A Palazzo Belgrano il Rettore ha incontrato il Comandante dei RIS di Cagliari, Cesare Vecchio: l'accordo entra pienamente nel vivo e consolida "un rapporto maturato soprattutto negli ultimi anni", ha sottolineato Pietro Ciarlo, Prorettore per la semplificazione e l'innovazione amministrativa. "Un'intesa che rientra a pieno titolo nella Terza missione", ha rimarcato il Rettore Maria Del Zompo. RASSEGNA STAMPA
12 September 2019
La conversazione tra il comandante del RIS di Cagliari, Cesare Vecchio, e il Rettore Maria Del Zompo

L'obiettivo è formalizzare e consolidare l’impegno dell’Ateneo cagliaritano e del RaCIS nello sviluppo di rapporti di collaborazione tecnico-scientifica

Sergio Nuvoli

Cagliari, 10 settembre 2019 - Si è concluso questa mattina nei locali del Palazzo del Rettorato dell’Università degli Studi di Cagliari l’iter per rendere operativa la Convenzione Quadro tra l’Università e il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche (RaCIS): si è svolto infatti un incontro tra il Rettore Maria Del Zompo e il Comandante del RIS di Cagliari Cesare Vecchio, che ha reso pienamente operativa l’intesa tra le due istituzioni. Presenti il Prorettore per la semplificazione e l’innovazione amministrativa Pietro Ciarlo, il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Cristiano Cicero, e la responsabile del Settore Politiche strategiche e rapporti istituzionali, Alessandra Orrù, che ha seguito la realizzazione dell'intesa.

 

Un momento dell'incontro
Un momento dell'incontro

Le attività di dettaglio, che saranno concordate dalle parti, potranno prevedere l’attivazione di corsi specialistici con il contributo didattico di docenti universitari ed esperti del RIS di Cagliari

L’Accordo, siglato dal Magnifico Rettore dell’Ateneo, e dal Comandante del RaCIS, Generale di Brigata Aldo Iacobelli, è rivolto a formalizzare e consolidare l’impegno dell’Ateneo cagliaritano e del RaCIS nello sviluppo di rapporti di collaborazione tecnico-scientifica - sia nella ricerca che nella formazione di livello universitario, a favore di studenti e ricercatori dell’Ateneo e di militari del RIS di Cagliari - indispensabili per garantire il necessario aggiornamento delle professionalità e dei protocolli analitici impiegati nei vari settori delle scienze forensi.

"Un rapporto maturato soprattutto negli ultimi anni", ha sottolineato Pietro Ciarlo, Prorettore per la semplificazione e l'innovazione amministrativa. "Un'intesa che rientra a pieno titolo nella Terza missione", ha rimarcato il Rettore Maria Del Zompo

Le attività di dettaglio, che saranno concordate dalle parti, potranno prevedere l’attivazione di corsi specialistici con il contributo didattico di docenti universitari ed esperti del RIS di Cagliari nonché la realizzazione di altre iniziative scientifiche congiunte (studi di settore, sviluppo di nuove tecnologie, pubblicazioni scientifiche).

Foto di gruppo: il comandante del RIS, Cesare Vecchio, il Rettore Maria Del Zompo, il Prorettore Pietro Ciarlo, il prof. Cicero e la dott.ssa Orrù
Foto di gruppo: il comandante del RIS, Cesare Vecchio, il Rettore Maria Del Zompo, il Prorettore Pietro Ciarlo, il prof. Cicero e la dott.ssa Orrù

RASSEGNA STAMPA

ANSA

Investigazione scientifica, accordo Università Cagliari e Cc
Esperti dei Carabinieri per corsi specialistici

CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 10 SET - Si è concluso oggi, nei locali del Rettorato dell'Università di Cagliari, l'iter per rendere operativa la Convenzione Quadro tra l'Università e il Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche (RaCIS). Si è svolto un incontro tra la Rettrice Maria Del Zompo e il Comandante del Ris di Cagliari Cesare Vecchio, che ha reso pienamente operativa l'intesa tra le due istituzioni. Presenti il Prorettore per la semplificazione e l'innovazione amministrativa Pietro Ciarlo, il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Cristiano Cicero, e la responsabile del Settore Politiche strategiche e rapporti istituzionali, Alessandra Orrù. L'accordo, siglato dalla Rettrice Del Zompo e dal Comandante del RaCIS, Generale di Brigata Aldo Iacobelli, è rivolto a formalizzare e consolidare l'impegno dell'Ateneo e del RaCIS nello sviluppo di rapporti di collaborazione tecnico-scientifica - sia nella ricerca che nella formazione di livello universitario, a favore di studenti e ricercatori dell'Ateneo e di militari del RIS di Cagliari - indispensabili per garantire il necessario aggiornamento delle professionalità e dei protocolli analitici impiegati nei vari settori delle scienze forensi. "Un rapporto maturato soprattutto negli ultimi anni", ha sottolineato il prof. Ciarlo. "Un'intesa che rientra a pieno titolo nella Terza missione", ha rimarcato la Rettrice. Le attività di dettaglio, che saranno concordate dalle parti, potranno prevedere l'attivazione di corsi specialistici con il contributo didattico di docenti universitari ed esperti del RIS di Cagliari nonché la realizzazione di altre iniziative scientifiche congiunte (studi di settore, sviluppo di nuove tecnologie, pubblicazioni scientifiche). (ANSA).

ANSA
ANSA

Links

Last news

26 January 2022

UniCa per la Giornata della Memoria

Visitabile nell’atrio di Palazzo Belgrano fino a fine mese la mostra "A 80 anni dalle leggi razziali": l’esposizione ricostruisce il clima che determinò l’emanazione delle norme per effetto delle quali vennero espulsi Doro Levi, Camillo Viterbo e Alberto Pincherle. Rimandata di qualche mese a causa della pandemia la posa delle tre pietre di inciampo con i loro nomi

24 January 2022

Un pensiero per cancellare la violenza di genere

La Facoltà di Ingegneria e Architettura lancia un concorso di idee per individuare una citazione che rappresenti in modo significativo la campagna di sensibilizzazione nei confronti del contrasto alla violenza di genere. La frase prescelta sarà incisa su una targa collocata in prossimità della panchina rossa nel giardino della Facoltà, dipinta il 25 novembre scorso in occasione della manifestazione “Una pennellata per cancellare la violenza di genere”. RASSEGNA STAMPA

20 January 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

Questionnaire and social

Share on: