Grazie alla sinergia tra Comune, Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza e Fondazione Berlinguer prenderà vita un nuovo polo museale contemporaneo, con la consulenza scientifica e gli studi di fattibilità sviluppati dal gruppo di ricerca del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e Architettura (DICAAR) dell’Università di Cagliari, con il coordinamento di Carlo Atzeni, coordinatore del corso di laurea in Scienze dell’Architettura
15 July 2020
A Ghilarza nascerà un Polo museale contemporaneo dedicato al pensatore sardo

Presupposti, obiettivi e contenuti del concorso sono stati elaborati sulla base di un protocollo di intesa tra Comune, Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza e Fondazione Berlinguer

Sergio Nuvoli

Cagliari, 15 luglio 2020 - Il Comune di Ghilarza ha recentemente lanciato il concorso Internazionale di progettazione per il nuovo Polo Museale Casa Antonio Gramsci di Ghilarza che consisterà nel dare luogo, finalmente e dopo tanti anni, al primo spazio culturale e museale dedicato alla vita e alle opere di Antonio Gramsci proprio a partire dalla sua Casa di Ghilarza. Si tratta del “paesaggio” culturale e sociale che fa da sfondo alla formazione della sua complessa identità, luogo fondativo a cui farà sempre riferimento, pur nella sua proiezione di intellettuale e politico che opera e interagisce a livello internazionale.

Presupposti, obiettivi e contenuti del concorso sono stati elaborati sulla base di un protocollo di intesa tra Comune, Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza e Fondazione Berlinguer.

I principali esponenti di queste Istituzioni - Giorgio Macciotta (presidente della Fondazione Casa Gramsci di Ghilarza), Alessandro Defrassu (sindaco del Comune di Ghilarza), Francesco Berria (presidente della Fondazione Berlinguer) - hanno saputo gestire la regia di un complesso processo di elaborazione che ha fissato i lineamenti di un Polo Museale contemporaneo, con la consulenza scientifica e gli studi di fattibilità sviluppati dal gruppo di ricerca del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e Architettura (DICAAR) dell’Università di Cagliari, con il coordinamento di Carlo Atzeni (professore ordinario di Architettura Tecnica e coordinatore del CdS in Scienze dell’Architettura).

Nel novembre 2017 il nostro Ateneo - con il Rettore Maria Del Zompo - ha firmato un protocollo di intesa specifico con la Fondazione Casa Gramsci di Ghilarza, presieduta da Giorgio Macciotta (vedi la notizia sul nostro sito).

Un'immagine del progetto del Polo museale
Un'immagine del progetto del Polo museale

Si tratta di uno straordinario esempio di cooperazione virtuosa fra Istituzioni alla quale il DICAAR collabora sin dal 2017 per definire gli studi di fattibilità del progetto

Il Polo si propone come un progetto che rappresenti la portata universale del pensiero di Gramsci, e contemporaneamente entri stabilmente a far parte della Rete Museale Regionale, mettendo in comunicazione la sua comunità d’origine con la grande storia, di cui è stato protagonista.

La Fondazione Berlinguer e il Comune di Ghilarza mettono a disposizione gli immobili coinvolti (la stessa casa Gramsci, l’edificio ottocentesco della ex Pretura di Ghilarza, la ex sede del PCI e un fabbricato ad esso annesso e recentemente acquisito), per poter dar luogo a un nuovo complesso inclusivo e accessibile, gestito dalla Fondazione Casa Antonio Gramsci di Ghilarza che sarà dotato di spazi espositivi e laboratoriali destinati agli studiosi del pensiero gramsciano ad integrazione della casa di Gramsci, nodo focale dell’intero Polo.

Si tratta di uno straordinario esempio di cooperazione virtuosa fra Istituzioni alla quale il DICAAR collabora sin dal 2017 per definire gli studi di fattibilità del progetto che, fra l’altro, hanno consentito di ottenere un finanziamento di un milione di euro da parte della Regione Autonoma della Sardegna.

Il concorso di progettazione internazionale bandito per la definizione del gruppo di progettazione degli spazi e dell’allestimento, elaborato proprio nell’ambito a questa importante collaborazione istituzionale, rafforza in modo significativo l’importanza dell’intero processo, adeguato al riconoscimento ormai planetario della centralità di Gramsci nella storia e nel pensiero del ‘900, e costituisce una straordinaria occasione per l’Ateneo cagliaritano di trasferire sul territorio modalità di intervento strategico-operative di qualità.

Un'altra immagine del progetto del Polo museale
Un'altra immagine del progetto del Polo museale

Soggetti coinvolti nell'iniziativa

 

Fondazione Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza (presidente prof. Giorgio Macciotta, direttore del Museo Antonio Piquereddu)

Comune di Ghilarza (Sindaco Alessandro Defrassu)

Fondazione Berlinguer (presidente Francesco Berria)

DICAAR – Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura – UNICA (direttore Giorgio Massacci)

Giorgio Macciotta (a sinistra) con Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari. Al centro, il professor Francesco Atzeni
Giorgio Macciotta (a sinistra) con Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari. Al centro, il professor Francesco Atzeni

Links

Last news

27 September 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

27 September 2022

La Banca del Germoplasma compie 25 anni

La struttura ospitata all'interno del polmone verde del nostro Ateneo taglia un importante traguardo: giovedì 29 settembre iniziano le celebrazioni nell'Aula Eva Mameli Calvino. BG-SAR, con il suo scrigno di biodiversità a 25 gradi centigradi sotto zero, attualmente custodisce circa 3500 lotti di semi riferibili a circa 1500 taxa vegetali provenienti da numerosi territori del Mediterraneo, specialmente insulari. Una realtà importantissima per la nostra Isola, ma non solo, in cui si confrontano ogni giorno ricercatrici e ricercatori provenienti da tutto il mondo

27 September 2022

EDUC Entrepreneurship Days

Mercoledì 28 e giovedì 29 settembre si svolgono gli EEDays, organizzati dal team Educ dell'Università di Cagliari con il coordinamento della prorettrice all’Internazionalizzazione, Alessandra Carucci, in collaborazione con il Centro per l'Innovazione e l'imprenditorialità (Crea) di UniCa. Partecipano studenti e studentesse dei diversi atenei europei partner dell'alleanza che avranno modo di incontrare e confrontarsi con il mondo dell'imprenditoria e della ricerca

26 September 2022

Il mondo della virologia al Parco scientifico di Pula

Il Dipartimento di Scienze della vita e dell'ambiente dell'Università di Cagliari al lavoro con Sardegna Ricerche per costruire un polo di eccellenza per la ricerca sugli antivirali. Si tratta del più importante evento formativo europeo per dottorandi ed early-post doc nel campo della virologia e della terapia antivirale che dal 26 settembre radunerà docenti e studenti provenienti da ogni parte del mondo

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie