Lunedì 25 novembre - CON INIZIO ALLE 19 - al Lazzaretto di Cagliari iniziativa aperta a tutti, organizzata dal gruppo di Banking and Finance del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali: un progetto della CONSOB che coniuga formazione e intrattenimento nell’ambito del Mese dell’educazione finanziaria. Un monologo teatrale sul famoso “schema Ponzi” seguito da una discussione con un gruppo di esperti per imparare ad evitare le truffe. IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA nel TG della RAI, con l'intervista a Luca Piras
22 November 2019
L'immagine utilizzata per l'iniziativa a livello nazionale

Sergio Nuvoli

Cagliari, 20 novembre 2019 - Lunedì 25 novembre si svolgerà a Cagliari l’evento “Finanza in Palcoscenico” organizzato nell’ambito delle iniziative per il Mese dell’educazione finanziaria, fortemente voluto dalle istituzioni europee e gestito in Italia dalla CONSOB. L'appuntamento è per le 19 (non più alle 16, come inizialmente previsto) negli spazi del Lazzaretto di Cagliari.

Il progetto sperimentale sviluppato dalla CONSOB punta a coniugare formazione e intrattenimento e in questa edizione affronta il tema delle truffe ispirate allo schema Ponzi per veicolare alcuni fondamentali messaggi educativi, attinenti all’inconsistenza di qualsiasi promessa di guadagno facile, alla relazione tra rischio e rendimento di un investimento finanziario e ai comportamenti imitativi e irrazionali che possono scatenare fenomeni come le bolle speculative.

Il format dell’iniziativa prevede un monologo teatrale di circa 35 minuti, nel corso del quale l'attore e regista Massimo Giordano interpreta il truffatore italiano che nel 1920 raccolse 15 milioni di dollari da 40mila investitori secondo un meccanismo che ancora oggi trova ampia applicazione online, seguito da una discussione a cura di esponenti della CONSOB, che illustrano i meccanismi psicologici che possono indurre a cadere vittima di una truffa e le precauzioni da prendere per evitarlo.

La tappa cagliaritana vede coinvolto in prima linea Riccardo De Lisa, Luca Piras e Rosella Carè, docenti del gruppo di Banking and Finance del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali che, col patrocinio del Comune di Cagliari, hanno organizzato l’evento.

Rosella Carè, Luca Piras e Riccardo De Lisa
Rosella Carè, Luca Piras e Riccardo De Lisa
GUARDA IL SERVIZIO DI CHIARA ZAMMITTI ANDATO IN ONDA NELL'EDIZIONE DELLE 14 DEL 26 NOVEMBRE 2019 DEL TGR RAI SARDEGNA

Attachments

Last news

24 May 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

OGGI 24 MAGGIO IN DIRETTA WEB. Grazie agli interventi di molti ex studenti di UniCa, oggi affermati professionisti in diversi contesti lavorativi di ottimo livello, che racconteranno la loro esperienza di successo, l’incontro ‘’Dottorato di ricerca: quale futuro "oltre" l'accademia?’’ permetterà di evidenziare le molteplici opportunità occupazionali al di fuori del mondo accademico. Organizzato dalla Consulta dei Coordinatori dei corsi di dottorato, presieduta dal professor Giuseppe Sergioli, l’evento sarà preceduto dagli interventi del magnifico rettore Mola e dei prorettori Putzu, Colombo e Carucci. COLLEGAMENTO SU TEAMS DALLE 15,30

23 May 2022

DONA IL 5x1000 ALL'ATENEO DI CAGLIARI

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

23 May 2022

Concessioni demaniali balneari, esperti a confronto

Venerdì 27 maggio alle 9, nell'aula Maria Lai in viale Sant'Ignazio e in streaming su Teams, si svolgerà l'iniziativa "Il futuro delle concessioni demaniali balneari. Riflessioni a margine dei recenti sviluppi giurisprudenziali" organizzata dal Dipartimento di Scienze politiche e sociali

23 May 2022

Università di Cagliari ed Europa, una forte alleanza per il futuro

Andrea Melis coordina 55 studenti e sedici docenti di sei atenei in città per la Sustainable business week . Al centro dei lavori anche la risoluzione di problematiche di aziende del settore turismo. Oggi il semaforo verde. I lavori del progetto Educ+M sono ospitati dalla facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche. “Promuovere nuovi modelli di mobilità fisica e virtuale è uno dei nostra capisaldi” rimarca la prorettrice per l’Internazionalizzazione, Alessandra Carucci

Questionnaire and social

Share on: