Il Decreto di nomina firmato nei giorni scorsi dal Ministro dell'Università e della Ricerca Gaetano Manfredi. Ordinario di Storia contemporanea alla Facoltà di Studi umanistici del nostro Ateneo e Presidente della Fondazione Siotto e della Fondazione Memoriale Giuseppe Garibaldi, il professore torna nel ruolo che aveva già ricoperto in passato nel prestigioso istituto culturale cagliaritano
11 November 2020
Aldo Accardo, ordinario di Storia contemporanea, è stato nominato Presidente del Conservatorio di Cagliari

Sergio Nuvoli

Cagliari, 10 novembre 2020 - Aldo Accardo, ordinario di Storia contemporanea alla Facoltà di Studi umanistici del nostro Ateneo, è stato nominato nei giorni scorsi Presidente del Conservatorio "Giovanni Pierluigi Da Palestrina" di Cagliari.

Per il professore - che è anche attivissimo Presidente della Fondazione Siotto e della Fondazione Memoriale Giuseppe Garibaldi - si tratta di un ritorno nel ruolo che ha già ricoperto in passato, con la nomina prestigiosa firmata il 5 novembre scorso dal Ministro dell'Università e della Ricerca Gaetano Manfredi.

La notizia è stata riportata anche da L'Unione Sarda nei giorni scorsi nelle pagine della Cultura.

 

L'Unione Sarda del 7 novembre che riporta la notizia della nomina
L'Unione Sarda del 7 novembre che riporta la notizia della nomina

CHI E' ALDO ACCARDO

Aldo Accardo è nato a Iglesias il 10 novembre 1950, e  nell’Anno Accademico 72-73 si è laureato in Filosofia col massimo dei voti e la lode. Ha conseguito nel 1975 l’abilitazione col massimo dei voti in Scienze umane e in Scienze umane e storia.

Vincitore di borsa di studio nel 1975 ha iniziato a lavorare all’Istituto di Studi Storici della Facoltà di Magistero dell’Università degli Studi di Cagliari, ricoprendo – prima come ricercatore e successivamente come professore associato, quindi come ordinario – gli insegnamenti di Storia del giornalismo e dell’informazione, Storia delle Dottrine politiche, Storia contemporanea, Storia della Sardegna, Didattica della storia.

Il professor Accardo è anche Presidente della Fondazione Siotto e della Fondazione Memoriale Giuseppe Garibaldi. E’ stato Insignito – motu proprio del Capo dello Stato – dell’Ordine al merito della Repubblica (Commendatore) per l’impegno culturale e scientifico in ambito nazionale ed europeo.

Attualmente i suoi campi di ricerca riguardano i rapporti tra Gramsci e il movimento comunista negli anni del carcere e la storiografia sulla Grande Guerra. Inoltre è impegnato (assieme a Diego Saglia) in un lavoro su un testo del primo Ottocento sul mito di Byron e su un importante diario di fine Settecento.

Iscritto all’Ordine dei giornalisti dal 1974, è autore di numerosissimi articoli  di carattere culturale (in particolare, recensioni) su quotidiani e periodici nazionali e regionali.

Links

Last news

20 September 2021

Diritto e emergenza sanitaria, un convegno a Giurisprudenza

Si svolgerà il 23 e il 24 settembre, sulla piattaforma Zoom, il primo convegno annuale del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Cagliari, sul tema "Le categorie generali nell'emergenza sanitaria". I due giorni di confronto, introdotti dal direttore Cristiano Cicero e dal Prorettore Gianni Fenu, vedranno la partecipazione di docenti afferenti ai principali atenei italiani, conclusioni affidate a Pietro Ciarlo

20 September 2021

Sandro Demuro ospite di Linea Blu

Il docente di Geomorfologia dell'Università degli Studi di Cagliari è stato intervistato da Donatella Bianchi durante la puntata della celebre trasmissione di Rai Uno, andata in onda sabato 18 settembre. Il professore ha parlato della tutela dell'ambiente costiero, in particolare del sistema dunale, e ha illustrato alcuni progetti portati avanti dal suo gruppo di ricerca. RIVEDI CON NOI LA PUNTATA

20 September 2021

«E’ il momento di fare squadra con chi vuole ripartire»

Il commento del Rettore Francesco Mola dopo la firma dell’accordo quadro dell’Ateneo con il Comune di Cagliari. Tra i punti qualificanti dell’intesa l’impegno per la mobilità sostenibile, l’innovazione sociale e la creazione di una rete civica museale. Il sindaco Paolo Truzzu: “Una firma fondamentale su un accordo di grande valenza strategica”. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: