UniCa UniCa News News La professione di assistente sociale in un mondo che cambia

La professione di assistente sociale in un mondo che cambia

Sabato 10 novembre dalle 9 alla Cittadella dei Musei Iniziativa di formazione continua rivolta agli assistenti sociali: organizzata dal Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali dell’Università di Sassari e coordinata da Maria Lucia Piga, vedrà la partecipazione di Gianmario Gazzi, presidente del CNOAS
08 November 2018
Gianmario Gazzi, presidente del CNOAS

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 8 novembre 2018 - Il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali dell'Università di Sassari propone per il 2018 l’ultima iniziativa della formazione continua rivolta agli assistenti sociali: si terrà a Cagliari, sabato 10 novembre, nell’aula Verde Coroneo (alla Cittadella dei Musei) e durerà dalle 9 alle 18 (con un’ora di pausa pranzo) una giornata formativa "La professione di assistente sociale in un mondo che cambia: criticità e nuove frontiere" tenuta da Gianmario Gazzi, presidente del CNOAS.

Approfondire il tema della professione oggi, tra nuove sfide e opportunità di azione, a fronte dei rapidi mutamenti socioeconomici e culturali in atto, richiede un percorso di analisi e riflessività da parte di tutti gli assistenti sociali. E’ questo che si propone l’iniziativa coordinata dalla prof.ssa Maria Lucia Piga.

“La giornata di formazione servirà a costruire – scrivono gli organizzatori - attraverso relazioni e lavori di gruppo, possibili percorsi di riflessione e di lavoro per la comunità professionale, per affrontare questioni complesse e difficili come ad esempio: il progressivo diradarsi dei legami sociali, la sempre più ampia diseguaglianza sociale e economica, i nuovi strumenti tecnologici ed il loro impatto nella quotidianità. Partendo dalle sollecitazioni della relazione della mattinata, i molti temi verranno affrontati nei gruppi di lavoro, con l’obiettivo di definire possibili strategie di azione - singola e collettiva - partendo dalla valorizzazione delle esperienze derivanti dall’esercizio professionale degli stessi partecipanti”.

Attachments

Last news

27 January 2020

GIORNATA DELLA MEMORIA, il contributo dell’Ateneo

Per ricordare la Shoah lunedì 27 gennaio al mattino all’incontro istituzionale nell’Auditorium del Conservatorio l’intervento del Rettore Maria Del Zompo e di Aldo Accardo, ordinario di Storia contemporanea. Al pomeriggio seminario di approfondimento organizzato dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali nell’ex Aula magna di Scienze della Terra. LA NOTIZIA DELLE INIZIATIVE dell'Università degli Studi di Cagliari anche su "LA REPUBBLICA"

27 January 2020

PER NON DIMENTICARE

Prestigiosa iniziativa culturale del Dipartimento di Lettere, lingue e beni culturali dopo la mattinata organizzata dalla Prefettura al Conservatorio di Cagliari con gli alunni delle scuole di Cagliari. Il Rettore Del Zompo, interrotta dagli applausi: “Non ci sono più razze, ne esiste solo una: quella umana. Esiste però certamente il razzismo: per questo serve una forte presa di coscienza collettiva”. Rossana Martorelli, Presidente di Studi umanistici: “E’ importante l’educazione del senso umano, la nostra facoltà vuol dare il suo contributo”. Ignazio Putzu, Direttore del Dipartimento: “Il momento che viviamo richiama tutti a particolari responsabilità etiche e morali: la memoria è un testimone che non possiamo lasciare cadere”. Resoconto, IMMAGINI e VIDEO

26 January 2020

Master in endodonzia clinica e chirurgica, l’ateneo all’avanguardia

La cerimonia di chiusura si è tenuta in rettorato. “Mi compiaccio per la vitalità e la qualità del vostro lavoro” ha detto Maria Del Zompo. “Siamo onorati di aver chiuso l’anno in aula magna” ha aggiunto Elisabetta Cotti. In Cittadella universitaria a Monserrato la concomitante apertura del percorso innovativo 2020/21

24 January 2020

Abusi stupefacenti

Il Corriere della Sera pubblica un dialogo tra il farmacologo Gaetano Di Chiara, professore emerito di Farmacologia all’Università di Cagliari e presidente onorario della Società Italiana tossicodipendenze (Sitd), e il sociologo Luigi Manconi, senatore per tre legislature, all’interno di un focus su droghe, alcol e dipendenze. Manconi: la cannabis va sottoposta alle stesse regole di alcol e tabacco. Di Chiara: no, fa male, molto male

Questionnaire and social

Share on: