RICERCA SCIENTIFICA. Nel pomeriggio di giovedì 20 giugno riuniti in Cittadella dei Musei i partner di SEDRIPORT (Sedimenti, dragaggi e rischi portuali) e MONITOOL (New tools for water quality monitoring), due importanti progetti internazionali di ricerca coordinati da Marco Schintu, docente al Dipartimento di Scienze mediche e Sanità pubblica
18 June 2019
Guarda il video di presentazione di MONITOOL

Sergio Nuvoli

Cagliari, 18 giugno 2019 – Sarà la Cittadella dei Musei ad ospitare giovedì 20 giugno a partire dalle 15 il convegno “Nuovi approcci per la valutazione dell’ambiente marino nel contesto delle direttive europee”, che farà il punto sui temi di ricerca approfonditi nei progetti SEDRIPORT (Sedimenti, dragaggi e rischi portuali) e MONITOOL (New tools for water quality monitoring).

Si tratta di due Progetti Interreg dei quali l’Università di Cagliari è partner e che hanno in comune il responsabile scientifico, Marco Schintu, docente al Dipartimento di Scienze mediche e Sanità pubblica. Il primo ha come capofila l’Assessorato dei Trasporti della Regione Autonoma della Sardegna e ha come obiettivo la valutazione del rischio per l’ambiente marino legato al rilascio di contaminanti dai sedimenti portuali nell’area transfrontaliera Italia-Francia. Il secondo è invece un progetto Interreg-Atlantic Area, di cui è capofila la DCU University di Dublino.

Tra i partner figurano alcuni tra i più importanti centri di ricerca sul mare della fascia atlantica, quali IFREMER (Francia), CEFAS (Gran Bretagna), AZTI (Spagna), IST e IPMA (Portogallo) e ITC (Canarie). Lo scopo è quello di valutare l’utilizzo di nuove metodologie di campionamento passivo degli inquinanti nelle acque marine per una ridefinizione degli Standard di Qualità Ambientale (EQS) previsti dalle normative europee.

L’Università di Cagliari, al di fuori dell’area atlantica, partecipa in ragione della sua esperienza in questo campo riconosciuta a livello internazionale.

Marco Schintu con il suo team di ricerca
Marco Schintu con il suo team di ricerca

Attachments

Last news

19 October 2021

Giornate Deleddiane, UniCa celebra la scrittrice premio Nobel

Dal 20 al 22 ottobre, l'Università degli Studi di Cagliari approfondirà gli aspetti letterari e umani di Grazia Deledda, a 150 anni dalla nascita, attraverso un convegno con esperte e esperti di letteratura e cinema. L'iniziativa fa parte del ricco calendario di eventi realizzato dall'Istituto Superiore Regionale Etnografico in collaborazione con il nostro Ateneo e l'Università di Sassari. IL RETTORE SARA' PRESENTE ALL'APERTURA DEI LAVORI

19 October 2021

Campus di viale Sant’Ignazio, non solo spazi verdi

Serata di pregio nell’Aula magna Vera Cao Pinna di Palazzo Baffi per la presentazione del volume di Pier Francesco Cherchi e Marco Lecis che ridisegna gli spazi della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche. Il Rettore Francesco Mola: “Avremo sempre più studenti e studentesse abituati ad un mondo sempre connesso che simula gli spazi aperti. Noi dobbiamo offrire loro l’esperienza reale. Tenere una comunità in spazi chiusi è un delitto”. L’iniziativa segna il passaggio di testimone tra Stefano Usai e Nicola Tedesco alla guida della Facoltà. RASSEGNA STAMPA

19 October 2021

UniCa Welcome Days

Al via oggi le giornate dedicate all'accoglienza delle matricole iscritte al nostro Ateneo. Nelle postazioni allestite nelle facoltà saranno distribuiti, fino a mercoledì 21 ottobre, i kit con i gadget e un opuscolo informativo per orientarsi nella vita universitaria. "Nell'accogliervi e nel darvi il benvenuto, auspico che nel nostro Ateneo vi sentiate sempre a casa", queste le parole nel messaggio del Rettore Francesco Mola. SFOGLIA LA GALLERIA DELLE IMMAGINI

19 October 2021

«Passione, competenza e risorse»

E’ la strada indicata dal Rettore Francesco Mola per il recupero e la corretta valorizzazione del grande patrimonio culturale dell’Ateneo, in occasione della visita guidata al Museo di Zoologia organizzata dalla Facoltà di Biologia e Farmacia per i 400 anni di UniCa. Il sindaco del capoluogo, Paolo Truzzu: “Lavoriamo insieme per sviluppare le connessioni esistenti. Il Comune di Cagliari è pronto a fare la sua parte”

Questionnaire and social

Share on: