Scienza e Risorse

Al via l’undicesima edizione del "Cagliari Festival Scienza": apre i lavori il Rettore Maria Del Zompo giovedì 8 novembre alle 16 nell'Aula magna del Rettorato. A seguire Ettore Majorana (INFN) e Maria Branchesi del Gran Sasso Science Institute
07 November 2018
Il logo della manifestazione

Inaugurazione solenne nell'Aula magna del Rettorato con le parole di Maria Del Zompo, Ettore Majorana e Marica Branchesi. Torna il Festival organizzato da Scienza Società Scienza

Cagliari, 7 novembre 2018 - Con i saluti di Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari - con inizio alle 16, Aula Magna del Rettorato, via Università - prende il via domani a Cagliari l’edizione 2018 del Festival Scienza, la principale iniziativa di divulgazione scientifica isolana. Nata undici anni fa da un gruppo di insegnanti di discipline scientifiche, la manifestazione è organizzata dall’associazione Scienza Società Scienza presieduta dalla prof.ssa Carla Romagnino.

Dopo i saluti della prof.ssa Del Zompo, la giornata d’apertura - dal titolo Ascoltare l’Universo - propone due importanti relazioni. Si inizia con Ettore Majorana, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Roma, coordinatore del progetto internazionale VIRGO, l’Osservatorio europeo per le onde gravitazionali. Majorana, nipote dell’omonimo fisico scomparso in circostanze misteriose nel 1938, parlerà del ruolo che la Sardegna potrà avere in questo campo di ricerca. Lo stesso argomento sarà trattato, nell’intervento di chiusura, da una protagonista d’eccezione, Marica Branchesi astrofisica che, dopo essere stata inserita da Nature fra i 10 scienziati del 2017, nel 2018 il Time l’ha considerata fra le 100 persone più influenti dell’anno, per avere contribuito alla rilevazione delle onde gravitazionali. Uno studio, quello sull’esistenza delle onde gravitazionali, che ha dato risultati considerati epocali dalla comunità scientifica mondiale e che, fra le altre cose, consentirà di studiare con precisione il tasso di espansione dell’Universo.

Marica Branchesi
Marica Branchesi

Il Cagliari Festival Scienza è stato premiato con il prestigioso Effe Label 2018. Tra gli ospiti di quest'anno anche Silvia Rosa-Brusin e Marco Cattaneo

A partire dal mattino di venerdì 9 il Festival Scienza si trasferirà all’EXMA di via San Lucifero dove, fino a martedì 13 sono attesi circa 13.000 studenti e visitatori provenienti da tutta la Sardegna e che hanno già prenotato la partecipazione ai laboratori e alle visite guidate proposte nel ricco programma.

Tra gli ospiti di quest’anno Silvia Rosa Brusin, autrice e conduttrice del TG Leonardo, e Marco Cattaneo, direttore di due prestigiose riviste come Le Scienze e National Geographic Italia.

A dimostrazione della validità dell’iniziativa e del riconoscimento che ormai ha sul territorio nazionale, il Cagliari Festival Scienza è stato premiato con il prestigioso Effe Label 2018. Questo il giudizio della giuria: “Festival di valore artistico e culturale eccezionale con il più alto profilo internazionale”. Con questo riconoscimento l’evento sardo entra a far parte del network di festival europei che si distinguono per la qualità artistica e per un significativo impatto a livello locale, nazionale e internazionale. Con l’obiettivo di aumentare la propria dimensione internazionale, il Festival Scienza ha inoltre sottoscritto a ottobre una convenzione di gemellaggio con l’associazione corsa Association A Rinascita - CPIE (Centre Permanent d’Initiatives pour l’Environnement) - che persegue obiettivi di divulgazione della scienza a tutti gli strati della popolazione ma con un occhio di riguardo ai giovani e alle scuole e che organizza da sette anni il festival della Corsica, “Fête de la Science”.

Silvia Rosa-Brusin
Silvia Rosa-Brusin

Ottanta gli appuntamenti in programma, 20 i laboratori aperti al pubblico, 20 luoghi coinvolti tra musei, biblioteche e siti tra cui, quale base principale del festival l’EXMA

Ottanta gli appuntamenti in programma, 20 i laboratori aperti al pubblico, 20 luoghi coinvolti tra musei, biblioteche e siti tra cui, quale base principale del festival l’EXMA.

Ben 500 gli studenti che nelle giornate cagliaritane accompagneranno i visitatori alla scoperta delle iniziative in programma, studenti provenienti principalmente dalle scuole secondarie superiori con specifici progetti in cui sono invece coinvolti i piccoli studenti della Primaria.

Il Festival è presente sui più diffusi social network: su Facebook con la pagina Festival Scienza Cagliari, su Twitter seguendo il profilo @Festivalscienza e su Instagram sul profilo festivalscienzacagliari; per tutti gli utenti l’hasthag della manifestazione è #cagliariscienza18. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.festivalscienzacagliari.it

Le attività sono aperte a tutti e non e? previsto il pagamento di un biglietto d’ingresso ma e? gradita un’offerta libera come contributo all’organizzazione.

Festival Scienza 2018
Festival Scienza 2018

Links

Last news

20 April 2019

Università di Cagliari, ora è boom di iscritti

Aumenta dell’11% il numero totale degli studenti. Balzo in avanti delle lauree magistrali, che fanno registrare un ottimo +25%. La soddisfazione del Rettore: “E’ il risultato delle politiche gli ultimi 4 anni: abbiamo fatto conoscere di più e meglio i nostri corsi di laurea, investendo sulla qualità di quelli magistrali. Ora c’è più attenzione al mondo del lavoro, e premi di merito per chi continua a studiare da noi”

19 April 2019

BUONA PASQUA 2019

Gli auguri del Magnifico Rettore Maria Del Zompo per le festività pasquali accompagnati dall'immagine di un'opera dell'artista cagliaritano Raffaele Aruj custodita nella Mostra Piloni

18 April 2019

Alla Cittadella dei Musei il primo libro di Camillo Golgi

Le telecamere della RAI all'interno delle sale dove è esposto Il prezioso volume, scritto dal primo scienziato italiano insignito con il Premio Nobel, che fa parte della collezione di rari testi scientifici donati da Giuseppe Sterzi (fino al 1919 direttore dell’istituto anatomico) all’Università di Cagliari. L’esposizione, organizzata dal professor Alessandro Riva e inaugurata dal Rettore, è visitabile fino al 30 aprile. Resoconto, GALLERIA FOTOGRAFICA, RASSEGNA STAMPA e VIDEOPITCH con i servizi andati in onda nel TG della RAI

18 April 2019

Ricerca, la radiologia dell’ateneo su Lancet neurology

La prestigiosa rivista ospita il lavoro sulla prevenzione dello stroke ischemico che ha per prima firma Luca Saba: “Abbiamo definito le strategie e le potenzialità che determinano la vulnerabilità della placca carotidea”

Questionnaire and social

Share on: