UniCa UniCa News News Cresce l'intesa con il Geoparco

Cresce l'intesa con il Geoparco

Il Rettore dell’Università di Cagliari a Monteponi per incontrare la comunità del Parco Geominerario: “L’Ateneo è pronto a fare la sua parte per lo sviluppo del territorio, mettiamoci insieme per fare sistema”. Invito subito raccolto dai numerosi primi cittadini presenti, che hanno manifestato la necessità di collaborare con i centri di ricerca e i dipartimenti dell'Ateneo su numerosi temi. VIDEO
13 March 2019
Il Rettore Maria Del Zompo tra il Presidente del Parco, Tarcisio Agus, e il sindaco di Iglesias, Mauro Usai

Sergio Nuvoli

Cagliari, 13 marzo 2019 - Il Rettore dell’Università degli Studi di Cagliari, Maria Del Zompo, ha partecipato ieri pomeriggio alla riunione dei componenti della Comunità del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, per rispondere all’invito formulato dal Presidente Tarcisio Agus in occasione della recente firma dell’Accordo quadro tra i due enti. Presenti numerosi sindaci (tra i quali i primi cittadini di Iglesias, Masainas, Fluminimaggiore, Villamassargia, che sono intervenuti al dialogo, con diversi assessori) alla riunione nella Palazzina Bellavista hanno partecipato anche il Prorettore vicario Francesco Mola e Giovanni De Giudici, docente delegato dell’Ateneo nell’assemblea del Parco.

Un forte invito alla collaborazione è arrivato subito, fin dall’apertura dell’incontro, dal Magnifico alla comunità del Parco geominerario: “Insieme si produce valore – ha detto - Cerchiamo di fare sistema, valorizziamo ciò che abbiamo. Ognuno deve fare la propria parte mettendola a disposizione degli altri. Noi siamo pronti a lavorare insieme per questo territorio, se c’è la giusta determinazione e la condivisione degli obiettivi. È la base della crescita”. La prof.ssa ha poi citato le realtà del Contamination Lab e del CREA UniCa, i due centri dell’Ateneo che lavorano sulla creazione e sulla diffusione della cultura imprenditoriale: “Abbiamo molti strumenti da mettere a disposizione del territorio”, ha assicurato il Magnifico. Invito subito raccolto dai presenti: in un successivo incontro i sindaci della comunità del Geoparco (che raduna più di 80 comuni, non solo del Sulcis) proporranno all’Ateneo progetti cantierabili in modo da valutare nel concreto le collaborazioni attivabili nell’ottica di un progetto unitario di sviluppo del territorio.

In prima fila, il Prorettore Mola e il prof. De Giudici
In prima fila, il Prorettore Mola e il prof. De Giudici
Guarda una parte dell'intervento del Rettore Maria Del Zompo

“È il territorio che dice di cosa ha bisogno su progetti ben definiti. L’obiettivo finale è rimettere in gioco percorsi virtuosi per lo sviluppo”, ha aggiunto il Rettore.

L’intervento del Magnifico all’incontro di oggi si inquadra nella volontà dell’Ateneo di rafforzare il rapporto con il territorio per valutare come mettere a disposizione il proprio know-how e le proprie competenze nell’ottica di una sinergia sempre più forte, auspicabile anche tra zone diverse della nostra regione.

Su proposta del Presidente del Parco Geominerario, del Sindaco di Gonnesa e del coordinatore del progetto Pierluigi Carta, il Rettore ha quindi visitato il Villaggio Normann, poco distante da Monteponi.

Al Villaggio Normann, davanti a Villa Stefani
Al Villaggio Normann, davanti a Villa Stefani

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di mercoledì 13 marzo 2019
Sulcis Iglesiente (Pagina 31 - Edizione CA)
Iglesias
Il rettore in visita al Geoparco

«L'ateneo è pronto a fare la sua parte per lo sviluppo del territorio, mettiamoci insieme per fare sistema». È l'auspicio di Maria Del Zompo, rettore dell'Università di Cagliari, durante un incontro con la comunità del Parco geominerario che si è svolto a Iglesias.
Alla riunione nella Palazzina Bellavista hanno partecipato anche il Prorettore vicario Francesco Mola e il professor Giovanni De Giudici, delegato nell'assemblea del Parco. «Insieme si produce valore - ha detto Maria Del Zompo - cerchiamo di fare sistema, valorizziamo ciò che abbiamo. Ognuno deve fare la propria parte mettendola a disposizione degli altri. Noi siamo pronti a lavorare insieme per questo territorio, se c'è la giusta determinazione e la condivisione degli obiettivi. È la base della crescita».
Il Rettore ha inoltre affermato che l'Università possiede molti strumenti da mettere a disposizione del territorio.
Tra breve ci sarà anche un incontro con sindaco che proporranno all'Ateneo progetti cantierabili
Su proposta del presidente del Parco geominerario, del Sindaco di Gonnesa e del coordinatore del progetto Pierluigi Carta, il rettore ha visitato il Villaggio Normann. (c. s.)

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Links

Last news

19 April 2019

BUONA PASQUA 2019

Gli auguri del Magnifico Rettore Maria Del Zompo per le festività pasquali accompagnati dall'immagine di un'opera dell'artista cagliaritano Raffaele Aruj custodita nella Mostra Piloni

18 April 2019

Alla Cittadella dei Musei il primo libro di Camillo Golgi

Le telecamere della RAI all'interno delle sale dove è esposto Il prezioso volume, scritto dal primo scienziato italiano insignito con il Premio Nobel, che fa parte della collezione di rari testi scientifici donati da Giuseppe Sterzi (fino al 1919 direttore dell’istituto anatomico) all’Università di Cagliari. L’esposizione, organizzata dal professor Alessandro Riva e inaugurata dal Rettore, è visitabile fino al 30 aprile. Resoconto, GALLERIA FOTOGRAFICA, RASSEGNA STAMPA e VIDEOPITCH con i servizi andati in onda nel TG della RAI

18 April 2019

Ricerca, la radiologia dell’ateneo su Lancet neurology

La prestigiosa rivista ospita il lavoro sulla prevenzione dello stroke ischemico che ha per prima firma Luca Saba: “Abbiamo definito le strategie e le potenzialità che determinano la vulnerabilità della placca carotidea”

17 April 2019

Cus Cagliari, Marco Meloni presidente fino al 2022

L’assemblea del sodalizio sportivo dell’Università di Cagliari ha riconfermato il dirigente per il prossimo quadriennio. La cordata guidata da Stefano Arrica ha ritirato le candidature. I lavori sono stati presieduti dal pro rettore vicario, Francesco Mola: “In bocca al lupo, ragazzi!”

Questionnaire and social

Share on: