Maria Del Zompo con UniCa aderisce all’iniziativa che punta a trasformare il sabato nel giorno dell’impegno per la produzione e il consumo responsabili a favore dello sviluppo sostenibile, e invita tutti a fare altrettanto: “Il nostro Ateneo è già impegnato a sostenere gli obiettivi dell’Agenda ONU e intende ora sostenere e diffondere quanto l'ASviS (Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile), promotrice dell'iniziativa, suggerisce per favorire la partecipazione”. Farlo è semplicissimo: partecipando alla campagna sui social, compilando un questionario on line e seguendo gratuitamente un corso e-learning sull’Agenda 2030. RASSEGNA STAMPA
28 November 2019
Saturday for future

Sergio Nuvoli

Cagliari, 28 novembre 2019 - Arriva dal Rettore dell’Università di Cagliari, Maria Del Zompo, l’invito rivolto a tutti a partecipare al “Saturday for Future”, l’iniziativa che si svolgerà sabato 30 novembre. Si tratta di un evento che mira a trasformare il sabato nel giorno dell’impegno per la produzione e il consumo responsabili a favore dello sviluppo sostenibile, compiendo azioni che tutti i cittadini possono mettere in pratica e che possono innescare circoli virtuosi in grado di cambiare i modelli produttivi a favore di uno sviluppo sostenibile e, in vista delle spese natalizie, invitarli a evitare gli sprechi, ridurre al minimo i rifiuti, riciclare e scegliere in modo responsabile i prodotti che si acquistano, guardando sempre di più alla sostenibilità del modello di sviluppo.

L’obiettivo è di migliorare le abitudini di spesa per una produzione e un consumo responsabili come definito dal Goal 12 dell’Agenda 2030 (clicca per saperne di più).

“L'Università degli Studi di Cagliari,  partner della Rete delle Università Sostenibili, impegnata nell'attuazione degli Obiettivi dell'Agenda ONU 2030 – spiega il Rettore - intende condividere l'iniziativa dandone massima diffusione al proprio personale e agli studenti, auspicando una partecipazione significativa attraverso azioni concrete mirate a favorire consumi sostenibili nella convinzione che produrre e consumare responsabilmente sia di fondamentale importanza per scongiurare danni irreversibili al nostro pianeta e alle future generazioni”.

Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari
Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari

 

“Il nostro Ateneo è già impegnato a sostenere gli obiettivi dell’Agenda ONU – prosegue la prof.ssa Del Zompo - e intende ora sostenere e diffondere quanto l'ASviS (Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile), promotrice dell'iniziativa, suggerisce per favorire la partecipazione”. In particolare l’invito è a prendere parte alla campagna di sensibilizzazione sui social con l’hashtag #SaturdaysforFuture, partecipare al questionario online sulle priorità di produzione e consumo responsabili (CLICCA QUI) e seguire gratuitamente il corso e-learning dell’ASviS sull’Agenda 2030 disponibile online durante la settimana che precede la mobilitazione (CLICCA QUI PER ISCRIVERTI).

“Mi auguro che molti di noi – conclude il Rettore - si attivino in questo senso: un caro saluto e buon Saturday for Future a tutti”.

RASSEGNA STAMPA

ANSA SARDEGNA

Saturday for future, appello rettrice Cagliari Del Zompo

Il 30 iniziativa a favore dello sviluppo sostenibile

CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 28 NOV - Arriva dalla Rettrice dell'Università di Cagliari, Maria Del Zompo, l'invito rivolto a tutti a partecipare al "Saturday for Future", l'iniziativa che si svolgerà sabato 30 novembre. Un evento che mira a trasformare il sabato nel giorno dell'impegno per la produzione e il consumo responsabili a favore dello sviluppo sostenibile, compiendo azioni che tutti i cittadini possono mettere in pratica e che possono innescare circoli virtuosi in grado di cambiare i modelli produttivi a favore di uno sviluppo sostenibile e, in vista delle spese natalizie, invitarli a evitare gli sprechi, ridurre al minimo i rifiuti, riciclare e scegliere in modo responsabile i prodotti che si acquistano, guardando sempre di più alla sostenibilità del modello di sviluppo. L'obiettivo è di migliorare le abitudini di spesa per una produzione e un consumo responsabili come definito dal Goal 12 dell'Agenda 2030 (https://asvis.it/goal12). "L'Università degli Studi di Cagliari, partner della Rete delle Università Sostenibili, impegnata nell'attuazione degli Obiettivi dell'Agenda ONU 2030 - spiega la professoressa Del Zompo - intende condividere l'iniziativa dandone massima diffusione al proprio personale e agli studenti, auspicando una partecipazione significativa attraverso azioni concrete mirate a favorire consumi sostenibili nella convinzione che produrre e consumare responsabilmente sia di fondamentale importanza per scongiurare danni irreversibili al nostro pianeta e alle future generazioni". "Il nostro Ateneo è già impegnato a sostenere gli obiettivi dell'Agenda ONU - conclude la Rettrice - e intende ora sostenere e diffondere quanto l'ASviS (Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile), promotrice dell'iniziativa, suggerisce per favorire la partecipazione". (ANSA).

ANSA.IT
ANSA.IT

Links

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie