Le rappresentative di otto Università si sono sfidate ieri in una corsa emozionante nel cuore della città. L’evento ha chiuso con successo le iniziative del ContaminationLab dell’Università del capoluogo regionale. “Siamo fieri di aver comunicato con forza al territorio e alle imprese la presenza dell’istituzione e dei ragazzi” dice Maria Chiara Di Guardo
19 May 2019
Cagliari. I team in gara per i 1.609 metri legati alle iniziative della sesta edizione del CLab di Unica

Una sfida atletica tra universitari ricca di condivisione e amicizia

Mario Frongia

La delegazione studentesca di Uni-Trento si è imposta di un soffio su quelle degli atenei di Torino (mista dell’Università del capoluogo piemontese e del Politecnico) e Cagliari. Ieri - durante la manifestazione apertasi in via Roma, chiusa al traffico - sono stati questi i responsi della gara “Il miglio di Cagliari”. La manifestazione amatoriale, legata alla sesta edizione del ContaminationLab (evento nazionale che premia le migliori start up, chiusosi venerdì scorso al Teatro Massimo), ha colto nel segno. Otto rappresentative composte da otto tra studentesse e studenti hanno preso parte alla sfida che replica “Il miglio di Roma”, gara amatoriale aperta ai cittadini e alle delegazioni universitarie.

 

Cagliari. Una fase del "miglio" con in primo piano con le t-shirt celesti i ragazzi del CLab di Cagliari
Cagliari. Una fase del "miglio" con in primo piano con le t-shirt celesti i ragazzi del CLab di Cagliari

Otto università con altrettante squadre. Una chiusura di pregio per le nuove generazioni alle prese con il mondo della ricerca e del lavoro

Con il team cagliaritano capitanato da Marco Casto, sono partite le squadre dei CLab di Parthenope (Napoli, guidata da Claudio Cozza), Salento (Lecce, Giuseppe Maruccio), Cà Foscari (Venezia, Vladi Finotto), Veneto (Padova e Verona, Patrizia Cannavò), Trento (Gloria Cannone), Sassari (Gabriele Mulas) e Torino (Emilio Paolucci). A seguire, i gruppi hanno presentato i progetti inerenti i Clab dei rispettivi atenei, con video pitch di 3’ ciascuno. Ovvero, idee e percorsi che le start up coniugano dopo ricerche e studi, con soluzioni multidisciplinari e trasversali attente ai vari comparti produttivi e alle esigenze dei mercati del lavoro.
 

 

Il gruppo di podisti-clabber dell'ateneo di Cagliari
Il gruppo di podisti-clabber dell'ateneo di Cagliari

Otto vasche da duecento metri, dall'angolo di fronte alla Rinascente al Palazzo Regionale

Il via alla corsa - direttore di gara Andrea Culeddu, organizzatore Camillo Franchi Scarsella (presidente Atleticom), tra i partner U4fit di Fabrizio Mulas, co-organizzatore e ideatore di un progetto di gestione e training dell’attività fisica di eccellente applicazione, e Amazon web services - è stato dato alle 17.30. Il tratto di via Roma chiuso al traffico (dall’angolo con il Largo Carlo Felice al Palazzo del consiglio regionale) è stato allestito per permettere ai corridori di correre per otto vasche da circa 200 metri ciascuna fino a conseguire al traguardo i classici 1.609 metri equivalenti a un miglio. La gara è stata combattuta. Trento ha conquistato il gradino più alto battendo di un soffio Torino e Cagliari. Il tempo ha sfiorato i 6’50”. Il tutto, fino alle 22, tra gli applausi del pubblico, incluso un cospicuo numero di turisti.

 

Cagliari. Un'altra fase della corsa
Cagliari. Un'altra fase della corsa

Università di Cagliari capofila del network nazionale dei CLab. Personalità e idee per stare in cima all'Italia

“La prima edizione del Miglio di Cagliari è stata la proficua cornice conclusiva della sesta edizione del ContaminationLab. Se venerdì al Teatro Massimo si sono imposte in finale con le loro idee progettuali Bacfarm, Relaxis e Regenfix, la corsa tra team dei CLab nazionali ha chiuso al meglio la nostra missione. In uno degli scorci più suggestivi di Cagliari, con il coinvolgimento dei cittadini e dei visitatori, l’entusiasmo contagioso dei ragazzi, abbiamo mostrato - rimarca Maria Chiara Di Guardo, pro rettore Innovazione, responsabile scientifica del CLab dell’Università di Cagliari - quanto sia fondamentale la presenza, l’inclusione e il coinvolgimento”. All’evento ha dato un fondamentale contributo la direzione Ricerca, con lo staff guidato dal dirigente Gaetano Melis, e il Crea (Centro servizi per innovazione e imprenditorialità). Per l’ateneo di Sassari è intervenuto il pro rettore a Gabriele Mulas.
 

Maria Chiara Di Guardo
Maria Chiara Di Guardo

Giurati, premi, coinvolgimento. La corsa ha permesso anche fraternizzazione in un clima festoso con musica e brindisi

Le votazioni dei team sono state curate da Augusto Coppola (coach del CLab di Cagliari, L-Venture), Mario Mariani (docente, Net Value), Juan Carlos Simeoni (Femuqui, Corsica) e Stefano Casu (Open Campus, l’azienda ha dato tre mesi spazio gratuito nei propri laboratori alla start up vincente). “Il miglio” ha avuto per contorno anche svago e divertimento. Dalla musica dance, con balletti e trenini, a brindisi e condivisione di future manifestazioni didattiche, di ricerca e studio. Con in aggiunta una buona dose di fraternizzazione e amicizia.
 

La fase dei presentazione dei progetti
La fase dei presentazione dei progetti

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie