Venerdì 9 aprile dalle 16, il Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali e la sezione AIIG Sardegna-Cagliari organizzano una serata di eventi, presentazioni e seminari per ricordare l'importanza della Geografia. "Raccontare il territorio. Narrazioni geografiche a confronto" sarà il filo conduttore dell'iniziativa coordinata da Luciana Mocco, Rachele Piras, Giovanni Sistu e Marcello Tanca. IL LINK PER SEGUIRE L'EVENTO. RASSEGNA STAMPA
08 April 2021
La locandina dell'evento

Una serata dedicata alla Geografia e al racconto del territorio, organizzata dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali e dall'Associazione Italiana Insegnanti di Geografia sezione Sardegna-Cagliari

Sergio Nuvoli

Cagliari, 7 aprile 2021 - Venerdì 9 aprile  dalle 16 si svolgerà on line la Notte della Geografia 2021. Un'iniziativa organizzata dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali del nostro Ateneo e dalla sezione Sardegna-Cagliari dell'Associazione Italiana degli Insegnanti di Geografia, grazie al comitato promotore composto da Maria Luciana Mocco, Rachele Piras, Giovanni Sistu e Marcello Tanca.

"Raccontare il territorio. Narrazioni geografiche a confronto" sarà il tema centrale del ricco calendario di eventi che si aprirà con i saluti di Ignazio Putzu, Direttore del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali. Seguirà la presentazione dell'iniziativa da parte di Giovanni Sistu (Dipartimento di Scienze politiche e sociali, Consigliere della Società Geografica Italiana), Raffaele Cattedra (Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali), Maria Luciana Mocco (Presidente AIIG Sardegna per la sezione di Cagliari) e Rachele Piras (Dottoranda di ricerca del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali, segretaria AIIG Sardegna per la sezione di Cagliari).

Alle 16.30, la prima sessione avrà come protagonisti il geografo Angelo Turco e lo street artist Manu Invisible, che dialogheranno sul ruolo cardine della geografia all’interno dei processi di valorizzazione territoriale e sul coinvolgimento delle comunità attraverso l'arte.

La seconda sessione, in programma alle 17, avrà al centro la presentazione del volume di Carlo Perelli Il telaio e la trama. Reti di comunità e azione territoriale in Sardegna, edito da FrancoAngeli. Con la moderazione di Giovanni Sistu e Raffaele Cattedra, discuteranno con l'autore Gian Giacomo Ortu (già docente di Storia Moderna e di Analitica storica dei luoghi di UniCa), Roberto Ibba (assegnista di ricerca del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali) e Ennio Vacca (Sindaco di Masullas).

Ai progetti locali è dedicata la terza parte della serata con Rachele Piras che con Tomaso Ledda (NABUI, Società Benefit di Oristano) parlerà di digitalizzazione e coinvolgimento delle comunità in epoca Covid. Seguirà la presentazione del progetto MEDISS, sulla gestione delle risorse idriche, con la partecipazione di Carlo Perelli (CRENoS, Centro Ricerche Economiche Nord-Sud, Università di Cagliari), Laura Pinna (Environment and climate change Joint Technical Secretariat JTS ENI CBC Med Programme), Monther Hind (Palestinan Wastewater Engineers Group PWEG, capofila del progetto MEDISS) e Maria Antonietta Dessena (Referente per la cooperazione internazionale per ENAS, project manager MEDISS).

Infine, la sessione coordinata da Maria Luciana Mocco aprirà il dibattito sull'’insegnamento della geografia nella scuola secondaria di secondo grado, con la partecipazione di Anna Maria Vigna, dell’Istituto Tecnico Martini di Cagliari.

La Notte della Geografia si svolge simultaneamente in tutto il mondo ed è un'iniziativa proposta per la prima volta dal CNFG (Comitato Geografico Nazionale Francese) su scala nazionale nel 2017, successivamente estesa prima a livello europeo, poi internazionale grazie a EUGEO e IGU.

Ignazio Putzu, Direttore del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali
Ignazio Putzu, Direttore del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 9 aprile 2021

Agenda - pagina 21

Notte della geografia, esperti a confronto

La “Notte della geografia”, iniziativa organizzata dal Dipartimento di lettere, lingue e beni culturali dell'Università e dalla sezione Sardegna-Cagliari dell'Associazione italiana degli insegnanti di geografia, si svolgerà oggi, in diretta zoom, a partire dalle 16. L'iniziativa si terrà simultaneamente in tutto il mondo ed è stata proposta per la prima volta nel 2017 dal Comitato geografico nazionale francese, poi estesa prima a livello europeo, quindi internazionale. Il link per seguire i lavori è disponibile sul sito www.unica.it.
La narrazione
“Raccontare il territorio. Narrazioni geografiche a confronto”, sarà il tema centrale del fitto calendario di eventi aperti dai saluti di Ignazio Putzu, direttore del Dipartimento di lettere. Poi gli interventi dei docenti universitari. Alle 16.30, la prima sessione avrà come protagonisti il geografo Angelo Turco e lo street artist Manu Invisible. Alle 17, la presentazione del volume di Carlo Perelli. “Il telaio e la trama. Reti di comunità e azione territoriale in Sardegna”, edito da FrancoAngeli. Moderano il dibattito Giovanni Sistu e Raffaele Cattedra.
Progetti locali
Ai progetti locali è dedicata la terza parte della serata con Rachele Piras che con Tomaso Ledda (Nabui di Oristano) parlerà di digitalizzazione e coinvolgimento delle comunità in epoca Covid. Seguirà la presentazione del progetto Mediss, sulla gestione delle risorse idriche. Infine, la sessione coordinata da Maria Luciana Mocco aprirà il dibattito sull'insegnamento della geografia nella scuola secondaria di secondo grado.

La notizia su L'Unione Sarda del 9 aprile 2021 a pagina 21
La notizia su L'Unione Sarda del 9 aprile 2021 a pagina 21

Attachments

Links

Last news

31 August 2021

LETTERA APERTA DEL RETTORE ALLE FUTURE MATRICOLE

Il Magnifico rivolge un caloroso benvenuto a tutte le nuove iscritte e a tutti i nuovi iscritti a nome di tutta l'Università degli Studi di Cagliari e li informa su come potranno frequentare le lezioni nel prossimo anno accademico (I semestre) e su ciò che l’Ateneo ha pensato per accoglierli e accompagnarli nel primo anno di vita accademica. LEGGI TUTTE LE INDICAZIONI

31 August 2021

UniCa apre le iscrizioni: scegli il tuo percorso

Per il nuovo anno accademico 40 corsi di laurea triennali, 6 corsi di laurea magistrale a ciclo unico e 37 corsi di laurea magistrale. Quest'anno si arricchisce l'offerta, anche in lingua inglese e con validità internazionale, per chi si immatricola per la prima volta e per chi prosegue gli studi a Cagliari. Tutte le novità, le informazioni sui test di selezione, le agevolazioni sulle tasse e i link ai corsi di studio delle nostre facoltà

31 July 2021

Corso ‘’ESCAPE GAME CHALLENGE’’ e mobilità in Francia – PREAVVISO PER GLI STUDENTI

Per 24 iscritti dell’Università di Cagliari l’opportunità di essere ammessi al corso europeo EDUC di lingua inglese in modalità virtuale, con partecipazione a giochi di squadra insieme ai colleghi di Rennes e di Masayrik-Brno. Una settimana in Francia a febbraio 2022 per i migliori sei studenti finalisti di ogni ateneo. Su Unica.it il BANDO DI SELEZIONE ONLINE DAL 9 AGOSTO

30 July 2021

DONA IL TUO 5x1000 ALL'ATENEO DI CAGLIARI

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

Questionnaire and social

Share on: