Venerdì 29 novembre nella Sala Congressi della Fiera importante appuntamento organizzato da Legacoop Sardegna sull’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Il Rettore Del Zompo interverrà alla tavola rotonda con rappresentanti delle istituzioni e delle imprese per raccontare l’impegno dell'Università degli Studi di Cagliari sul tema deliberato di recente dal Senato Accademico, che ha deciso di fare propri i 17 punti contenuti nell’Agenda 2030
29 November 2019
I 17 punti dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile

Sergio Nuvoli

Cagliari, 20 novembre 2019 - Si terrà venerdì 29 novembre a partire dalle 9.30 nella Sala Congressi della Fiera di Cagliari la presentazione del Rapporto Asvis 2019, all’interno dell’iniziativa “Sosteniamo il futuro. L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”, organizzata da Legacoop Sardegna con la collaborazione, tra gli altri, dell’Università degli Studi di Cagliari.

Alla tavola rotonda prevista per le 11 è previsto l’intervento di Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari, che si confronterà sul tema con Pier Luigi Stefanini, Presidente Asvis, Gianni Lampis, assessore regionale all’Ambiente, Emiliano Deiana, Presidente ANCi Sardegna, Daniela Ducato, imprenditrice filiera Edilzero Industrie Verdi, Antonello Cabras, Presidente della Fondazione di Sardegna e Matteo Porru, giovane dei Fridays For Future.

L’interesse per il tema non è nuovo per il nostro Ateneo: come si ricorderà, infatti, anche di recente il Senato Accademico ha deliberato all’unanimità di fare propri i 17 obiettivi dell’Agenda 2030, come sottolineato a più riprese dal Rettore nella relazione di apertura della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico. Lo sviluppo sostenibile è entrato a pieno titolo tra le parole chiave del Piano Strategico dell’Università di Cagliari, e in quest’ottica saranno presto resi noti importanti provvedimenti e linee di indirizzo.

Il Rettore Maria Del Zompo
Il Rettore Maria Del Zompo

Attachments

Last news

24 June 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 June 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

23 June 2022

Gestione e sviluppo delle risorse umane: il 24 giugno l’evento inaugurale del master

Nasce in collaborazione con l’ASPAL il nuovo master dell’Università di Cagliari dedicato a formare nuovi manager delle risorse umane. Si tratta di figure chiave per le imprese, sempre più impegnate non solo nel controllo, ma anche nella valorizzazione del personale. L’evento di inaugurazione si svolgerà alle 10 nell’Aula Magna del Rettorato, in via Università 40

23 June 2022

Antonio Pigliaru Workshop on Social Norms & Cultural Codes

Si svolgerà sabato 25 giugno nell’Aula Maria Lai una conferenza internazionale ispirata all'opera di Antonio Pigliaru sul Codice della Vendetta Barbaricina, a 100 anni dalla nascita del giurista, filosofo ed etnografo sardo. Organizzata in occasione della nuova edizione della famosa opera del grande studioso sardo, l'iniziativa metterà a confronto studiosi e ricercatori provenienti da tutto il mondo sulla persistenza e sull'evoluzione delle norme sociali e sul ruolo dei codici culturali e dei codici d’onore

Questionnaire and social

Share on: