Sul podio dei Key Awards con l'agenzia sarda Relive Communication per lo spot sulle iscrizioni andato in onda nelle televisioni locali con le parole dello scienziato Stephen Hawking. Con questo premio quello cagliaritano è il primo ateneo italiano ad aver ottenuto nel 2020 un riconoscimento in ambito pubblicitario sul tema COVID-19. La soddisfazione del Rettore: "Premiata la nostra capacità di dialogare con gli studenti e le studentesse utilizzando linguaggi, contesti e strumenti tipici della loro vita quotidiana". TUTTI I DETTAGLI, IL VIDEO CON LA SINTESI DELLA PREMIAZIONE E LA RASSEGNA STAMPA
11 December 2020
RIVEDI IL VIDEO CHE HA VINTO IL PREMIO

Si tratta infatti di uno spot realizzato durante le settimane finali del primo lockdown e dedicato al tema della conoscenza come chiave resiliente per la costruzione di un nuovo futuro

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 dicembre 2020 - Per il secondo anno consecutivo la Sardegna sale sul gradino più alto della pubblicità italiana. E stavolta si tratta di una vittoria speciale, perché ad aggiudicarsi l’Oscar della 52esima edizione dei Key Awards è lo spot “Universo UniCa” promosso dall’Università degli studi di Cagliari.

Una produzione firmata dall’agenzia di Cagliari, Relive Communication – vincitrice per il secondo anno consecutivo – con il regista Andrea Iannelli e il direttore creativo Massimo Moi.

Il premio, assegnato nella categoria Campagne Istituzionali, ha un significato importante per l’Università di Cagliari. Si tratta infatti di uno spot realizzato durante le settimane finali del primo lockdown e dedicato al tema della conoscenza come chiave resiliente per la costruzione di un nuovo futuro.

Attraverso le parole dello scienziato Stephen Hawking si dà vita ad un messaggio che viaggia attraverso il tempo e lo spazio, raccontando un’Università capace di esprimere la sua vitalità culturale e didattica anche in remoto. La voce del cosmologo britannico (estratta da una traccia originale) diventa così una sonda che oltrepassa galassie, vite, immagini di un mondo che non si arrende, anche di fronte alla grande crisi derivante dal COVID-19.

Pina Locci, il Rettore Maria Del Zompo e Alessandra Ortu mostrano il premio assegnato al nostro Ateneo
Pina Locci, il Rettore Maria Del Zompo e Alessandra Ortu mostrano il premio assegnato al nostro Ateneo
GUARDA UNA SINTESI DELLA PREMIAZIONE (A CURA DI RELIVE COMMUNICATION)

La soddisfazione del Rettore: "Un riconoscimento al nostro Ateneo per la capacità di comunicare con gli studenti e le studentesse con i linguaggi e i mezzi tipici della loro vita quotidiana. Un Ateneo orgoglioso del suo passato, ma anche molto moderno"

Con questo premio l’Università di Cagliari è la prima università in Italia ad aver ottenuto nel 2020 un riconoscimento in ambito pubblicitario sul tema Covid-19. 

“Il nostro Ateneo, che quest’anno compie 400 anni di vita - commenta Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari - è orgoglioso del suo passato ma è anche molto attuale e moderno nella comunicazione: capace di dialogare con gli studenti e le studentesse con modalità tipiche della loro vita quotidiana. UniCa è sempre più vicina alle persone, perché vuol dare loro opportunità di crescita. La comunicazione ci aiuta a fare capire tutto questo. Questo premio è un segnale di quanto l’Università di Cagliari stia lavorando bene, dando merito, certo, a chi ha realizzato il prodotto, ma facendo anche i complimenti al professor Ignazio Putzu, Prorettore alla Didattica, alla Dirigente Pina Locci e alla dott.ssa Alessandra Ortu e a tutto il gruppo della Direzione Didattica per l’entusiasmo e la passione che mostrano nel far arrivare il messaggio del nostro Ateneo a tutti i nostri giovani”.

“Questo riconoscimento – spiega il regista Andrea Iannelli – valorizza una produzione concepita interamente in remoto, con un’organizzazione del team che ha saputo dare il meglio in pieno lockdown”. Per questa ragione, commenta il Direttore Creativo Massimo Moi “è un Oscar che vale il doppio, che conferma la grande vocazione della Sardegna per i linguaggi pubblicitari, stavolta, mettendo al centro il sapere e la conoscenza”.

Maria Del Zompo tra Andrea Iannelli e Massimo Moi, rispettivamente regista e direttore creativo di Relive Communication
Maria Del Zompo tra Andrea Iannelli e Massimo Moi, rispettivamente regista e direttore creativo di Relive Communication
La notizia letta da Chiara Zammitti nell'edizione delle 19.35 dell'11 dicembre 2020 del TG RAI Sardegna

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 12 dicembre 2020

Agenda - pagina 27

Lo spot dell'Ateneo è il migliore d'Italia

L'anno scorso vinse l'agenzia cagliaritana Relive communication. Ora è il turno dell'Università cittadina, che proprio assieme all'agenzia già premiata trionfa alla 52esima edizione dei Key awards: sono gli Oscar per la pubblicità. Lo spot “Universo Unica” (Unica è la sigla dell'Università di Cagliari) ha portato il trofeo nell'Ateneo, dopo una cerimonia in teleconferenza.
Campagne istituzionali
È la categoria alla quale ha partecipato l'Università, per la quale il premio ha un significato importante in occasione dei suoi 400 anni di vita. Vince uno spot realizzato durante le settimane finali del primo lockdown e dedicato al tema della conoscenza come chiave resiliente per la costruzione di un nuovo futuro. È una produzione firmata dal regista Andrea Iannelli e dal direttore creativo Massimo Moi.
Lo spot premiato
Attraverso le parole dello scienziato Stephen Hawking, si dà vita a un messaggio che viaggia attraverso il tempo e lo spazio, raccontando un'Università capace di esprimere vitalità culturale e didattica anche in remoto. La voce del cosmologo britannico diventa una sonda che oltrepassa galassie, vite, immagini di un mondo che non si arrende, anche di fronte alla grande crisi derivante dal Covid-19.
Il primato
Quello di Cagliari è il primo Ateneo italiano ad aver ottenuto nel 2020 un riconoscimento in ambito pubblicitario sul tema Covid-19. Grande la soddisfazione della rettrice, Maria Del Zompo.

La notizia su L'Unione Sarda del 12 dicembre 2020 a pagina 27
La notizia su L'Unione Sarda del 12 dicembre 2020 a pagina 27

Links

Last news

18 May 2022

Ricerca, quattro dipartimenti dell’Università di Cagliari al top in Italia

Giurisprudenza, Ingegneria elettrica ed elettronica, Matematica e Informatica, Scienze politiche e sociali hanno superato la prima selezione e sono in corsa per entrare nella lista dei 180 Dipartimenti di eccellenza. Confermato il trend positivo dei risultati ottenuti sulla VQR. L’orgoglio dell’Ateneo nelle parole del Rettore Francesco Mola: “Risultato importante e incoraggiante”. RASSEGNA STAMPA

17 May 2022

UniCa sempre più cardioprotetta

Un nuovo defibrillatore installato nella sede della Scuola di Architettura, alla presenza del Prorettore alla Didattica, del Direttore del DICAAR e della vicepresidente della Facoltà di Ingegneria e Architettura. L’apparecchio donato dall’associazione Luca Noli si aggiunge a quelli già presenti in vari punti dell’Ateneo

17 May 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

IL 24 MAGGIO IN DIRETTA WEB. Grazie agli interventi di molti ex studenti di UniCa, oggi affermati professionisti in diversi contesti lavorativi di ottimo livello, che racconteranno la loro esperienza di successo, l’incontro ‘’Dottorato di ricerca: quale futuro "oltre" l'accademia?’’ permetterà di evidenziare le molteplici opportunità occupazionali al di fuori del mondo accademico. Organizzato dalla Consulta dei Coordinatori dei corsi di dottorato, presieduta dal professor Giuseppe Sergioli, l’evento sarà preceduto dagli interventi del magnifico rettore Mola e dei prorettori Putzu, Colombo e Carucci. COLLEGAMENTO SU TEAMS DALLE 15,30

16 May 2022

Amazon Women in Innovation, assegnata la borsa di studio

E' Giorgia Orofino, studentessa nel corso di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica, la vincitrice della selezione promossa per il secondo anno dalla sede italiana dell'azienda multinazionale in collaborazione con l'Università degli Studi di Cagliari. L'iniziativa fa parte parte del programma Amazon nella Comunità, creato per incentivare e aiutare le giovani donne a intraprendere un percorso di studi e a soddisfare la propria ambizione di lavorare nel settore dell’innovazione e della tecnologia

Questionnaire and social

Share on: