Nel Polo universitario di Ingegneria un mini raduno storico con esemplari di pregio in occasione del convegno e seminario sulla famosa e ormai ultraottantenne utilitaria italiana. Tre diverse generazioni di modelli base e intramontabili derivazioni sportive e commerciali, sempre originali e innovative. LE IMMAGINI
29 November 2018
Appuntamento giovedì 29 novembre 2018, dalle 15 nell'aula magna di Ingegneria

Ivo Cabiddu
 

Con i patrocini dell’Ateneo e della Regione Sardegna 
si è svolto oggi pomeriggio il convegno “La Fiat 500 dalle origini ad oggi”. Un vero e proprio viaggio nel tempo promosso dall’Automotoclub Storico Italiano che per l'appuntamento è riuscita a portare nel Polo di Ingegneria (via Marengo 2) una ammiratissima serie di auto d'epoca accompagnata da modelli attuali con le più originali e riuscite evoluzioni, dalla Topolino del 1936 alla modernissima 500x.
 

Cagliari, 29 novembre 2018 - I lavori del seminario e convegno nell'aula magna di ingegneria
Cagliari, 29 novembre 2018 - I lavori del seminario e convegno nell'aula magna di ingegneria

OSPITI, RELATORI E AUTORITÀ

I lavori, coordinati e moderati dal presidente della Facoltà di Ingegneria e Architettura, prof. Corrado Zoppi, sono iniziati alle 15 con i saluti del Sindaco di Cagliari Massimo Zedda e del Consigliere regionale Fabrizio Anedda. A seguire gli interventi di Lorenzo Morello (presidente commissione cultura Asi, su La tecnica e i progettisti della Topolino), Angelo Melis (presidente associazione Automoto d’epoca Sardegna, Dalla Fiat nuova 500 del 1957 alla Fiat 200 R del 1972), Paolo Pezzuoli (associazione Automoto d’epoca Sardegna, Fiat 500: sportive e derivate del 1957 al 1975) e del neo ingegnere di UniCa Gabriele Saba, con la sua tesi di laurea (luglio 2018) La Fiat 500: genesi ed evoluzioni di un mito. In conclusione, dalle 17,30 un dibattito aperto e le conclusioni dell'incontro di studio e approfondimento.

Evento promosso dall’Automotoclub Storico Italiano con i patrocini dell’Ateneo e della Regione Sardegna
Evento promosso dall’Automotoclub Storico Italiano con i patrocini dell’Ateneo e della Regione Sardegna

INGRESSO LIBERO

L’evento era aperto agli studenti della facoltà d’Ingegneria, alle autorità, ai soci dei Club di Auto e Moto Storiche presenti in Sardegna e a tutti gli appassionati.



(IC)

LOCANDINA. Clicca per ingrandire
LOCANDINA. Clicca per ingrandire

Last news

03 February 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio era atteso nel nostro ateneo, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

03 February 2023

Cure palliative e terapia del dolore: concluso il primo Master di UniCa

Il traguardo raggiunto ieri nell’aula magna di Palazzo Belgrano, con la discussione di una parte delle tesi del master di primo livello diretto dal professor Gabriele Finco. Presenti per l’occasione il rettore Francesco Mola, l’assessore regionale alla sanità Carlo Doria, l’assessora comunale alle politiche sociali, benessere e famiglia Viviana Lantini, il presidente della società italiana cure palliative Gino Gobber e, per l’Aou, la direttrice generale Chiara Seazzu e il direttore sanitario Giancarlo Angioni

31 January 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

30 January 2023

La forza del ricordo come antidoto al male

Una foltissima partecipazione lunedì 30 al convegno organizzato dall'ateneo per il Giorno della Memoria. Autorità civili, militari e religiose, tantissimi studenti a simboleggiare il passaggio del testimone per continuare a non dimenticare l'orrore dell'Olocausto. Gli interventi del rettore Francesco Mola, del direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari, del professor Michele Camerota, del presidente della Regione Christian Solinas, dell'assessora alla pubblica istruzione del comune di Cagliari Marina Adamo. Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa commemorativa in onore di Davide Teodoro Levi, Alberto Pincherle, Camillo Viterbo, i tre docenti di UniCa colpiti dalle leggi razziali del '38. SERVIZIO, PHOTOGALLERY E VIDEO INTERVISTE

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie