Maurizio Murroni, docente di Telecomunicazioni all’Università di Cagliari, interverrà al seminario organizzato dal Corecom Sardegna e patrocinato dal Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna venerdì 19 Marzo a partire dalle 10,30. Un’iniziativa dal taglio spiccatamente informativo per comprendere al meglio le prospettive determinate dalle nuove tecnologie
19 March 2021
Un dettaglio della locandina

Per ragioni legate al Covid gli accessi in presenza sono limitati: la diretta streaming potrà essere seguita attraverso i canali Facebook e You Tube del CORECOM

Roberto Ibba

Cagliari, 16 marzo 2021 – Sarà Maurizio Murroni, docente di Sistemi di telecomunicazioni all’Università di Cagliari a spiegare le prospettive tecnologiche per l’informazione territoriale durante il seminario su “Il rilascio della banda a 700 MHz e la Nuova TV digitale”.

L’incontro - organizzato dal Corecom Sardegna con il patrocinio del Presidente del Consiglio regionale - si terrà venerdì 19 marzo a partire dalle 10.30 in Consiglio regionale, nella ex sala della II commissione.

L’incontro sarà coordinato da Stella Locci, componente del Corecom Sardegna, e dopo i saluti del Presidente del Consiglio regionale Michele Pais, del Presidente della Regione Christian Solinas, del   Presidente delle Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Giacomo Lasorella, del coordinatore nazionale del Corecom Alessandro De Cillis, vedrà l’apertura dei lavori da parte della Presidente Corecom Sardegna Susi Ronchi.

Maurizio Murroni, docente alla Facoltà di Ingegneria e Architettura
Maurizio Murroni, docente alla Facoltà di Ingegneria e Architettura

Il tema “Le istituzioni nel processo di rilascio della banda a 700 MHz” sarà invece affrontato negli interventi della Direttrice generale della Direzione Generale per le tecnologie delle comunicazioni e la sicurezza informatica del MISE Eva Spina

Seguirà l’intervento del Presidente Confindustria Radio Televisioni Francesco Siddi su “Il ruolo delle imprese radio-televisive nel nuovo scenario”. Il tema “Le istituzioni nel processo di rilascio della banda a 700 MHz” sarà invece affrontato negli interventi della Direttrice generale della Direzione Generale per le tecnologie delle comunicazioni e la sicurezza informatica del MISE Eva Spina e del Direttore del Servizio Agenti Fisici dell’ARPAS, Massimo Cappai

Sui servizi digitali del futuro interverranno l’assessora regionale agli Affari Generali Valeria Satta e il Direttore della Direzione Innovazione e Sicurezza dell’assessorato Riccardo Porcu. Il Presidente dell’ANCI Sardegna Emiliano Deiana e il vicepresidente dell’Associazione nazionale emittenti locali e Presidente di Videolina Carlo Ignazio Fantola tratteranno il tema “La trasformazione del sistema delle imprese a livello territoriale”, mentre le prospettive tecnologiche per l’informazione territoriale saranno illustrate da Maurizio Murroni, docente di Telecomunicazioni all’Università di Cagliari.

Bianca Papini, Confindustria Radio Televisioni, spiegherà cosa devono fare gli utenti per il passaggio alla Nuova TV digitale. I lavori – ai quali partecipano anche gli altri componenti del CORECOM - saranno conclusi dalla Presidente Susi Ronchi.

Per ragioni legate al Covid gli accessi in presenza sono limitati. La diretta streaming potrà essere seguita attraverso i canali Facebook e You Tube del CORECOM.

Il logo del CORECOM Sardegna
Il logo del CORECOM Sardegna

Attachments

Links

Last news

20 January 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

20 January 2022

Un accordo con l’Istituto Giua

Siglata dal Rettore Francesco Mola e dalla Dirigente Romina Lai una convenzione che punta a creare un rapporto di stabile collaborazione per costituire un polo strategico in grado di potenziare l’attività didattica, di formazione, orientamento e ricerca. Si rafforza il rapporto con il mondo dell’istruzione

20 January 2022

Giustizia smart, in campo l’Università di Cagliari

Coinvolge i docenti di tre dipartimenti dell’Ateneo del capoluogo sardo uno dei sei macro-progetti ammessi al finanziamento dalla Direzione generale per il Coordinamento delle politiche di coesione del Ministero della Giustizia nell’ambito del bando per “la diffusione dell’Ufficio per il Processo e l’implementazione di modelli operativi innovativi negli uffici giudiziari per lo smaltimento dell’arretrato”. In campo Giurisprudenza, Scienze economiche e aziendali e Ingegneria elettrica ed elettronica. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: