è mostrare che noi ci siamo e mettiamo il nostro lavoro al servizio degli altri”. Lo ha detto il Rettore Francesco Mola, durante l’incontro di questa mattina – insieme ad una delegazione dell’Ateneo – con il Sindaco Tomaso Locci, la Giunta e il Consiglio comunale di Monserrato nella sede di Piazza Maria Vergine.

“L'odierna visita del Magnifico Rettore dell'Università di Cagliari prof. Mola – ha commentato il primo cittadino Tomaso Locci - conferma uno scenario e un percorso già avviati dalla mia amministrazione con la precedente amministrazione universitaria. Un lavoro simbiotico tra Comune e Università per valorizzare le rispettive posizioni, attraverso progetti che fungano da volano per la nostra comunità, come ad esempio un collegamento pedonale e ciclabile con la città di Monserrato, una collaborazione nell'organizzazione di eventi per studenti e personale medico universitario, la condivisione delle nostre strutture sportive e del nostro patrimonio immobiliare, la creazione di servizi per gli oltre diecimila utenti che quotidianamente gravitano nelle strutture della Cittadella Universitaria e del Policlinico Universitario. Ringrazio il Rettore Prof. Mola per la disponibilità, non solo formale, oggi dimostrata con la sua presenza e le sue parole”.

L'incontro tra Francesco Mola, Gianni Fenu, Piergiorgio Massidda (Presidente del Consiglio comunale) e il sindaco Tomaso Locci
L'incontro tra Francesco Mola, Gianni Fenu, Piergiorgio Massidda (Presidente del Consiglio comunale) e il sindaco Tomaso Locci

IL Rettore: "Sta decollando anche la parte delle infrastrutture della Cittadella di Monserrato. Una volta a regime, realtà come il CeSAR attireranno persone da tutto il mondo. Non una spesa, ma un investimento per il futuro”

“Mi impegnerò affinché ci sia sempre più attenzione alle persone, le studentesse e gli studenti, e alla città di Monserrato – ha aggiunto il Magnifico – Per questo occorre creare il massimo delle sinergie. La struttura di Monserrato è impattante dal punto di vista visivo: è nostro compito renderla impattante anche dal punto di vista culturale e di ritorno sociale ed economico. Sta decollando anche la parte delle infrastrutture della Cittadella di Monserrato. Una volta a regime, realtà come il CeSAR attireranno persone da tutto il mondo. Non una spesa, ma un investimento per il futuro”.

“Dobbiamo gestire la ripartenza, ogni giorno a distanza che passa è un giorno che dobbiamo recuperare. L’impegno comune massimo è - con la giusta gradualità - favorirla in tutti i modi. Anche lo sport, attraverso Ateneika, oppure le manifestazioni come la Notte dei Ricercatori, possono essere un grande veicolo di integrazione e condivisione”.

Il Sindaco regala una targa al Rettore a conclusione dell'incontro
Il Sindaco regala una targa al Rettore a conclusione dell'incontro

“L’impegno del nostro Ateneo per Monserrato sarà ancora maggiore per servizi, strutture, raggiungibilità – ha assicurato Gianni Fenu, Prorettore vicario - I ranking mostrano l’Università di Cagliari in ottime posizioni su numerosi indicatori"

“Sono onorata di ricoprire il ruolo di Assessora ai Rapporti con l’Università – ha detto l’assessora Emanuela Stara - perché ciò mi dà la possibilità di offrire le mie competenze ed il mio lavoro agli studenti, che sono il nostro futuro e la parte della società a cui si devono destinare tutte le nostre azioni propositive, soprattutto in questo periodo di pandemia. Sono certa che gli intenti in comunione con l’Università porteranno a grandi risultati, in tutti gli ambiti, culturali, sportivi, relativi ai servizi e all’urbanistica e che Monserrato potrà diventare, finalmente, una città universitaria a tutti gli effetti”.

“L’impegno del nostro Ateneo per Monserrato sarà ancora maggiore per servizi, strutture, raggiungibilità – ha assicurato Gianni Fenu, Prorettore vicario - I ranking mostrano l’Università di Cagliari in ottime posizioni su numerosi indicatori, ma non sempre sono adeguatamente conosciuti. Lavoreremo da subito con sempre maggiore impegno diffuso in ogni nostra componente per migliorare ancora”.

Il Comune di Monserrato ha donato anche due volumi al Magnifico
Il Comune di Monserrato ha donato anche due volumi al Magnifico

“L’attenzione rivolta a Monserrato è tra le indicazioni del nuovo Rettore, come quella più generale agli studenti e alle loro esigenze – ha sottolineato Aldo Urru, DG di UniCa - Abbiamo da sempre un approccio orientato alla soddisfazione dell'utente"

“L’attenzione rivolta a Monserrato è tra le indicazioni del nuovo Rettore, come quella più generale agli studenti e alle loro esigenze – ha sottolineato Aldo Urru, Direttore Generale di UniCa - Abbiamo da sempre un approccio orientato alla soddisfazione dell’utente, tanto che cerchiamo di precederlo nelle sue richieste. Tante cose stanno cominciando a vedersi, anche nel breve periodo, come il progetto ‘Smart Grid’, già avviato in Cittadella e al centro di alcune pubblicazioni scientifiche. Monserrato è una parte importante della nostra realtà: l’invito è a continuare con il confronto costruttivo che ci ha contraddistinto finora”.

Della delegazione dell’Ateneo facevano parte, oltre al Rettore, il Prorettore vicario e il Direttore generale, il Prorettore al Presidio di Monserrato, Paola Fadda, i Dirigenti Simonetta Negrini e Antonio Ninni Pillai, e il Capo di gabinetto Alessandra Orrù. Per il Comune di Monserrato sono intervenuti il Presidente del Consiglio comunale Piergiorgio Massidda, tutti gli assessori presenti e alcuni consiglieri.

Francesco Mola, Gianni Fenu, Piergiorgio Massidda, Tomaso Locci, Paola Fadda, Aldo Urru, Simonetta Negrini, Alessandra Orrù, Antonio Ninni Pillai
Francesco Mola, Gianni Fenu, Piergiorgio Massidda, Tomaso Locci, Paola Fadda, Aldo Urru, Simonetta Negrini, Alessandra Orrù, Antonio Ninni Pillai

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 25 maggio 2021

Hinterland - pagina 24

Il rettore in visita in Municipio: «Uniamo forze e idee»

«Siamo qui perché vogliamo una sempre più forte interazione, nel rispetto dei ruoli di ciascuno: non vogliamo che la Cittadella di Monserrato resti isolata». Così il rettore dell'università Francesco Mola che ieri ha fatto visita agli amministratori di Monserrato nell'aula del Consiglio comunale in piazza Maria Vergine. Presenti, oltre all'ospite d'onore, il sindaco Tomaso Locci insieme alla giunta, con il presidente Piergiorgio Massidda e alcuni consiglieri. «La capacità progettuale dei nostri ricercatori è a disposizione di tutti: la nostra ambizione è mostrare che noi ci siamo e mettiamo il nostro lavoro al servizio degli altri», ha aggiunto il rettore sottolineando la necessità di aprire la cittadella universitaria ai monserratini: «Mi impegnerò affinché ci sia sempre più attenzione alle persone, le studentesse e gli studenti, e alla città di Monserrato. Per questo occorre creare il massimo delle sinergie» ha detto ancora Mola, «la struttura di Monserrato è impattante dal punto di vista visivo ed è nostro compito renderlo anche dal punto di vista culturale e di ritorno sociale ed economico. Una volta a regime, realtà come il CeSAR attireranno persone da tutto il mondo, un investimento per il futuro». Grande soddisfazione da parte del primo cittadino Tomaso Locci: «La visita del nuovo Rettore conferma il percorso già avviato dalla mia amministrazione con il precedente», ha detto il primo cittadino, «un lavoro simbiotico per valorizzare le rispettive posizioni, attraverso progetti che fungano da volano per la nostra comunità, come ad esempio un collegamento pedonale e ciclabile con la città, la condivisione delle nostre strutture sportive e del nostro patrimonio immobiliare, la creazione di servizi per gli oltre diecimila utenti che quotidianamente gravitano nelle strutture della Cittadella Universitaria e del Policlinico». La giunta monserratina conta tra le deleghe anche quella per i rapporti con l'università, affidata a Emanuela Stara: «Sono onorata di ricoprire questo ruolo perché mi dà la possibilità di offrire le mie competenze ed il mio lavoro agli studenti, che sono il nostro futuro e la parte della società a cui si devono destinare tutte le nostre azioni propositive, soprattutto in questo periodo», ha detto l'assessora Stara, «sono certa che gli intenti in comunione con l'Università porteranno a grandi risultati e finalmente Monserrato potrà diventare una città universitaria a tutti gli effetti». Paolo Melis

L'articolo su L'Unione Sarda del 25 maggio 2021 a pagina 24
L'articolo su L'Unione Sarda del 25 maggio 2021 a pagina 24

Links

Last news

24 September 2022

Consorzio Industriale della Gallura, intesa con il DICAAR

Un progetto di ricerca sotto la responsabilità di Roberto Ricciu, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, che coordina un gruppo di ricerca di Fisica Tecnica Ambientale, ha mosso i primi passi nelle scorse settimane: l'obiettivo è studiare il fabbisogno di energia attuale e pianificare il futuro sviluppo socio economico del nord est della Sardegna provando a rispondere in modo opportuno ad alcune domande fondamentali per lo sviluppo

24 September 2022

Percorsi mediterranei di mediazione per la pace, interviene il Segretario della CEI

L'arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi apre i lavori dell'iniziativa organizzata dal docente di Diritto privato Carlo Pilia: l'appuntamento è per lunedì 26 settembre alle 16 con una relazione sulla "Carta di Firenze". “L’inizio delle lezioni è l’occasione propizia per animare un confronto con gli studenti universitari sulle tematiche di interesse generale e di maggiore attualità – spiega il professore - che quest’anno riguardano lo sviluppo sostenibile e gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

24 September 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

23 September 2022

Bullismo, sistema di videosorveglianza intelligente per segnalare episodi di violenza ideato dagli specialisti dell’Università di Cagliari

Dalle App per smartphone e pc agli studi avanzati sul rilevamento degli artefatti video utilizzati dai bulli per molestare e minacciare. Il team dell’Università di Cagliari guidato da Gian Luca Marcialis nel progetto BullyBuster con gli atenei di Foggia, Bari e Napoli Federico II. I lavori saranno presentati anche all’Orto botanico il 30 settembre per Sharper european researchers’ night 2022

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie