Si comincia giovedì 31 gennaio con la conferenza dal titolo “L’integrazione dei dati botanici, ecologici e archeologici per lo studio dell’ambiente e le sue trasformazioni nel tempo” tenuta da Mariano Ucchesu del Centro Conservazione Biodiversità dell’Università di Cagliari
28 January 2019
Un fior di Loto

Sergio Nuvoli

Cagliari, 28 gennaio 2019 - Al via la programmazione della Sezione Sarda della Società Botanica Italiana che, come ogni anno, organizza incontri scientifici e divulgativi sulle molteplici tematiche delle scienze botaniche che vede impegnati tra gli altri docenti e ricercatori dell’Università degli Studi di Cagliari e di Sassari.

La Società Botanica Italiana onlus, fondata a Firenze nel 1888, è organizzata per Sezioni regionali ciascuna delle quali raggruppa specialisti e appassionati del verde organizzando e promuovendo numerose iniziative. Il Consiglio Direttivo in carica è costituito da Gianluca Iiriti (Presidente), Michela Marignani (Consigliere) e Pierluigi Cortis (Segretario) dell’Ateneo cagliaritano e M. Carmela Caria (Vicepresidente) ed Emmanuele Farris (Consigliere) dell’Università di Sassari.

Il primo incontro, in programma giovedì 31 gennaio alle ore il 17 nell’aula A della Sezione di Botanica del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente (Viale S. Ignazio, 13), è la conferenza dal titolo “L’integrazione dei dati botanici, ecologici e archeologici per lo studio dell’ambiente e le sue trasformazioni nel tempo” tenuta da Mariano Ucchesu del Centro Conservazione Biodiversità dell’Università di Cagliari.

Il secondo appuntamento, il 28 febbraio, vedrà Teresa De Montis e altri architetti illustrare varie esperienze di progettazione del verde in ambito urbano.

Il primo appuntamento presso l’Università di Sassari è la conferenza “Nuovi orizzonti per la scienza: introduzione alla citizen science” che sarà tenuta da Stefania Pinna il 20 marzo. Come si evince dal programma delle attività sociali per il 2019, nei successivi mesi sono numerose altre le iniziative nelle quali le vere protagoniste saranno le piante che vivono negli ecosistemi naturali o in ambienti urbanizzati. Per maggiori informazioni su data e i luoghi delle attività consultare il sito www.societabotanicaitaliana.it. nello spazio dedicato alle sedi regionali.

Gianluca Iiriti (a destra) con il direttore dell'Orto Botanico di UniCa, Gianluigi Bacchetta
Gianluca Iiriti (a destra) con il direttore dell'Orto Botanico di UniCa, Gianluigi Bacchetta

Attachments

Last news

27 June 2022

Tra esperienze migratorie, diseguaglianze e vulnerabilità socioeconomica

Il Consorzio di ricerca internazionale è ospite dall’Università di Cagliari. Quattro giorni di confronto utile anche per testare il Diversity audit model. “Lo strumento, sviluppato con cinque atenei e altrettante Ong, dà l'opportunità di riflettere su approccio e indirizzo operativo nella valorizzazione delle diversità e dell'inclusione” dice Ester Cois

25 June 2022

Antonio Pigliaru, un pensiero ancora attuale che sfida il presente

Convegno internazionale di ampio respiro sull'opera dello studioso sardo, a 100 anni dalla nascita. In Aula Maria Lai si sono confrontati sui suoi studi docenti e ricercatori di tutto il mondo: in tutti gli interventi è emerso l'estremo rigore della sua ricerca, il metodo e la passione che costringono a confrontarsi senza retorica sui suoi scritti, a partire dalla nuova edizione del volume più noto

24 June 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 June 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

Questionnaire and social

Share on: