Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, Antonio Pusceddu e Piero Addis intervistati dal Tg della RAI sulla corretta gestione della pesca e sulla salvaguardia di tutti gli animali marini. VIDEO
16 November 2018
Guarda il video integrale

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 16 novembre 2018 – “La ricerca scientifica dice che il mare è aggredito da diversi pericoli”. Lo ha detto Antonio Pusceddu, questa mattina, durante “Buongiorno Regione Sardegna”, la striscia informativa quotidiana del TgR della RAI, condotta oggi in studio da Elisabetta Atzeni.

Il docente del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente è stato intervistato al Mercato ittico di Cagliari insieme al collega ricercatore Piero Addis, da Stefano Fumagalli che ha posto ai due studiosi domande sullo stato di salute del nostro mare. “La pesca è un ottimo sensore – ha spiegato Pusceddu, dopo alcune dichiarazioni di un operatore del mercato – Il cambiamento climatico può modificare il comportamento di tutti gli animali marini. Per questo è sempre più necessario un equilibrato sistema di gestione della pesca”.

Antonio Pusceddu intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI
Antonio Pusceddu intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI

Concetti ripresi anche da Addis, che è stato intervistato in particolare sulla gestione dei ricci, preziosa risorsa che inizia a scarseggiare: il ricercatore è responsabile di uno speciale impianto di ripopolamento proprio di questo animale. “La ricerca scientifica – ha detto – ha evidenziato la sofferenza della risorsa e la conseguente necessità di pianificare con molta attenzione il prelievo dei ricci dal mare. Serve maggiore attenzione nelle politiche di gestione”.

Il ricercatore ha poi spiegato nel dettaglio la morìa di cozze e vongole che si è registrata nelle scorse settimane a Santa Gilla.

Piero Addis al Mercato ittico intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI
Piero Addis al Mercato ittico intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI

Last news

27 June 2022

Tra esperienze migratorie, diseguaglianze e vulnerabilità socioeconomica

Il Consorzio di ricerca internazionale è ospite dall’Università di Cagliari. Quattro giorni di confronto utile anche per testare il Diversity audit model. “Lo strumento, sviluppato con cinque atenei e altrettante Ong, dà l'opportunità di riflettere su approccio e indirizzo operativo nella valorizzazione delle diversità e dell'inclusione” dice Ester Cois

25 June 2022

Antonio Pigliaru, un pensiero ancora attuale che sfida il presente

Convegno internazionale di ampio respiro sull'opera dello studioso sardo, a 100 anni dalla nascita. In Aula Maria Lai si sono confrontati sui suoi studi docenti e ricercatori di tutto il mondo: in tutti gli interventi è emerso l'estremo rigore della sua ricerca, il metodo e la passione che costringono a confrontarsi senza retorica sui suoi scritti, a partire dalla nuova edizione del volume più noto

24 June 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 June 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

Questionnaire and social

Share on: